GOLPE 666 SATANICO-MASSONICO

Bush Satana Kerry LEGA ARABA Rothschild SpA assassini demoniaci NWO Califfato: questa è l'ora delle tenebre! ] [ Nigeria's President is criminal sharia genocide dhimmi, imperialism Arab LEAGUE Ummah [ fuck you Salman saudi criminal nazist ] your evil Gabriel bad nazism satana Allah akbar sharia for dhimmi slaves ] [ Obama Califfo sharia OSAMA GENDER ] tu che dici? distruggere Israele o Islam? [ OBAMA CALIFFO GENDER ] troione, pieno di ogni frode! tu sai bene che CINA e Russia non ti attaccheranno mai! TU NON HAI BISOGNO DEI MAOMETTANI PER DIFENDERTI! quindi tu hai bisogno dei maomettani soltanto per schiavizzare tutto il genere umano! MA, IO NON TI LASCERò PORTARE ISRAELE SUL TUO ALTARE DI SATANA

PUTIN RUSSIA ] tu lo sai, nessun Governo può parlare di "signoraggio bancario" oppure, ha potuto parlare di: "auto attacco torri gemelle 11/09" NEANCHE TU HAI POTUTO FARLO! quindi, non è vero che esistono i Governi, questa del sistema massonico Bildenberg Talmud Corano, è tutta una finzione truffa, tutti i loschi interessi imperialistici, di poche persone chiamati: il sistema massonico di: Illuminati; Massoni, Bush, Gezabele II di Inghilterra, Rothschild! Ecco perché non era possibile realizzare un vero ISRAELE che potesse accogliere tutti gli ebrei.. Perché in questo caso, si vedrebbe chiaramente, chi sono gli ebrei traditori!

king Salman ] bada a te, se il tuo islamico sharia, lui mi fa punire un altro mio canale, io ti faccio strisciare su tutte le pietre arroventate dell'inferno! Pop Shenouda said that s enough Amr Adib  è scritto creative common, riutilizzo consentito, quindi io non cancello più questo video ? https://www.youtube.com/watch?v=Ksx1RjbE7w0 ? ] OK PER SALVARTI LA VITA? IO HO PREFERITO DISTRUGGERE QUESTO VIDEO!?

OBAMA è LA KEKKA 322 GENDER DI SATANA, E LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA SONO SOLTANTO UN LATROCINIO CONTRO TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO SOLTANTO! GLI USA 666 SPA ROTHSCHILD, FURTO SOVRANITà MONETARIA, GUARDANO AL MONDO ED ALLA EUROPA SOLTANTO COME UN MUCCA DA MUNGERE! ECCO PERCHé, GLI USA I SACERDOTI FARISEI DI SATANA,  con i LORO COMPLICI SALAFITI, loro VOGLIONO LA GUERRA MONDIALE, soltanto PER SCHIAVIZZARE TUTTO IL GENERE UMANO! Questa è l'unica guerra mondiale di cui c'è veramente bisogno, gli scoreggia radioattive di Bush 322 NWO, contro gli scoreggie radioattivi di Rothschild SpA FMI, con Satana Maometto sharia Allah, che respira nella fogna dell'inferno, il suo soave odore idolo MECCA allah akbar morte a tutti gli infedeli?

è UN MISSILE INTELLIGENTE, non solo può: 1. cambiare traiettoria, schivare, 2. eludere elettronicamente la sua presenza, ma, addirittura, 3. può colpire missili intercettori! ] MOSCA, 22 AGO - La Russia ha testato con successo il lancio di un missile balistico intercontinentale 'Rs-12M Topol'. Lo fa sapere il colonnello Igor Iegorov, portavoce delle forze missilistiche del ministero della Difesa russo, precisando che il razzo è stato lanciato alle 18:13 ora di Mosca (le 17:13 in Italia) dal poligono di Kapustin Iar, nella regione di Astrakhan, nella Russia meridionale, e ha colpito "con la precisione richiesta" l'obiettivo prefissato nel poligono di Sari-Shagan, in Kazakhstan.

Russia Putin, se, tu contrai il tuo territorio, sotto la aggressione della NATO, poi, finirai per non poter più usare il tuo deterrente nucleare! Risparmiaci gli orrori di questa guerra, che gli USA, NATO e loro fraudolenta propaganda Hollywood hanno voluto: tu uccidici subito!

Russia Putin, soltanto realizzando una PATRIA per tutti gli ebrei del mondo, e soltanto, OBBLIGANDOLI TUTTI A TORNARE, tu potrai evitare questa guerra mondiale nucleare. Tu fammi sapere che soluzione hanno i sauditi! [ per la ideologia saudita sharia ISIS? SOLTANTO UNIUS REI POTREBBE AVERE UNA SOLUZIONE PACIFICA: ALLA CORROTTA RELIGIONE SAUDITA MECCA CABA. ] "Jihadi John a volto scoperto: ucciderò in Gb". Il Daily Mail mostra il filmato, il terrorista minaccerebbe: tornerò in Gran Bretagna a tagliare teste. ] [ 'Nuove minacce di morte', Malala sotto scorta armata. La polizia britannica aumenta le misure di sicurezza per la 18enne premio Nobel pakistana. Francia, era legato all'Islam radicale l'attentatore del Tgv. A fermare l'aggressore sono stati tre marines che erano a bordo. Tra i feriti c'è anche l'attore francese Jean-Hugues Anglade. [ Macedonia, migliaia migranti passano la frontiera La polizia usa granate assordanti, in 2.000 superano il confine. ] Yemen, al Qaida controlla zone Aden: Civili intrappolati tra guerra civile e terroristi jihadisti. Somalia, 18 uccisi in due attentati: Integralisti al Shabaab colpiscono a Chisimaio e Mogadiscio. Afghanistan, kamikaze a Kabul provoca 12 morti: Attacco contro veicolo blindato Nato ha causato anche 66 feriti

PUTIN RUSSIA ] non fare l'ingenuo, smettila! [ non esiste la PALESTINA, esiste soltanto la sharia internazionale ] non fare l'ingenuo, smettila! [ non esiste il Giappone, ma esiste soltanto il sistema SpA usurocratico Rothschild, false democrazie massoniche senza sovranità monetaria: Nuovo Ordine Mondiale ] e questo è l'unico motivo per cui il Giappone non può ottenere indietro le sue isole!

my JHWH ] quando i popoli capiranno che le religioni non sono la PERSONA di DIO, ma, sono soltanto folclore tradizioni, usanze? SARà STATO TROPPO TARDI!

califfato mondiale SHARIA uccide dhimmi ] infatti nella LEGA ARABA sharia sono quasi scomparsi i cristiani! [ non c'è nessun futuro per la LEGA ARABA sharia, oppure, non ci sarà più nessun futuro per noi!

se, gli islamici OCI, ONU, UE, USA, IRAN, LEGA ARABA, e tutta la loro CORROTTA RELIGIONE SAUDITA MECCA CABA. non fanno l'attacco di terra, contro la Galassia JIhadista, è soltanto perché, loro ci sono dentro, a tutta questa è una congiura contro tutto il genere umano, e contro Israele! ] "Jihadi John a volto scoperto: ucciderò in Gb". Il Daily Mail mostra il filmato, il terrorista minaccerebbe: tornerò in Gran Bretagna a tagliare teste.

QUESTO è ALTO TRADIMENTO! la galassia jihadista LEGA ARABA sharia: il nazismo, non si potrebbe diffondere in questo modo se non camminasse sotto l'ombrello protettivo della NATO! tutti quelli che sono in ONU, devono tutti essere giustiziati! [ QUESTO è ALTO TRADIMENTO DI OBAMA GENDER!

OBAMA GENDER LA ABOMINAZIONE ] cazzo, ma, cosa tu hai in mente? [ TI SEMBRA GIUSTO AMMAZZARE 2MILIARDI DI mussulmani ISLAMICI, soltanto perché loro sono diventati i maniaci religiosi islamici sharia imperialismo per colpa tua?

perché gli islamici sauditi iraniani e turchi sono i nemici dei musulmani e i nemici dell'ISLAM? ] ecco la prova! [ today also, Pharisees have genetically manipulated, many other GMOs, for making other abductions aliens in their flying saucers, and this is a story of parallel technology, and demons in the literal sense real, of the term! Pharisees have delivered the human race, as food to the demons! hoje também, os fariseus foram geneticamente manipulados, muitos outros OGM, para fazer outros seqüestros alienígenas em seus discos voadores, e esta é uma história de tecnologia paralelo, e demônios, no sentido literal real do termo! Fariseus ter entregue a raça humana, como alimento para os demônios! aujourd'hui aussi, pharisiens ont manipulé génétiquement, beaucoup d'autres OGM, pour la fabrication d'autres enlèvements extraterrestres dans leurs soucoupes volantes, et cela est une histoire parallèle de la technologie, et les démons dans le sens littéral réel du terme! Pharisiens ont délivré le genre humain, comme de la nourriture aux démons! hoy también, fariseos han manipulado genéticamente, muchos otros organismos modificados genéticamente, para hacer otras abducciones alienígenas en sus platillos voladores, y esta es una historia de la tecnología en paralelo, y los demonios en el sentido literal de bienes, del término! Fariseos han entregado a la raza humana, como alimento a los demonios!

non si può vincere la scellerata scelta demoniaca dei farisei massoni, dividendo, attraverso la sharia, la unità del genere umano!  ] my JHWH l'ho dovuto dire, perché gli islamici sono troppo coglioni e, mai ci sarebbero arrivati da soli!

TUTTA LA DEMOCRAZIA NATO 322 FMI SPA BCE FED DEI NAZI BILDENBERG ALL'INTERNO DI UN GOVERNO di ASSASSINI GOLPISTi! 25 marzo 2014 Un tribunale ucraino ha oscurato quattro canali televisivi russi. [ prove tecniche di future consultazioni elettorali con relativo lavaggio del cervello.. Obama tu stai rendendo inevitabile una invasione!.. perché tu hai deciso di radere al suolo la Germania per la terza volta in un secolo?? ] [ Il 25 marzo a Kiev il Tribunale amministrativo ha deciso di sospendere la trasmissione di canali televisivi russi in Ucraina seguendo una direttiva governativa nazionale sulla Televisione e sulle Radio. Sono i network "RTR" "Primo Canale" "Russia 24" e "NTV". In precedenza il Consiglio di Sicurezza Nazionale e di Difesa Nazionale ha incaricato il servizio di sicurezza dell'Ucraina e l'Ufficio del Procuratore Generale di controllare le attività dei giornalisti russi che si occupano di commentare la situazione in Ucraina. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_25/Un-tribunale-ucraino-ha-oscurato-quattro-canali-televisivi-russi-4760/
Auriti SIMEC
[ si sono messi daccordo per fare la distruzione dei popoli el pianeta questo è un sacrificio necessario altrimento il FMI sarà costretto a fallire perché i popoli disperati saranno costretti a fare la rivuluzione! ] 25 marzo 2014 Obama Merkel e Xi Jinping simuleranno una guerra nucleare al computer. Per saperne di più: http://italian.ruvr.ru/news/2014_03_25/Obama-Merkel-e-Xi-Jinping-simuleranno-una-guerra-nucleare-al-computer-4749/

Auriti SIMEC
Serbia chiede rapporto uranio raid Nato nazi genocidio di cristiani in Cosono sotto egida Onu Amnesty Bildenberg con la distruzione di tutte le Chiese monasteri e cimiteri! Pulizia etnica della NATO! "Onu dica con precisione quali sono i luoghi contaminati". 25 marzo #BELGRADO [ i crimini degli a-meri-cani sono sempre tutti buoni giusti e belli ] Il ministro serbo per le questioni del Kosovo Aleksandar Vulin ha chiesto all'Onu un rapporto preciso sui luoghi contaminati da uranio impoverito nei bombardamenti Nato durante la guerra in Kosovo. "Così possiamo almeno sapere dove suolo acqua e aria resteranno distrutti per mille anni" ha detto per i 15 anni dall'inizio dei raid aerei Nato contro la Serbia. Molte denunce collegano l'aumento dei casi di cancro all'esposizione all'uranio impiegato nelle munizioni anticarro Nato.
Auriti SIMEC
25 marzo #RAMALLAH [ rilasciare terroristi islamici sharia imperialismo significa condannare a morte i propri figli! tutti gli islamici del mondo devono essere fucilati! tutte le moschee di una religione satanica senza reciprocità devono essere chiuse finché la sharia non viene condannata in tutto il mondo! non condannare la Sharia significa perdere il mio santo Islam per sempre! ] I palestinesi avvieranno pratiche di adesione alle agenzie dell'ONU e alle corti di giustizia internazionali se Israele non liberasse entro la fine di aprile la quarta tranche di detenuti concordata nel luglio 2013. Lo ha dichiarato il segretario generale del Comitato esecutivo dell'Olp Yasser Abed Rabbo. ''La liberazione dei prigionieri'' terroristi ha detto alla radio Voce della Palestina ''e' la contropartita al congelamento dell'adesione alle organizzazioni internazionali''.
Auriti SIMEC
25 marzo #BRUXELLES [ voi siete dei calunniatori! Se i popoli ucraini si potranno autodeterminare liberamente e se voi non farete i nazisti massoni Bildenberg del NWO io non ordinerò nessuna invasione della Ucraina.. diversamente nessuno di voi potrà sopravvivere!.. intanto iniziate a pagare i debiti della Ucraina! ] "Siamo molto preoccupati" per la concentrazione di truppe russe lungo i confini dell'Ucraina: lo ha detto il segretario generale della Nato Anders Fogh Rasmussen. "Stiamo discutendo con le autorità ucraine - ha poi aggiunto - di come possiamo rafforzare il nostro sostegno" al Paese. Rasmussen ha poi ribadito che l'Alleanza "ha tutti i piani pronti" per difendere i suoi partner.
Auriti SIMEc
Nigeria (rapporto settimanale di un genocidio sharia imperialismo sotto egida Onu LegaARABA: Obama Gender ): duplice esplosione 11 morti. A Maiduguri esplode un'autovettura poi viene lanciata una bomba. 25 marzo #KANO ( #NIGERIA) Undici persone tra cui cinque poliziotti sono stati uccisi oggi in due esplosioni nella città di Maiduguri capitale dello Stato di Borno nel nord-est della Nigeria. Lo ha reso noto la polizia. Un veicolo - ha riferito il portvoce Gideon Jibrin - é saltato in aria verso le 7:50 uccidendo tre civili poi una bomba é stata lanciata contro un'auto della polizia uccidendo cinque agenti che erano a bordo e altre tre persone di cui ancora non si conosce l'identità.
Auriti SIMEC
Egitto: Farnesina preoccupano condanne di jihadisti terroristi. Autorità egiziane rivedano sentenze assicurando processo equo. 25 marzo #ROMA [ e cosa importa alla FARNESINA che questi islamici uccidono 300 cristiani matrtiri innocenti ogni giorno? i massoni Bildenberg non sono cristiani ma sono Pannelliani e Boniniani sotto egida ONU per la distruzione di Israele! ] Il Ministero degli Affari Esteri esprime grande preoccupazione per la condanna a morte pronunciata dal tribunale penale di Minya in Egitto contro 529 militanti dei Fratelli Musulmani. La Farnesina si legge in una nota fa appello alle autorità egiziane a rivedere le sentenze assicurando a tutti gli accusati un processo equo e con tutte le garanzie previste da uno Stato di diritto.
Auriti SIMEC
25 marzo [ questo è il crimine di satanismo ideologico di Obama Gender 322 nazi cioè pensare che il popolo sovrano possa essere una "violazione" al NWO ] Siamo preoccupati" che possano esserci "ulteriori violazioni da parte della Russia in Ucraina". Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama in conferenza stampa dall'Aja. "Sta alla Russia agire in modo responsabile dimostrandosi disponibile a rispettare le norme internazionali: se non lo fara' dovra' aspettarsi costi ulteriori" ha aggiunto. E se la Russia "andra' oltre" sono pronte sanzioni settoriali che possono colpire l'energia la finanza ed il commercio. [ Obama tu sei una violazione totale negli ultimi 50 anni gli Usa hanno diffuso crimini per il pianeta ed ora collaborano con gli Jihadisti in siria! ]
Auriti SIMEC
25 marzo #ROMA [ franco in che senso? che vi siete bestemmiati i morti? in effetti il caso non potrebbe mai essere della giurisdizione indiana e questo è un bene per loro perché altrimenti sarebbero stati costretti tutti a condannarsi a morte da soli per pirateria! ] "Nessun passo in avanti o novità eclatanti" ma uno scambio "franco". Così il ministro degli Esteri Federica Mogherini ha commentato l'incontro all'Aja con il suo omologo indiano sul caso dei marò. "Abbiamo ribadito la nostra determinazione ad esplorare tutte le azioni politiche e legali per vedere riconosciuti i nostri diritti ad esercitare la giurisdizione sul caso marò" ha aggiunto. L'inviato del Governo Staffan de Mistura domani sarà in commissione Esteri e Difesa della Camera.
Auriti SIMEC
Nove morti attacco ufficio voto afghano [ eih Obama Bildenberg delle false democrazie massoniche del signoraggio bancario come mai piace oggi a te la sharia jihadista imperialismo sotto egida ONU?.. e domani quando dirai basta a tutto questo tuo califfato per fare la guerra mondiale? ] Fra agenti civili e terroristi. E' bilancio finale
25 marzo India: preso capo terrorismo islamico
Gruppo islamico ritenuto filiale Lashkar-e-Taiba pachistana
Auriti SIMEC
Eih Obama GENDER aliens abductions Gmos micro-chip morgellons [about] concetto di difesa collettiva previsto dall'art.5 del Patto Atlantico? come giustifichi la aggressione della Turchia alla Siria? e il gas nervino usato dai tuoi jihadisti? questi crimini a quale articolo c*zzo del Patto Atlantico appartengono?
25 marzo, #ROMA, [ Obama Mostro, cosa è questa storia dei tuoi jihadisti, che hanno usato le armi chimiche, e poi, dopo avere recuperato tutte le armi chimiche della Siria, ora la stai facendo invadere, dalla NATO TURCHIA, a tradimento!? Obama mostro Gender, tu sei il più pericoloso criminale internazionale, perchè tu hai il monopolio di tutto, del FMI e della informazione, quindi tu puoi dire tutte le bugie che vuoi, ma, le bugie? sono sempre pericolose.. io ti farò franare il terreno sotto i piedi, perché 322 tu 666 Spa, tu sei il criminale! ] "Ci stiamo organizzando in modo ancora più intenso per fare in modo che ci siano piani di emergenza e tutti gli alleati abbiano delle garanzie. Agiremo in loro difesa qualunque cosa accada: questa è la Nato". Lo ha detto il presidente Usa Barack Obama in conferenza stampa dall'Aja, parlando della crisi Ucraina: "Ogni alleato della Nato ha la rassicurazione che tutti noi, inclusi gli Stati Uniti, ribadiamo pieno sostegno al concetto di difesa collettiva previsto dall'art.5 del Patto Atlantico".

Michelle Obama a lezione di 'tai chi' ie, Falun Gong? Caro direttore,
ogni volta che si parla di olocausto, mi chiedo sempre come mai non si fosse fatto nulla per fermare un tale genocidio. Quando leggo dei massacri perpetrati in Russia o in Cambogia, mi domando perché il mondo sia stato a guardare. Talvolta è stata l'ignoranza e la mancanza d'informazioni che non hanno permesso un intervento adeguato, ma spesso, troppo spesso, sono stati gli interessi economici che hanno fatto chiudere uno o entrambi gli occhi alle nazioni. Oggi l'occidente vive un lungo periodo di pace senza precedenti e la cultura promuove giornate della memoria, sensibilizzazioni circa gli errori commessi nella storia dell'umanità, documentari che sviscerano ogni azione di quel dittatore piuttosto che di quell'altro. Tuttavia basta affacciarsi sul web per rendersi conto che la storia è fondamentale per ricordare, ma deve essere strumento per individuare e combattere i genocidi, troppi, ancora in atto. In Cina da più di dieci anni è in atto uno sterminio disumano nei confronti dei praticanti della Falun Dafa o Falun Gong. Questo movimento spirituale nato nel 1992 e fondato da Li Hongzhi, si propone di purificare corpo e mente attraverso cinque esercizi che attingono dall'antica tradizione cinese. I movimenti di questi cinque esercizi ricordano il Tai chi o lo Yoga e secondo i sostenitori di questa religione i benefici sono sia fisici che spirituali. La Falun Dafa combina agli esercizi fisici anche la meditazione e la messa in pratica durante la propria giornata dei tre principi fondamentali del movimento che sono: Verità, Compassione, Tolleranza. La Falun Dafa, che non prevede gerarchie e remunerazioni per il suo insegnamento ha avuto rapida diffusione in tutto il mondo. Già nel 1999 in Cina si contavano quasi 100 milioni di discepoli della Falun Dafa. In quell'anno Jiang Zemin, l'allora presidente della Repubblica Popolare Cinese, affermò che il movimento rappresentava una minaccia alla stabilità sociale e politica della Cina. Da quel momento è cominciata una violenta repressione del movimento. Per meglio perseguire la cancellazione della Falun Dafa il 10 giugno 1999 viene istituito l'Ufficio 610, che in perfetto stile Gestapo si occupa di diffamare, perseguire, catturare e torturare i praticanti della Falun Dafa.
Da allora i morti sono stati decine di migliaia, ma le atrocità non sono finite. Il governo cinese ha anche trovato il modo di guadagnare dai prigionieri torturati. La vendita degli organi dei discepoli incarcerati viene utilizzata, tra le altre cose, per sovvenzionare il dipartimento di difesa del Pcc. Le similitudini con i regimi sanguinari che la storia ci ha fatto conoscere sono tante; oltre ad una sezione creata per lo sterminio di una certa tipologia di persone, il governo cinese ha messo in atto una massiccia campagna di diffamazione e disinformazione circa la Falun Dafa ed il suo fondatore, arrivando ad inscenare un falso suicidio rituale il giorno del capodanno cinese 2001.

RE: [9-9265000002882] YouTube Support‏. Azioni. [ google 666 youtube voi non avete ragione! infatti, il mio blogger non andava chiuso! ] account-appeal@youtube.com (account-appeal@youtube.com) Aggiungi ai contatti 14:01. A: living@live.it Salve, Grazie per il ricorso sulla sospensione dell'account. Abbiamo deciso di mantenere sospeso l'account sulla base delle Norme della community e dei Termini di servizio. Per ulteriori informazioni, la invitiamo a visitare la pagina http://www.youtube.com/t/community_guidelines.
Cordiali saluti, Il team di YouTube On 02/22/14 16:05:08 living@live.it wrote:
Username: mrUniversalMetaphysics@gmail.com
email_prefill_req: living@live.it
disabled_message: chiuso il canale di youtube, sulla calunnia di un
satanista? poi, in ogni modo, non dovevate chiudermi anche, il sito blogger, relativo
associato a @gmail! eih, youtube -- per il nome respinto in google+ mi avete bloccato il canale allGiacintoAuriti, poi, io ho disconnesso google+, ma sono stato inibito fino ad ora, a poter scivere su questa pagina
https://www.youtube.com/user/YouTube/discussion



leggi tutto
Il vescovo di Giza: io sono ottimista
La ho dichiarato ad ACS dopo il primo turno delle elezioni presidenziali in Egitto
29 Maggio 2012 | 504 hits

Un giorno affermano una cosa e il giorno seguente l'opposto. E' questo il problema dei Fratelli musulmani, non mantengono le promesse. Se vogliono vincere devono fornire ulteriori garanzie». …

leggi tutto
La radicalizzazione dell'islam e la risposta dell'Occidente
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
14 Maggio 2012 | 909 hits

Padre Samir Khalil Samir, S.I., è autore, professore di Teologia cattolica e di Studi islamici presso la St Joseph University a Beirut, in Libano, e consultore di vari esponenti ecclesiastici …

leggi tutto

ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Il cristianesimo ad un bivio in Medio Oriente (seconda parte)
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
08 Maggio 2012 | 835 hits

La prima parte dell'intervista a padre Samir Khalil Samir, S.I., è stata pubblicata lunedì 7 maggio. Vorrei ritornare sulla questione dell'emigrazione dei cristiani come conseguenza della …

leggi tutto
Il cristianesimo ad un bivio in Medio Oriente (Prima parte)
Intervista con padre Samir Khalil Samir, S.I., islamologo ed esperto di cultura araba
07 Maggio 2012 | 1031 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), Mark Riedemann ha intervistato per Where God Weeps (Dove Dio Piange) padre Samir Khalil Samir, S.I., professore di Storia della …

leggi tutto
Attacchi in Nigeria: "Il governo è debole e i vescovi hanno perso la pazienza"
Le dichiarazioni di mons. Kaigama, presidente della Conferenza Episcopale Nigeriana, e di mons. Onaiyekan, arcivescovo di Abuja
02 Maggio 2012 | 837 hits

Quanto è accaduto va contro ogni logica. Quei ragazzi erano il nostro futuro, la nostra speranza. Cercavano di costruire un Paese migliore e sono stati uccisi». E' lo sfogo di monsignor …

leggi tutto
Altro sangue cristiano in Africa
Più di 20 cristiani uccisi una serie di attacchi in Nigeria e in Kenia
30 Aprile 2012 | 759 hits

In una serie di attacchi – due in Nigeria e un terzo in Kenia – sono stati uccisi ieri più di venti cristiani in Africa. La violenza più grave è stata perpetrata nella seconda città della …

leggi tutto
L'Occidente deve capire meglio l'Islam
Intervista con monsignor Paul-Mounged El-Hachem, nunzio apostolico emerito in Kuwait
20 Aprile 2012 | 891 hits

In collaborazione con Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), Mark Riedemann ha intervistato per Where God Weeps (Dove Dio Piange) monsignor Paul-Mounged El-Hachem, nunzio apostolico emerito in …

leggi tutto
L'Italia riconquista un ruolo centrale nelle relazioni con il Medio Oriente
Il Ministro Andrea Riccardi propone un dialogo, politico, religioso e culturale alternativo alla logica dell'11 settembre
17 Aprile 2012 | 780 hits

Dobbiamo uscire dall'idea che i musulmani vogliono incendiare e distruggere tutto. Se questa è la vulgata, mi dispiace ma non è esatta". Lo ha detto Andrea Riccardi, ministro italiano per la …

leggi tutto
Gli influenti alleati di Boko Haram
Le dichiarazioni ad ACS di un project manager, da anni attivo in Nigeria
16 Aprile 2012 | 604 hits

I Boko Haram hanno diversi alleati di spicco all'interno della società nigeriana: ex dittatori, ricchi salafiti e influenti uomini politici. Figuratevi che la settimana scorsa il comandante di …

leggi tutto
"Celebravamo la Pasqua in pace e tranquillità"
Le dichiarazioni di mons. Matthew Man-oso Ndagoso, arcivescovo di Kaduna, sull'attentato di domenica scorsa
15 Aprile 2012 | 580 hits

Eravamo stati avvertiti della possibilità di nuovi attacchi. Ma nessuno sapeva come e quando ci avrebbero colpito. E quindi celebravamo la Pasqua in pace e tranquillità». Al telefono con …

leggi tutto
La Tanzania teme il contagio del fondamentalismo
La preoccupazione di monsignor Rogatus Kimaryo, vescovo di Same, nel Nord del Paese
23 Febbraio 2012 | 730 hits

La Chiesa della Tanzania teme il contagio del fondamentalismo islamico di matrice nigeriana. Monsignor Rogatus Kimaryo, vescovo di Same – diocesi nel Nord del Paese – confida ad Aiuto alla …

leggi tutto
La solidarietà è la via maestra per sconfiggere la crisi
L'economista Geert Noels ribadisce il senso del messaggio cristiano
01 Febbraio 2012 | 782 hits

Il messaggio cristiano ha molto senso e spero che rimanga in piedi". Lo ha affermato l'economista belga Geert Noels in un'intervista alla rivista di cultura, economia e politica Tertio. Per …

leggi tutto
Bosnia-Erzegovina: cresce il fondamentalismo islamico
A lanciare l'allarme è l'arcivescovo di Sarajevo, Vinko Puljic
20 Gennaio 2012 | 1319 hits

Le autorità della Bosnia-Erzegovina non stanno affrontando l'ascesa del radicalismo islamico. L'allarme arriva dal più importante vescovo cattolico del Paese. Lo scrivono John Newton e …

leggi tutto
Luci sull'Est vicina ai fratelli africani perseguitati dai fondamentalisti
Il portavoce Loredo: «Istituzioni internazionali mettano in agenda la cristianofobia»
10 Gennaio 2012 | 628 hits

Davanti alla continua violenza ai danni dei nostri fratelli nigeriani, Luci sull'Est unisce la propria voce a quella di Papa Benedetto XVI e dei vescovi del paese africano per deplorare l'odio …

leggi tutto
Rischio soffocamento per la libertà religiosa
Un libro spiega come le leggi antiblasfemia stanno dilagando nei paesi islamici
08 Gennaio 2012 | 804 hits

Le accuse di blasfemia, apostasia o insulto all'Islam sono sempre più utilizzate dai governi e dagli estremisti nel mondo musulmano come uno strumento per acquisire e consolidare il potere. È …

leggi tutto
In Terra Santa i cristiani si impegnano per la riconciliazione
Intervista con monsignor Paul Nabil Sayah, arcivescovo maronita di Haifa e di Terra Santa
06 Gennaio 2012 | 1009 hits

I maroniti, le cui radici risalgono a San Marone, non sono solo un rito orientale in seno alla Chiesa Cattolica: si tratta dell'unica Chiesa orientale che non si è mai separata da Roma. Invece …

leggi tutto
Sgomento del Vaticano per gli attentati in Nigeria
Ordigni in tre chiese durante le messe natalizie: almeno 39 morti
25 Dicembre 2011 | 1588 hits

Una manifestazione della crudeltà e di un odio cieco, assurdo, che non ha alcun rispetto per la vita umana e che cerca di suscitare e alimentare altro odio e confusione": questo il commento …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Orissa, tre arresti per l'omicidio di un catechista
Sospetti sui fondamentalisti indù per la morte di Rabindra Parichha
23 Dicembre 2011 | 655 hits

Tre persone sono state arrestate a seguito della morte di un catechista cattolico ed attivista per i diritti umani, ucciso in Orissa, in India, all'inizio di questa settimana. Il corpo di …

leggi tutto
Pakistan: a rischio la salute mentale di Asia Bibi
Ad aggiornare sulla situazione della donna è il direttore della Masihi Foundation
21 Dicembre 2011 | 785 hits

Asia Bibi, la donna cristiana accusata di blasfemia nei confronti di Maometto e condannata alla pena di morte nel novembre 2010, ha bisogno di urgenti cure mediche per scongiurare l'insorgere …

leggi tutto
Le violenze in Orissa del 2008 furono "crimini contro l'umanità"
Lo denuncia un rapporto del Tribunale del Nazionale Popolo di Kandhamal
05 Dicembre 2011 | 673 hits

Le violenze anti-cristiane in Orissa sono qualificabili come "crimini contro l'umanità". Lo afferma un rapporto del Tribunale Nazionale del Popolo di Kandhamal, distretto dello stato indiano …

leggi tutto
Mons. Joseph Coutts: "Provano a convertire all'Islam anche me"
Lo sfogo del vescovo di Faisalabad, in Pakistan, sul crescente fanatismo musulmano
28 Novembre 2011 | 1540 hits
In Pakistan le minoranze sono sempre state svantaggiate, ma mai come in questo momento". Lo sfogo, raccolto dall'organizzazione Aiuto alla Chiesa che Soffre (ACS), è del presidente della …
leggi tutto
Pakistan: il fanatismo religioso si insegna a scuola
Un dossier americano rivela i guasti del sistema educativo nel paese asiatico
16 Novembre 2011 | 849 hits
Una commissione americana sulla libertà religiosa ha pubblicato la scorsa settimana un report che mostra quanto i bambini delle scuole pakistane siano indottrinati all'intolleranza nei …

leggi tutto
Conversioni forzate di donne pakistane all'islam
Il presidente dei vescovi ha invitato al dialogo interreligioso
08 Novembre 2011 | 793 hits
Ad un anno di distanza dalla condanna a morte di Asia Bibi – la donna cristiana accusata di blasfemia - il presidente della Conferenza Episcopale del Pakistan ha denunciato la crescita dell' …
leggi tutto
Libertà religiosa contro fondamentalismo irreligioso
16 Febbraio 2011 | 676 hits
In rapida successione, il Senato spagnolo (18 gennaio) e il Parlamento europeo (20 gennaio) hanno approvato due risoluzioni che condannano gli attacchi contro le minoranze cristiane in Egitto, …
leggi tutto
Incendio nella chiesa dei copti cattolici del villaggio di Hagaza
Il terzo in tre anni nella diocesi di Luxor e sempre per un "cortocircuito"
09 Settembre 2010 | 4559 hits
Tre giorni fa è stata distrutta dalle fiamme la chiesa copti cattolici ad Hagaza, a 25 chilometri a nord di Luxor, nell'Alto Egitto, un villaggio teatro in passato di un assalto da parte di …
leggi tutto
India: sacerdote minacciato di morte
Il Vescovo di Indore: l'India centrale è nelle mani degli estremisti indù
12 Luglio 2010 | 648 hits
Padre Anand Muttungal, sacerdote della Diocesi di Bhopal e portavoce della Chiesa cattolica nello Stato del Madhya Pradesh, è stato minacciato di morte dagli estremisti indù. Secondo il …
leggi tutto
Filippine: verrà ricostruita una Cattedrale distrutta dagli estremisti
26 Maggio 2010 | 778 hits

Una Cattedrale delle Filippine distrutta con una bomba dagli estremisti legati ad Al Qaeda sarà ricostruita grazie all'aiuto dell'associazione caritativa cattolica internazionale Aiuto alla …

leggi tutto
Indonesia: la filosofia contro il fondamentalismo islamico
Dichiarazioni di un professore dell'Università Cattolica di Giakarta
25 Ottobre 2007 | 1256 hits
Il professor Franz Magnis-Suseno SJ, docente di Filosofia presso l'Università Cattolica di Giakarta, ritiene che la filosofia possa essere "un mezzo per combattere il fondamentalismo islamico" …

leggi tutto
Pakistan: Vescovo minacciato di morte
28 Febbraio 2007 | 813 hits

Il Vescovo di Faisalabad, Joseph Coutts, è nel mirino degli estremisti musulmani per i suoi tentativi di stabilire un dialogo interreligioso. Il presule riceve minacce di morte dal dicembre …

leggi tutto
India: attacco contro Vescovo e religiosi all'inaugurazione di un convitto per giovani tribali
Si sospetta che gli autori siano fondamentalisti induisti
31 Gennaio 2006 | 613 hits

Profondamente colpito" dal "barbaro" attacco subito domenica dal Vescovo e da alcuni sacerdoti di Vasai (nello Stato indiano del Maharashtra), il Cardinale Ivan Dias – Arcivescovo di Bombay, …

leggi tutto
La relazione tra fondamentalismo religioso e terrorismo
Secondo lo storico e teologo Joan-Andreu Rocha
14 Luglio 2005 | 1081 hits

Trovare il rapporto tra fondamentalismo religioso e terrorismo è diventata una delle priorità della polizia e della politica dei vari Paesi dopo gli attentati del 7 luglio a Londra, gli ultimi …

leggi tutto
India: perplessità della Chiesa per la distruzione di 109 abitazioni di tribali cristiani nell'Orissa
Un ordine delle autorità influenzato dal fondamentalismo indù
09 Giugno 2005 | 542 hits

La Chiesa indiana ha reagito con tristezza e perplessità all'ordine di demolizione di 109 case di famiglie cristiane nello Stato nordorientale dell'Orissa. La decisione proviene dall' …

leggi tutto


ARTICOLI PER ARGOMENTO "FONDAMENTALISMO"
Piano fondamentalista dietro gli attacchi contro i cristiani in India
Denuncia il Segretario generale della Conferenza Episcopale del Paese
17 Febbraio 2005 | 529 hits

Per monsignor Percival Fernandez, Vescovo ausiliare di Bombay e Segretario generale della Conferenza Episcopale dell'India, gli atti di violenza che si stanno registrando nel Paese contro i …

leggi tutto
Religioni per la pace, nella vita pubblica e contro il "fondamentalismo"
Intervento del cardinal Martino a Firenze su "La Santa Sede e la promozione della pace"
16 Dicembre 2004 | 511 hits

La condizione fondamentale che permetterà alle religioni di giocare un ruolo decisivo nel prossimo futuro per le sorti della pace sulla Terra è quella di evitare con accortezza "i due estremi …

leggi tutto
"L'alternativa al fondamentalismo non è l'islam progressista ma quello conservatore"
Intervista a Massimo Introvigne, autore di "Fondamentalismi"
09 Novembre 2004 | 568 hits

Il fondatore e direttore del Centro Studi sulle Nuove Religioni (CESNUR), Mssimo Introvigne, ha ricostruito il complesso fenomeno del fondamentalismo in un libro intitolato "Fondamentalismi. I …

leggi tutto
Il cardinal Herranz denuncia il "fondamentalismo laicista" che si sta imponendo in Spagna
Durante una Messa di suffragio per il cardinal Marcelo González, ex arcivescovo di Toledo
28 Settembre 2004 | 576 hits

Il cardinal Julián Herranz, presidente del Pontificio Consiglio per i Testi Legislativi, ha denunciato il "fondamentalismo laicista" che il nuovo Governo socialista sta cercando di applicare …

leggi tutto
"Una risposta cristiana al fondamentalismo islamico"; la proposta del Presidente della CEI
22 Marzo 2004 | 617 hits

Preghiera e solidarietà fraterna per le vittime ma sul piano morale "assoluta condanna di simili atti ingiustificabili". Così il cardinale Camillo Ruini ha affrontato il tema del terrorismo di …

leggi tutto

Mons. Nosiglia contro le schede didattiche che travisano la Bibbia
L'arcivescovo scrive un duro editoriale dopo le polemiche sulle schede didattiche del Comune di Torino che sostengono il gender. Appello alle famiglie affinchè vigilino sui temi trattati a scuola

Roma, 03 Aprile 2014 (Zenit.org) Redazione | 5 hits

L'arcivescovo di Torino, mons. Cesare Nosiglia, prende posizione contro la "lettura ideologica del genere" e la "discriminazione al contrario" che mina la libertà religiosa. Ha affidato il suo punto di vista a un editoriale del settimanale diocesano La Voce del Popolo, in edicola oggi, dopo che nei giorni scorsi vi erano state polemiche per le schede didattiche pubblicate sul sito del Comune di Torino in cui veniva proposta una "interpretazione strumentale" di alcune citazioni della Bibbia.

L'effetto, avverte mons. Nosiglia, è quello di orientare a "giudicare negativamente - e dunque a condannare - proprio chi segue tali insegnamenti", che vengono pertanto "distorti nello spirito come nella sostanza". Il presule ricorda quindi che la Bibbia "rappresenta per tutte le Chiese e confessioni cristiane un testo sacro che contiene la rivelazione di Dio stesso per il bene dell'umanità". È una questione di rispetto verso i credenti, "una parte rilevante dei cittadini di Torino", che "esige che nell'affrontare i testi sacri sia dell'Antico come del Nuovo Testamento si presti molta attenzione alla loro corretta interpretazione come migliaia e migliaia di studiosi di tutti i tempi ci hanno offerto nelle loro opere".

Mons. Nosiglia definisce alcune parti di queste schede didattiche "segno di ignoranza" e "risultano improponibili non solo nella prospettiva dei credenti ma ancor più in quella della laicità che è tenuta a rispettare la libertà religiosa dei cittadini".

"Di fronte a tale strumentalizzazione del testo sacro, qualora le schede relative all'omofobia che parlano della omosessualità nella Bibbia vengano offerte agli studenti insieme alle altre, è necessario - avverte l'arcivescovo - che gli insegnanti di religione si facciano carico di spiegare in modo approfondito agli alunni il significato dei brani biblici indicati, sottolineando la superficialità delle domande che le schede propongono".

Infine, mons. Nosiglia lancia un monito anche ai genitori. "Si richiamano - scrive - le famiglie con figli nelle scuole di ogni ordine e grado a vigilare perché sul tema della sessualità a scuola si proceda sempre e soltanto con il permesso esplicito delle famiglie stesse, dopo che esse siano state compiutamente informate delle modalità didattiche e dei contenuti che verrebbero proposti".

D'altronde, conclude, "tocca previamente a loro - primi responsabili educatori dei propri figli - esercitare il diritto di approvare o meno ogni insegnamento in materia di sessualità che riguarda aspetti di grande rilevanza educativa per i ragazzi e giovani". (F.C.)

(03 Aprile 2014) © Innovative Media Inc.

Storia di Marie Catherine, suora in Niger «tra povertà, fondamentalismo islamico e spose bambine»


Invia per Email  Stampa
Marzo 28, 2014 Redazione
Suor Marie Catherine è la fondatrice della prima congregazione religiosa nello Stato africano. Un ordine che conta 20 religiose al servizio di 120 villaggi: «Ho ascoltato la chiamata di Dio»
niger2Da "Aiuto alla Chiesa che soffre" - «Ho ascoltato la chiamata di Dio ed ho lasciato tutto per servire i poveri». Così risponde suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un paese a maggioranza islamica.
Recentemente in visita nell'ufficio internazionale di Aiuto alla Chiesa che Soffre – che da anni sostiene la comunità da lei fondata, la Fraternità delle Serve di Cristo – la religiosa senegalese racconta la sua storia iniziata con l'ingresso in una delle prime congregazioni africane, quella della Figlie del Sacro Cuore di Maria. «Qualche anno più tardi il vescovo di Maradi, nel Niger meridionale, ha chiesto il mio aiuto per questa giovane diocesi. Ho immediatamente capito che quella era la mia strada».
Nata nel 2006, la Fraternità comprende ora venti religiose provenienti da diverse nazioni africane che si prendono cura di ben centoventi villaggi. Il Niger è uno degli stati più poveri al mondo e la malnutrizione infantile è molto diffusa. «Il martedì e il giovedì – racconta suor Marie Catherine – almeno 600 mamme si rivolgono a noi perché non hanno cibo da dare ai propri figli. Ogni anno sfamiamo circa 23mila persone».
NigerLa carenza di cibo non è l'unica difficoltà che le suore devono affrontare. Il Niger è una nazione a netta maggioranza islamica – oltre il 92% dei nigerini sono musulmani – in cui operano diversi gruppi fondamentalisti legati ad al Qaeda e Boko Haram, e la regione in cui si trova Maradi è tra le più critiche. I cristiani rappresentano appena lo 0,4% della popolazione ed è praticamente impossibile convertirsi. Abbandonare la fede islamica comporta l'essere ripudiati dalla propria famiglia e dalla comunità d'appartenenza. Nonostante il delicato contesto, le religiose sono riuscite in pochi anni a guadagnarsi la fiducia sia della popolazione locale che di molti imam. «Nei villaggi tutti riconoscono il valore del nostro lavoro – spiega suor Marie Catherine – È nelle città che incontriamo maggiori ostilità».
I programmi educativi delle Serve di Cristo – sostenuti da Aiuto alla Chiesa che Soffre – sono molto apprezzati e in sempre più villaggi si auspica l'apertura di una scuola gestita dalle religiose. «L'istruzione è fondamentale in queste zone, soprattutto per contrastare alcuni costumi locali, come l'usanza di dare in sposa bimbe di appena dieci anni». Una piaga, quella delle spose bambine, che in Niger è alimentata dall'estremo livello di povertà. Circa il 77% delle nigerine contrae matrimonio in tenerissima età. Suor Marie Catherine e le sue consorelle informano le famiglie delle drammatiche conseguenze, sia fisiche che psicologiche, di una tale decisione. Combattere costumi tanto radicati non è semplice – specie per delle suore cattoliche in un ambiente fortemente islamico – ma le religiose hanno ottenuto notevoli risultati grazie ai buoni rapporti istaurati con gli anziani di ogni villaggio. «La mentalità dei nigerini inizia finalmente a cambiare e ora sono gli stessi genitori a chiederci di aiutare le loro figlie».
Leggi di Più: Io, serva di Cristo in Niger, tra povertà e fondamentalismo | Tempi.it
Follow us: @Tempi_it on Twitter | tempi.it on Facebook

MERCOLEDÌ 2 APRILE 2014
Niger
Un gruppo di venti suore in una regione a maggioranza islamica. In Niger tra povertà e spose bambine
L'Osservatore Romano
«Ho ascoltato la chiamata di Dio e ho lasciato tutto per servire i poveri»: risponde così suor Marie Catherine Perseverance Kingbo, fondatrice della prima congregazione religiosa del Niger, a chi le chiede perché una suora cattolica abbia scelto di vivere in un Paese a maggioranza islamica. Nata nel 2006, la Fraternità delle Serve di Cristo comprende ora venti religiose provenienti da diverse nazioni africane che si prendono cura di ben centoventi villaggi.
Il Niger è uno degli Stati più poveri al mondo e la malnutrizione infantile è molto diffusa. «Il martedì e il giovedì — racconta suor Marie Catherine — almeno seicento mamme si rivolgono a noi perché non hanno cibo da dare ai propri figli. Ogni anno sfamiamo circa 23.000 persone».
La carenza di cibo non è però l'unica difficoltà che le suore devono affrontare. Il Niger è una nazione a netta maggioranza islamica — oltre il 92 per cento dei nigerini sono musulmani — in cui operano diversi gruppi fondamentalisti legati ad Al-Qaeda e a Boko Haram, e la regione in cui si trova Maradi, la città dove sono presenti le suore, è tra le più critiche. I cristiani rappresentano appena lo 0,4 per cento della popolazione. In tale contesto, sottolinea un comunicato della fondazione Aiuto alla Chiesa che soffre (Acs), «abbandonare la fede islamica comporta l'essere ripudiati dalla propria famiglia e dalla comunità d'appartenenza». Nonostante il delicato contesto, le religiose sono riuscite in pochi anni a guadagnarsi la fiducia sia della popolazione locale che di molti imam. «Nei villaggi — spiega suor Marie Catherine — tutti riconoscono il valore del nostro lavoro. È nelle città che incontriamo maggiori ostilità».
In particolare risultano molto apprezzati i programmi educativi delle Serve di Cristo, sostenuti da Acs, e in sempre più villaggi si auspica l'apertura di una scuola gestita dalle religiose. «L'istruzione è fondamentale in queste zone, soprattutto per contrastare alcuni costumi locali, come l'usanza di dare in sposa bimbe di appena dieci anni», dice ancora la fondatrice dell'istituto. Una piaga, quella delle spose bambine, che in Niger è alimentata dall'estremo livello di povertà. Circa il 77 per cento delle nigerine contrae matrimonio in tenerissima età. Le religiose informano le famiglie delle drammatiche conseguenze, sia fisiche che psicologiche, di una tale decisione. Specie per delle suore cattoliche in un ambiente fortemente islamico, combattere costumi tanto radicati non è semplice, ma le religiose hanno ottenuto notevoli risultati grazie ai buoni rapporti instaurati con gli anziani di ogni villaggio. «La mentalità dei nigerini — afferma suor Marie Catherine — inizia finalmente a cambiare e ora sono gli stessi genitori a chiederci di aiutare le loro figlie».
L'Osservatore Romano, 2 aprile 2014.
POSTED BY IL SISMOGRAFO ORE 12:49


Esplora il significato del termine: FOCUS LE NUOVE PIAGHE SOCIALI
60 milioni di spose bambine
Hanno tra gli 8 e i 14 anni

Lo scorso aprile, in Yemen, una bambina di 8 anni di nome Nojoud si presentò da sola in tribunale, dicendo che era stata costretta dal padre a sposare un uomo trentenne che l'aveva picchiata e forzata ad avere rapporti sessuali. Ci sono 60 milioni di «spose bambine » nel mondo, secondo le Nazioni Unite. Il giorno delle nozze arriva in genere tra i 12 e i 14 anni, a volte anche prima. Il marito è spesso un uomo più anziano, mai incontrato prima. Ad aprile Nojoud ha chiesto e ottenuto il divorzio. Ma per la maggior parte delle piccole spose come lei non c'è via d'uscita.

CLASSIFICA
L'organizzazione americana International Center for Research on Women (Icrw) ha compilato una «Top 20» dei Paesi in cui i matrimoni di minorenni sono più diffusi: il Niger è al primo posto (il 76,6% delle spose hanno meno di 18 anni), seguito da Ciad, Bangladesh, Mali, Guinea, Repubblica centrafricana, Nepal, Mozambico, Uganda, Burkina Faso, India, Etiopia, Liberia, Yemen, Camerun, Eritrea, Malawi, Nicaragua, Nigeria, Zambia. La «classifica » è basata su questionari standardizzati che non sono però disponibili per tutti i Paesi. Resta fuori dalle statistiche, ad esempio, gran parte del Medio Oriente.

POVERTÀ
I Paesi della Top 20 sono i più poveri del mondo. In Niger e Mali, rispettivamente il 75% e il 91% della popolazione vive con meno di 2 dollari al giorno. Le spose bambine vengono dalle famiglie più povere in questi Paesi. Spesso i genitori ritengono di non avere altra scelta. «Sono viste come un peso», spiega al Corriere Saranga Jain, ricercatrice dell'Icrw. Nutrirle, vestirle e istruirle costa troppo. E c'è un forte incentivo economico a darle in spose presto. «Nei Paesi in cui vige la pratica della dote (Sud Asia e specialmente India), la famiglia dello sposo è disposta ad accettarne una più ridotta se la ragazza è giovane — dice Jain —. Così i genitori danno in spose le figlie da bambine per pagare di meno. E c'è un incentivo anche in alcuni Paesi africani nei quali sono i genitori della bambina a ricevere un pagamento: più è giovane, più alto è il prezzo». Uno studio condotto in Afghanistan (mancano dati standardizzati ma si ritiene che il 52% delle spose siano bambine) mostra che questi matrimoni vengono praticati anche per sanare debiti o ottenere, in cambio, una moglie per un figlio maschio. «La maggior parte dei genitori non vuole fare del male alle figlie», dice la fotografa americana Stephanie Sinclair, che ha conosciuto tante di queste bambine in Afghanistan, Nepal, Etiopia. «Pensano di proteggerle facendole sposare quando sono vergini: è molto importante in queste società. Ho però incontrato anche una donna che non sembrava dare molto valore alla figlia. FOCUS LE NUOVE PIAGHE SOCIALI
60 milioni di spose bambine
Hanno tra gli 8 e i 14 anni

Lo scorso aprile, in Yemen, una bambina di 8 anni di nome Nojoud si presentò da sola in tribunale, dicendo che era stata costretta dal padre a sposare un uomo trentenne che l'aveva picchiata e forzata ad avere rapporti sessuali. Ci sono 60 milioni di «spose bambine » nel mondo, secondo le Nazioni Unite. Il giorno delle nozze arriva in genere tra i 12 e i 14 anni, a volte anche prima. Il marito è spesso un uomo più anziano, mai incontrato prima. Ad aprile Nojoud ha chiesto e ottenuto il divorzio. Ma per la maggior parte delle piccole spose come lei non c'è via d'uscita.

CLASSIFICA
L'organizzazione americana International Center for Research on Women (Icrw) ha compilato una «Top 20» dei Paesi in cui i matrimoni di minorenni sono più diffusi: il Niger è al primo posto (il 76,6% delle spose hanno meno di 18 anni), seguito da Ciad, Bangladesh, Mali, Guinea, Repubblica centrafricana, Nepal, Mozambico, Uganda, Burkina Faso, India, Etiopia, Liberia, Yemen, Camerun, Eritrea, Malawi, Nicaragua, Nigeria, Zambia. La «classifica » è basata su questionari standardizzati che non sono però disponibili per tutti i Paesi. Resta fuori dalle statistiche, ad esempio, gran parte del Medio Oriente.

POVERTÀ
I Paesi della Top 20 sono i più poveri del mondo. In Niger e Mali, rispettivamente il 75% e il 91% della popolazione vive con meno di 2 dollari al giorno. Le spose bambine vengono dalle famiglie più povere in questi Paesi. Spesso i genitori ritengono di non avere altra scelta. «Sono viste come un peso», spiega al Corriere Saranga Jain, ricercatrice dell'Icrw. Nutrirle, vestirle e istruirle costa troppo. E c'è un forte incentivo economico a darle in spose presto. «Nei Paesi in cui vige la pratica della dote (Sud Asia e specialmente India), la famiglia dello sposo è disposta ad accettarne una più ridotta se la ragazza è giovane — dice Jain —. Così i genitori danno in spose le figlie da bambine per pagare di meno. E c'è un incentivo anche in alcuni Paesi africani nei quali sono i genitori della bambina a ricevere un pagamento: più è giovane, più alto è il prezzo». Uno studio condotto in Afghanistan (mancano dati standardizzati ma si ritiene che il 52% delle spose siano bambine) mostra che questi matrimoni vengono praticati anche per sanare debiti o ottenere, in cambio, una moglie per un figlio maschio. «La maggior parte dei genitori non vuole fare del male alle figlie», dice la fotografa americana Stephanie Sinclair, che ha conosciuto tante di queste bambine in Afghanistan, Nepal, Etiopia. «Pensano di proteggerle facendole sposare quando sono vergini: è molto importante in queste società. Ho però incontrato anche una donna che non sembrava dare molto valore alla figlia. "Perché nutrire una mucca che non è tua?", mi rispose quando le chiesi perché, dopo averla promessa in sposa, non la faceva più andare a scuola».

IL MARITO
Le minorenni tendono ad essere date in moglie a uomini molto più vecchi di loro. In Africa centrale e occidentale, un terzo delle bambine spose dichiarano che i mariti hanno almeno 11 anni più di loro. In tutti i Paesi della Top 20 ci sono poi casi in cui la differenza d'età è di decenni: anche 70 anni. Come si spiega? Quando c'è un «prezzo per la sposa», occorrono anni di lavoro perché un uomo possa permettersene una giovane. Nelle unioni poligame, inoltre, man mano che il marito invecchia le nuove mogli sono sempre più giovani. «Uomini più anziani tendono a scegliere ragazze molto più giovani per far sesso — aggiunge Jain—anche perché è più probabile che non abbiano l'Hiv e malattie sessualmente trasmesse o per via di superstizioni secondo cui le vergini possono curare l'Aids; e perché saranno fertili più a lungo».
CONSEGUENZE
Le spose bambine si vedono negare la possibilità di studiare e di lavorare: continuano così ad alimentare il ciclo di povertà da cui provengono. Non possono lasciare il marito perché non hanno i soldi per restituire la dote, e il divorzio è spesso considerato inaccettabile. Il problema non è solo il matrimonio precoce, ma anche il parto precoce. La morte di parto è 5 volte più probabile per le bambine al di sotto dei 15 anni che per le ventenni, secondo l'agenzia per la popolazione dell'Onu (Unfpa). Il rischio di morte del feto è del 73% maggiore che per le ventenni. Non essendo le bambine fisicamente pronte alla gravidanza, le complicazioni sono frequenti: 2 milioni di donne sono affette da fistole vescico- vaginali o retto-vaginali, in seguito a lacerazioni prodotte dalla pressione della testa del feto. Le fistole causano incontinenza. «Le ragazze vengono ostracizzate dai loro mariti e dalla comunità — spiega la dottoressa Nawal Nour, direttrice del Centro per la salute delle donne africane di Boston —. L'odore di urina che proviene dalla fistola è così forte che le ragazze sono piene di vergogna. Sono scansate, abbandonate, sole». Nell'Africa sub-sahariana, inoltre, diversi studi mostrano che le ragazze sposate hanno più probabilità di contrarre l'Aids rispetto a ragazze single e sessualmente attive: perdono la verginità con mariti malati e non hanno il potere di negarsi o chiedere loro di usare il preservativo.
LA LEGGE
Dal 1948 l'Onu e altre agenzie internazionali tentano di fermare i matrimoni di minorenni. Tra gli strumenti più importanti: la Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, la Convenzione sull'eliminazione di tutte le forme di discriminazione contro le donne e la Convenzione sui diritti del bambino. L'Unicef definisce ogni matrimonio di minorenni un'unione forzata, perché i bambini non hanno l'età per acconsentirvi in modo «pieno e libero». Quasi tutti i Paesi della Top 20 hanno fissato un'età minima per il matrimonio, molti a 18 anni. Ma la legge non viene rispettata. A volte mancano le risorse, altre volte la volontà politica. Spesso vi sono spinte al cambiamento dall'interno, ma anche resistenza. In Yemen, dove la legge non stabilisce con chiarezza un'età minima, alcuni leader religiosi e tribali criticano la pratica delle spose bambine, ma altri la appoggiano e ricordano che anche il Profeta Maometto sposò Aisha quando lei era una bimba. In Etiopia, secondo il Times di Londra, nonostante la Chiesa ortodossa si dica contraria, alcuni preti continuano a celebrarli. «Sposiamo le ragazze così giovani per assicurarci che siano vergini—ha detto uno di loro al giornale —. Se fossero più grandi, qualcuno potrebbe averle stuprate». «La religione in alcuni casi può essere un fattore—spiega Kathleen Selvaggio, ricercatrice dell'Icrw —. Ma i matrimoni di bambine non sono legati a nessuna fede in modo specifico. Sono parte della cultura, tra i cristiani come tra i musulmani ». Quella delle spose bambine è una tradizione antica, radicata. La soluzione? Per l'Icrw l'unica via è alleviare la povertà, istruire le bambine e collaborare con i leader locali per cambiare le norme sociali.
Viviana Mazza 24 agosto 2008

COSA è IL GOLPE, 666 SATANICO-MASSONICO, DI FARISEI BILDENBERG, CHE LA CIA HA FATTO CONTRO IL GOVERNO USA?
è 322 CHE HA IL CONTROLLO DI USA