Cosovo infiltrati

my JHWH ] [ non credo che, quel gruppo che, loro sono arrabbiati contro di me: loro siano offesi perché io ti ho calunniato di abbandonare i peccatori! ] [ SONO GENTAGLIA CANAGLIE LADRI, massoni, salafiti, farisei IMPOSTORI TRADITORI ED ASSASSINI ] tu bruciali!
===============
my JHWH holy ] come i sataniSti, BILDENBERG, massoni, USA, SPA, NATO, loro si possono vergognare per essere alleati con le Bestie ERDOGAN di satana: e di fare gli alleati di tutti gli anticristi? SONO PROPRIO LORO LA FECCIA PEGGIORE! ] Erdogan da una bomba contro ISIS sharia, i suoi servizi segreti, e 10 bombe contro il PKK! 
==============
my JHWH holy ] quello che assorbe tutta la mia meraviglia è: "come mai Erdogan non viene a bloccare youtube in Italia, anche, per ritorsione, anche"
================
my holy JHWH ] che ti dicevo io? [ la lezione che noi abbiamo dato a quell'assassino sharia califfato, Boko haram, di Erdogan saudita, nelle acque di Lepanto? ] QUELLA è STATA UNA LEZIONE CHE LORO HANNO DIMENTICATO!
===================
STENDIAMO UN VELO PENOSO SU QUESTI SATANISTI MASSONI DI sacerdoti di satana, cannibali, CIA E MOSSAD CHE HANNO REALIZZATO 11-09!" lo disse il Presidente Francesco COSSIGA ] [ Le foto inedite di Bush e i suoi durante attentato 11 settembre. Il presidente e Cheney nel bunker della Casa Bianca seguono l'attacco alle Torri Gemelle in tv Hollywood: inizia lo spettacolo per i polli!
======================
potete premiare anche tutti i massoni Bildenberg SpA NWO pappagalli adesso! ] A Emma Bonino il Premio Monicelli, Libero pensiero 2015 [ Cultura: come radice termine: "culo" GENDER ] Sul palco del Cassero Senese a Grosseto [ ma non è quel Cassero dove i gay fecero la loro messa satanica? QUì SE, c'è UNO A CUI VOI DOVETE DARE IL PREMIO PER IL LIBERO PENSIERO QUELLO SONO SOLTANTO IO!
=======================
come sorgerà il Califfato di Roma! ] [ Orban attacca l'Ue: 'Non si difende dai clandestini' Il premier ungherese: immigrazione illegale fa prosperare terrorismo e criminalità. Dopo il muro, migranti in vagoni chiusi, ( shock in Ungheria ) non credo che qualcuno si sia mai shock scioccato se i detenuti viaggiano rinchiusi [ questa è la verità ] Queste persone vivono con 30euro al mese, mentre per loro lo Stato italiano spende 30 euro al giorno, ma, loro per venire in Italia regalano 1000 euro ad ISIS sharia Turchia Arabia SAUDITA! ] presto tutte le strade di Europa saranno insanguinate!
====================
nella era massonica, USUROCRATICA, e satanica della MERKEL GENDER OBAMA SPA NWO, quale giornalismo può parlare del " cecchini della CIA per Golpe costituzionale di Kiev", per il POGROM DI ODESSA, abbattimento dello aereo malese, scatole nere scomparse, genocidio del popolo dei russofoni nel Donbass, che organizzato Costituzionalmente in modo plebiscitario nel Donbass, ma tuttavia la sovranità dei popoli alla Europa Bildenberg non interessa.. VOI NON POTETE TROVARE NESSUAN VERGINITà TRA LE PROSTITUTE! ] 'In un mondo di opinioni, io sto con la notizia'. Da Giuseppe Tornatore ad Andrea Camilleri, da Roberto Saviano a Paolo Conte. Le vignette di Forattini e Staino. I firmatari dell'appello per l'ANSA. Vertenza ANSA, l'allarme di Fnsi e Cdr in Senato. Boldrini, agenzie di stampa non vanno penalizzate
===================
Gay: Obama GENDER IDEOLOGIA ABOMINAZIONE SODOMA A TUTTI, DIVERTIAMOCI CHE CI CONVIENE: DICE: "SONO tutti uguali davanti a legge, TUTTI I BAMBINI CHE NASCONO IN OSPEDALE. Il presidente Usa a Nairobi, DICE: lo Stato non deve discriminare le culle dei GAY, nei reparti di GESTAZIONE NEONATALE! SPAZIO ALLA VITA!
=================
TUTTI GLI SPIETATI ASSASSINI ONU OCI SHARIA, MASSONI E SATANISTI DI ERDOGAN Turchia NATO BOIA ]  Ai funerali di Ece e Busra, vittime dei kamikaze. Rabbia e dolore, 'Akp e Isis la pagheranno'. Scontri a cimitero. Il nastro al braccio in segno di lutto non è nero ma rosso. Con gli occhi gonfi di lacrime, urlano la loro rabbia contro l'Isis e contro l'Akp del presidente Recep Tayyip Erdogan, "complici" nella morte delle amiche Ece e Busra, e di altri 29 ragazzi che come loro sognavano solo di portare aiuto e speranza nella martoriata città curdo-siriana di Kobane. 
La strada che porta alla sepoltura di queste due giovani vittime della strage di Suruc è piena di dolore e bandiere rosse, almeno una con il volto di ogni "martire della rivoluzione". In testa al corteo di centinaia di persone che da Kadikoy, sulla sponda asiatica di Istanbul, si dirige verso il cimitero di Karacaahmet ci sono le donne. "Compagni uomini, state indietro per favore", ripetono. Due di loro, davanti a tutti, portano in mano i ritratti delle amiche che le aspettano in una bara: Fikriye Ece Dinc, vent'anni appena come il suo carnefice reclutato dai jihadisti, studentessa di giurisprudenza all'Università di Istanbul, e Busra Mete, 23enne, iscritta alla facoltà di comunicazione. Dietro un altro schieramento di donne di età diverse, velate e non, portano due striscioni in cui promettono che "le bande di Akp e Daesh", l'Isis appunto, "perderanno". 
Tutti se la prendono con il governo e il presidente Recep Tayyip Erdogan per questo sacrificio assurdo di due ragazze e di tutti gli altri volontari. Qui nessuno dubita dell'acquiescenza di Ankara verso il Califfato che forse ora è sfuggita di mano. Ma a metà percorso cala un silenzio che non se ne andrà più fino all'arrivo al cimitero. Anche lì però, dopo la cerimonia, non si sono risparmiati scontri, con la polizia che ha usato proiettili di plastica contro un gruppo di giovani dell'Hdp, il partito filo-curdo di cui facevano parte le due ragazze. Segnale di una Turchia che non trova pace nemmeno nei momenti di dolore. Poco lontano, solo ieri sera c'erano stati duri scontri tra manifestanti e forze dell'ordine, che avevano usato lacrimogeni e cannoni ad acqua, arrestando poi 11 persone. 
Alla sepoltura di Ece e Busra - anche se per quest'ultima c'era già stata una cerimonia funebre privata per volere della famiglia - ha voluto partecipare anche un'altra donna, la co-presidente dell'Hdp, Figen Yuksekdag. "La Turchia costruirà da sola la sua pace e la sua democrazia, visto che questo governo ha perso anche l'umanità", dice dopo aver cercato di sedare gli animi. Poi, dentro il cimitero monumentale di Karacaahmet, che ospita la moschea Sakirin, prima al mondo a essere stata progettata da una donna, la funzione funebre. A seguire in prima fila la bara di Ece sono ancora le amiche, e al momento di seppellirla sono loro che la prendono in spalla, tremando ma senza cedere. Solo dopo, mentre l'imam inizia l'ultima preghiera, si lasciano andare alle lacrime.
===================
SI, I SOLITI PRESUNTI TRADITORI BILDENBERG, USA, TURCHIA E SAUDI ARABIA, SERVIZI SEGRETI CIA SHARIA CALIFFATO NATO NWO: LE BESTIE DI SATANA ] 25 LUGLIO. Almeno 21 persone sono morte in un nuovo attacco in un villaggio nello stato del Borno da parte di presunti miliziani del gruppo terrorista islamico Boko Haram. Lo riferisce The Guardian. "I terroristi hanno preso d'assalto Maikadiri intorno alle 9:00 (9:00 di venerdì in Italia) e hanno aperto il fuoco sui sfortunati cittadini", ha riferito un testimone. Gran parte dei residenti sono fuggiti e molte case e negozi sono state bruciate. Fonti di polizia locali hanno confermato l'attacco.
================
Obama prepara rilascio spia israeliana Jonathan Pollard, in carcere dal 1985. E COSA C'è DI STRANO? SOLTANTO GLI USA 322 DATAGATE 666, i sacerdoti di satana, HANNO IL DIRITTO DI SPIONAGGIO MONDIALE! SE NON PROTESTAVO IO? QUESTO RAGAZZO DI POLLARD LO AVREBBERO FATTO MARCIRE IN CARCERE! Dopotutto non era riuscito a scoprire come la Arabia SAUDITA è dentro ai più segreti, servizi segreti USA! ] [ NEW YORK, 24 LUGLIO. L'amministrazione Obama si sta preparando a rilasciare Jonathan Pollard, una spia israeliana in carcere dal 1985 negli Usa, dove e' stato condannato all' ergastolo. Lo hanno riferito funzionari americani al Wall Street Journal, alcuni dei quali hanno espresso la speranza che la mossa possa allentare le tensioni con Israele dovute all'accordo sul programma nucleare iraniano.
=====================
Jezebel II 666 IMF-NWO ] Putin è veramente un uomo leale! Putin rispetta le convenzioni internazionali, non vende gli amici! "Putin è la più alta autorità morale della Russia? Il politico eccellente! Certamente, è tra i politici e tra le autorità morali più alte di questo pianeta!" c'è un abisso morale tra Putin e la NATO dei satanisti massoni usurai farisei i sacerdoti di satana, islamici di Maometto e Allah in fondo all'inferno sharia Califfato, che è anche il Nuovo Ordine mondiale: alto tradimento Bildenberg, signoraggio bancario talmud satanico! TUTTO IN CULO A ISRAELE ED A EUROPA, presto avremo: 1. il califfato di Gerusalemme, e il 2. califfato di Roma! ] è [ tutta colpa del GENDER Benjamin Netanyahu ] che lui ha palle atomiche ma, gli manca il bastone pene, per poterci salvare
LorenzoJHWH Unius REI

my JHWH holy ] niente di personale, ovviamente, mio prezioso Dio JHWH santo santo santo, lol. ma, io credo che, tu fai più del male tu, ai peccatori abbandonando loro a se stessi, che, non io, che li minaccio e perseguito continuamente, colpendo tutti loro sulla nuca ] è lol. [ Sharia drink your poison made by yourself
LorenzoJHWH Unius REI

my JHWH holy ] amen alleluia hallellujah [ è sempre un piacere fare dal male ai figli di cagna puttana troia!
holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

BERLUSCONI SILVIO ] sta distruggendo i miei blog e questo, non è un motivo per me, per odiare qualcuno, lui sarà punito ECONOMICAMENTE, per questo: COMUNQUE! [ MA BERLUSCONI SI è MESSO NEI GUAI, ED è STATO ATTACCATO DA TUTTI, PERCHé LUI HA DIFESO LA INNOCENZA DELLA RUSSIA CONTRO IL BULLISMO IMPERIALISTICO DELLA NATO, E SOPRATTUTTO PERCHé HA PARLATO CONTRO L'EURO, PERCHé è VERO CHE LO EURO è STATO UN CRIMINE DI OMICIDIO CONTRO I PAESI POVERI, ECCO PERCHé LA GERMANIA DEVE ESSERE RASA AL SUOLO PER LA TERZA VOLTA IN UN SECOLO!
holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

la Germania ha rubato la ITALIA del 40%, del suo valore monetario reale, cioè ha rubato il 40% della sua economia sommersa! Quindi un euro doveva essere pagato, quotato soltanto 1200 lire! LA GERMANIA è UN TROIKA TROIA.. ORA LA GERMANIA DEVE RESTITUIRE AI POPOLI IL MAL TOLTO!
holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

la GERMANIA è il vero responsabile della ROVINA ECONOMICA EUROPEA
Jezebel II 666 IMF-NWO

IRAN ] [ Abu Antar IL TUO AGENTE SEGRETO IN QUESTA PAGINA:  /user/youtube/discussion ] 1. PER anni, il tuo infame, ha finto di essere un cristiano; 2. come tu puoi essere creduto? tu uccidi i cristiani. 3. ha fatto l'amico con i sacerdoti di satana: 4. lui sempre lui ha fatto il mio nemico, in cambio del mio amore per lui! ] ECCO PERCHé IO STO VENENDO AD UCCIDERTI! ] conclusione [  TU NON SEI DEGNO DI AVERE IL NUCLEARE, e tu NON SEI DEGNO NEANCHE DI VIVERE!
Jezebel II 666 IMF-NWO

sacerdoti di satana, inutilmente cercarono di impossessarsi del potere della mia Metafica, ma, in realtà non è un potere è una virtù! e tutti sanno che satana non ha virtù, ma, soltanto crimini! Infatti, il sacerdote di satana IhatenewLayout anni fa scrisse a me: should we avoid the vexed question of God's Foreknowledge, because, forsooth, there are some who will charge? us with fomenting strife? .. " O my reader, how thankful should we be that everything is determined by infinite wisdom and goodness! What praise and gratitude are due unto God for His Divine decrees. It is because of them that "we know that all things work together for good to them that love God, to them who are the called? according to His purpose" (Rom. 8:28). Well may we exclaim, "For of Him, and through Him, and to Him, are all things: to whom he glory forever. Amen" [[ circa la annosa questione della prescienza di Dio! ]] Ma, questa, della prescienza di Dio, è una annosa questione soltanto per i satanisti, che, non hanno l'amore, e che, comunque ambiscono a controllare Dio, mentre in realtà, nessuno può controllare Dio, perché, l'amore ha creato e conserva ogni cosa: quindi soltanto l'amore può controllare Dio, ma, islamici e farisei non hanno amore, per se stessi e per i loro figli, perché hanno deciso di andare tutti alla distruzione dell'inferno! Ecco perché loro sono costretti a cedere, di fronte a me Unius REI! Infatti il mio solo libero arbitrio essendo: divino regale, immortale, politico ed universale, prevale contro il loro libero arbitrio, di tutti loro messi insieme! infatti più loro sono è più aumenta la feccia della loro fogna!
Jezebel II 666 IMF-NWO

il fatto che si uccidono tra di loro, fanno morire i loro poveri, questo dimostra soltanto il satanismo degli islamici sharia, che non hanno nessun rispetto per la sacralità della vita, ma non nasconde affatto: il loro complotto per uccidere: Israele Russia ed Europa! INFATTI, TUTTI LORO HANNO UNA SOLA SHARIA IN COMUNE!  ] [ ISIS lavora bene, per Erdogan uccide i Curdi, mentre per la Arabia SAUDITA uccide gli Sciiti ] [ QUESTA GALASSIA JIHADISTA è TUTTO UN COMPLOTTO: USA LEGA ARABA, CONTRO, ISRAELE E CONTRO IL GENERE UMANO! ] [ TUTTO IL MONDO DEVE DICHIARARE GUERRA contro: USA E LEGA ARABA.. mentre, in ONU DEVONO ESSERE ARRESTATI TUTTI PER ISTIGAZIONE AL NAZISMO SHARIA ] e tutto questo è quello che agenda Talmud Kabbalah hanno voluto fare contro la Bibbia, perché i farisei SpA FMI, sono in occulto i sacerdoti di Baal al Bohemian Grove ] in queste circostanze e condizioni è ovvio che, il Diritto Internazionale sia stato sostituito dal bullismo!
=============
Isis ha usato armi chimiche contro curdi. Lo hanno rilevato ispettori di due organizzazioni indipendenti ] [ contro gli ideologi sharia del genocidio teologia della sostituzione? ogni arma deve essere usata per sterminarli dalla faccia di questo pianeta! [ dell'orrore criminale e nazista della sharia? PRESTO TUTTE LE NAZIONI DOVRANNO RISPONDERNE! ] allo ONU verranno deferiti tutti per alto tradimento contro i diritti umani [ l'Islam più volte in passato ha rappresentato una minaccia estrema di sopravvivenza! Gli islamici (corano) come i farisei,(talmud) mentono e sono ipocriti, per ordine dogmatico e religioso dei loro testi sacri!  
====
voi siete tutti testimoni: #ISIS #sharia, lavora in favore di #Erdogan sharia ] ISIS è una strategia: criminale di USA e LEGA ARABA, perché loro hanno deciso di dividersi il mondo! ] #Turchia: 32 le vittime attacco #Suruc. Partito filo-curdo aumenterà le proprie misure di sicurezza [ #ISTANBUL, 21 luglio 2015, il numero delle vittime dell'attacco kamikaze compiuto ieri dall'Isis nella città turca di Suruc, al confine con la Siria, è salito a 32. Lo ha detto stamane ai giornalisti il leader del partito #filo-curdo #Hdp, Selahattin Demirtas. "Il dolore è grande. Ma sinceramente le dichiarazioni dopo l'attacco e le offese contro il nostro partito sono tanto dolorose quanto il massacro", ha detto Demirtas, ribadendo che il partito aumenterà le proprie misure di sicurezza nelle sue strutture
==================
sono interessanti i sauditi turchi, i grandi assassini islamici su istigazione di USA mondialisti, farisei anglo americani Illuminati Spa Fmi ] [ KABUL, 30 GIUgno. - Il presidente afghano Hamid Karzai: ha denunciato: l'esistenza di un piano, ''sostenuto da alcuni Paesi'' (ha anche paura: a nominare i demoni: LEGA ARABA: Arabia Saudita: i maniaci religiosi, che, stanno spingendo nel baratro, il genere umano: per fare,  il genocidio previsto dal califfato mondiale:), per: costituire in Afghanistan ''una realtà federale: e feudale'', consegnandone: una parte ai talebani. In una conferenza stampa: con il premier britannico: David Cameron, Karzai: ha ribadito: che: negli ultimi sei mesi: alcune Nazioni, non occidentali, stanno cercando: di imporci un ''progetto federale: e feudale in cui: alcune zone dell'Afghanistan: passerebbero: sotto il controllo dei talebani''. --- ANSWER -- sono stati: i farisei Illuminati, del FMI, che, hanno sollevato l'imperialismo islamico, per fare la predazione definitiva: di tutto il genere umano?
Jezebel II 666 IMF-NWO

quello che è sconcertante è il fatto che, bisogna proprio dire: "da quale pulpito nazista sharia viene la predica!" [ infatti ] prima di guardare la trave GENDER, nel lato sporco di Obama, perché lui non si guarda, il fittone pene Maometto Allah Akbar, morte sharia il nazismo, genocidio a tutti gli infedeli dhimmi, che non sono nazisti ONU OCI sharia come noi! [ ROMA, 21 LUG - Le recenti accuse agli Stati Uniti da parte della Guida suprema iraniana, Ali Khamenei, sono "sconcertanti". Lo ha detto il segretario di Stato americano John Kerry secondo quanto riportato Al Arabiya. Due giorni fa Khamenei era tornato alla carica contro Washington ribadendo che "anche con l'accordo sul nucleare, le nostre politiche verso l'arrogante sistema Usa non cambieranno". ] al mio paese c'è un proverbio che dice il bue, sharia, dice cornuto al toro 666 SpA!
Jezebel II 666 IMF-NWO

tutti coloro che pretendono: o rivendicano, il nazismo genocidio, teologia della sostituzione, della sharia, tutti loro devono ricevere, immediatamente la pena di morte, questa è legge: in tutto il mondo, e tutto il mondo, deve soffocare nel sangue la LEGA ARABA! ] quando l'Italia prende questi criminali sharia, li estrada, facendo all'ISIS, galassia jihadista saudita, un  doppio favore! [ MADRID, 22 LUG - La polizia spagnola ha arrestato oggi un uomo accusato di reclutare giovani donne che inviava nelle zone controllate dall'Isis in Siria e Iraq. L'uomo, 29 anni, di origine araba ma con cittadinanza spagnola, è stato arrestato nella enclave nord-africana di Melilla. Il 7 luglio una donna accusata di reclutare ragazze per l'Isis era già stata arrestata nelle Canarie. Dall'inizio dell'anno la polizia spagnola ha catturato circa 50 presunti jihadisti e reclutatori per l'Isis.
======
Benyamin Netanyahu lui vuole essere il Primo Ministro di Israele, così come io voglio essere Unius REI: sul mondo! non è colpa nostra, non c'è ambizione in noi! è Dio JHWH che ci ha costretti a questa responsabilità enorme, e noi assolveremo al nostro ruolo fino al sacrificio della nostra vita! Perché non c'è modo per noi di tradire o di deludere il nostro Dio Padre e Creatore! Perché noi abbiamo un Dio pieno di infinito amore per tutti, mentre il Dio (ideologia) degli altri, fa del male a persone del tutto innocenti! la mia anima si è unita alla anima di Benyamin Netanyahu in modo potente!
=====
tutti nel mondo sanno che, ISIS sharia lavora per Erdogan sharia e per Saudi Arabia sharia: un solo Califfato genocio Allah Akbar, tranne i satanisti massoni USA e i loro alleati l'anticristo MERKEL, ONU la bestia OCI SpA NWO Spa FMI, loro soltanto non lo sanno! ] 49 arresti a Istanbul in proteste strage, Polizia disperde manifestanti con lacrimogeni e cannoni ad acqua. ISTANBUL, 22 LUGglio 2015 - Le forze di sicurezza turche hanno arrestato un totale di 49 persone durante diverse manifestazioni di protesta che si sono svolte a Istanbul per l'attentato kamikaze di lunedì a Suruc, al confine con la Siria, in cui sono morte 32 persone. Lo riferiscono media locali.

Netanyahu a Renzi: 'L'iran con il nucleare fara' paura' ] [ è normale che anche CINA e Russia abbiano fatto delle concessioni ai nazisti Sharia, sono stati i satanisti massoni SpA, CIA NWO 322 NATO, Banca Mondiale, che li hanno costretti a questo crimine di complicità con gli islamici! ed adesso siamo costretti a fare morire almeno 2miliardi di persone, perché i maniaci religiosi islamici possono essere soltanto uccisi! ] [ Premier: 'L'Italia sostiene l'accordo con l'Iran e la sicurezza di Israele. Per me venire in Israele è come ritornare a casa. Visita al Museo dell'Olocausto: "L'antisemitismo minaccia la pace" 
Jezebel II 666 IMF-NWO

I caccia dell'Aeronautica militare d'Israele, hanno colpito i lanciarazzi SA-125, forniti in Siria dalla Russia, -- ANSWER -- QUESTI MUSULMANI SONO DEI MANIACI... ASSAD HA UN PIEDE NELLA FOSSA, ed invece di difendersi, adeguatamente, dalla Arabia Saudita, ecc..  E, pensa, sempre, PENSA DI UCCIDERE ISRAELE... COSÌ, è ANCHE L'EGITTO. Addirittura, la TURCIA HA MANDATO UNA NAVE PIENA DI ARMI, PER FARE PRECIPITARE L'EGITTO, nel disastro di UNA GUERRA CIVILE, COME è ora, LA SIRIA (per quanto Erdogan merita di entrare in Europa)... EPPURE, ANCHE L'EGITTO, SI RIEMPIE DI ARMI, MENTRE LA SUA GENTE, MUORE DI FAME e disoccupazione ... CON LO STESSO PENSIERO DI DISTRUGGERE ISRAELE! TUTTA LA LEGA ARAGA? È UNA SOLA GABBIA DI MATTI, MANIACI RELiGOSI, CRIMINALIi AMICI DELL'ONU, PER IL CALIFFATO MONDIALE!

per Benyamin Netanyahu, come per ogni altro laico, che non succube di dogmatismi ideologici, Unius REI non è qualcosa di emotivo, religioso, mistico, perché Benyamin Netanyahu lui crede, razionalmente, che io: Unius REI, la fratellaza universale razionale, io sono il suo Messia, e il suo RE, ma, la riunificazione delle 12 Tribù di Israele e una partita, oggi, che si può giocare soltanto: tra i farisei anglo-americani SpA Banca Mondiale, e la Arabia Saudita sharia genocidio mondiale: che, loro dovrebbero rinunciare alla loro reciproca conquista del mondo: il loro reciproco demonio dio. Loro hanno fatto di tutto, per ottenere questa guerra mondiale, ed hanno un accordo per spartirsi il mondo, distruggere Europa Israele Cina e Ruccia, ecc...! QUESTO ALMENO PRIMA DELLA GUERRA MONDIALE NUCLEARE, cioè se qualcuno non sarà in grado di convincerli del contrario! perché, dopo la guerra mondiale, noi ci prenderemo quello che è nostro, infatti, tutti loro, entrambi saranno morti: comunque! GERUSALEMME, 22 LUGglio. "Vogliamo la pace con i nostri vicini palestinesi ma deve essere, caro Matteo, una vera Pace: deve essere un accordo saldo e di sicurezza, che impedisca che i Territori vengano presi dall'Islam oltranzista". Lo ha detto Benyamin Netanyahu alla Knesset in occasione dell'intervento del premier Matteo Renzi. Ma Benyamin Netanyahu lui sa molto bene che l'Islam può essere soltanto oltranzista, infatti la sharia è il nazismo.. quindi tutti si preparano al peggio in tutto il mondo, in attesa di vedere condannato l'ISLAM, già come venne condannato il Nazismo. e questo significa, che è la Agenda del talmud che dovrebbe continuare a prevalere! ma, islamici sono troppo fiduciosi nel loro dio perdente ma assassino bestia Allah
Jezebel II 666 IMF-NWO 

Israeliani figli miei ] dietro la vostra santità, dietro le vostre spalle di (aBELE) SI nascondono, i satanisti massoni farisei anglo-americani (CAINO) SpA, Fmi SpA Banca Mondiale, sempre i soliti anonimi: DI 40 famiglie di criminali assassini seriali, ecc.. ecc.. e chi ha trasformato tutti i musulmani della LEGA ARABA, in islamici? sempre loro sono stati! I miei figli: Russia e Cina non distruggeranno Israele, per rispetto a me, ma, quanti di voi dovranno morire per QUESTa agenda Talmud, satana è Dio di questo mondo, finché, SATANA non sia diventato tutto in tutti, la comunione satanica del signoraggio bancario, che è il dominio MASSONICO assoluto sulle anime! COME ALLORA IL REGNO DI DIO NON DOVRà INTERVENIRE COME AI TEMPI DI NOé, UCCIDENDO TUTTI?

Israeliani figli miei ] US Senators Say Obama Moving Too Fast with Iran Deal [ cosa io posso fare di più per voi, di quello che io già faccio? FORSE CHE LA MIA INTUIZIONE HA NECESSITà DI LEGGERE I VOSTRI ARTICOLI! QUELLO CHE IO SCRIVO è SEMPRE MOLTO VERO ED è MOLTO OLTRE, TUTTO QUELLO CHE VOI POTETE AVERE LA POSSIBILITà DI DIRE!
============
nessun popolo al mondo ha così grande tolleranza, del pensiero altrui nella logica democratica, come il popolo ebraico ha!
se, esiste la libertà di parola nella false democrazie massoniche senza sovranità monetaria, questo è qualcosa che per lo più si deve agli ebrei!
Jezebel II 666 IMF-NWO

Erdogan la bestia islamica di Satana ha dato ai satanisti massoni USA, il suo aeroporto strategico.. è vero, quell'aeroporto è così strategico che può attaccare la Russia!
Jezebel II 666 IMF-NWO

al MALAYSIA ISLAM Kuala Lumpur, il nome Allah è proibito ai cristiani: da pronunciale, perché, il demonio Allah ha paura degli esorcisti cristiani!
================
il demonio Allah ha paura di essere nominato dagli esorcisti cristiani, il nazismo sharia, farà condannare l'ISLAM in modo definitivo: questo mi dispiace! ] [ Governo malese restituisce CD 'Allah' Irlanda. Pubblicato: 24 luglio 2015 da Matt K. George. 7 anni di battaglia legale si conclude con la vittoria malese cristiana, Jill Ireland. Il governo malese ha deciso di non prendere la battaglia di Jill Ireland 7 anni legale alla Corte federale della Malaysia, ospitato all'interno del Palazzo di Giustizia a Putrajaya, 25 km a sud di Kuala Lumpur. Il governo malese ha ammesso ieri (23 luglio), che Jill Ireland ha la proprietà legittima di otto CD cristiani confiscati dai suoi sette anni fa in un aeroporto di Kuala Lumpur perché contenevano i titoli delle canzoni usato la parola 'Allah' per indicare 'Dio'. Il 23 giugno, la Corte d'appello ha ordinato al governo di restituire i CD d'Irlanda , acquistati nel corso di una visita in Indonesia nel 2008, entro un mese.
Se le autorità mirano a contestare tale decisione, essa ha dovuto presentare un congedo di ricorso entro il 23 luglio presso la Corte Federale, il corpo legale più alta del paese.
Tuttavia, un consulente senior per il governo, Shamsul Bolhassan, ha confermato che non sarebbe in discussione il verdetto della Corte d'appello.
Oltre alla battaglia legale per recuperare i suoi CD, l'Irlanda, un cristiano da stato di Sarawak, aveva anche chiesto ai giudici di difendere il suo diritto di usare la parola 'Allah' per Dio, come era sua prerogativa religiosa secondo la Costituzione federale che garantisce la libertà di culto.
Senior Counsel Bolhassan ha detto che il suo caso sarebbe ora essere ascoltato prima che un altro giudice della Corte Suprema.
Petizione irlandese che sarebbe stata garantita l'uguaglianza davanti alla legge arriva in mezzo a decisioni controverse da parte del governo e islamici organizzazioni, che insistono la parola 'Allah' è il diritto d'autore esclusivo dei musulmani malay, il gruppo religioso e razziale dominante nella nazione multirazziale, una volta celebre per la sua armonia inter-etnica.
Per saperne di più: Il caso dei CD scomparsa
Il governo malese ha vietato l'uso della parola 'Allah' in Bibbie nel 1986. ] [ Malaysian government gives back Ireland's 'Allah' CDs. Published: July 24, 2015 by Matt K. George. 7-year legal battle ends in victory for Malaysian Christian, Jill Ireland
The Malaysian government decided against taking Jill Ireland's 7-year legal battle to the Federal Court of Malaysia, housed within the Palace of Justice in Putrajaya, 25km south of Kuala Lumpur. 
The Malaysian government conceded yesterday (23 July) that Jill Ireland has rightful ownership of eight Christian CDs confiscated from her seven years ago at a Kuala Lumpur airport because they contained the song titles used the word ‘Allah’ to refer to ‘God’.
On 23 June, the Appeal Court ordered the government to return Ireland's CDs, purchased during a visit to Indonesia in 2008, within a month.
If the authorities intended to challenge that ruling, it had to file leave for appeal by 23 July in the Federal Court, the highest legal body in the land.
However, a senior counsel for the government, Shamsul Bolhassan, confirmed that it would not dispute the Appeal Court’s verdict.
Besides the legal battle to retrieve her CDs, Ireland, a Christian from Sarawak state, had also asked the courts to uphold her right to use the word ‘Allah’ for God, as it was her religious prerogative under the Federal Constitution which guarantees freedom of worship.
Senior counsel Bolhassan said that her case would now be heard before another High Court judge.
Ireland’s petition that she would be guaranteed equality before the law comes amid controversial decisions by the government and Islamic organisations, which insist the word ‘Allah’ is the exclusive copyright of Malay-Muslims, the dominant religious and racial group in the multiracial nation, once celebrated for its inter-ethnic harmony.
===========
drink your poison made by yourself ] [ ad Obama anticristo Califfo GENDER, stanno a cuore: giustamente, tutte le violenze contro i nostri fratelli GAY, perché, purtroppo, al contrario lui non parlerà mai circa le violenze sharia ecc.. contro i cristiani martirizzati, anzi, queste piacciono a lui! e nulla è di più falso della sua lotta al terrorismo, in quanto proprio la sua amministrazione di farisei usurai, SpA mondialisti califfato nuovo ordine mondiale, hanno trasformato la LEGA ARABA dei musulmani, in una LEGA ARABA di nazismo sharia Allah akbar Erdogan incubo: cioè, tutti i suoi alleati: Pavy Sector NATO, apostasia blasfemia pena di morte!
================
my JWHW ] dicono che, in Italia e nel mondo tutte le religioni e tutti gli enti assistenziali devono pagare anche loro le tasse, ICI, ecc.. sugli immobili [ e per quanto questa notizia può essere inquietante, per i grandi parassiti usurai, ladri, alto tradimento sovranità monetaria, con tutti i loro satanisti massoni Bildenberg SpA Gmos agenda, biologia sintetica mondialisti, e i loro complici massoni GENDER Troika, cioè, i creditori Merkel? Forse è arrivato il momento che, anche, le religioni la smettano di tacere, il crimine di satanismo del signoraggio bancario, che è stato rubato ai popoli schiavizzati, dalla grande usura, e che, finalmente, loro le religioni dimostrano finalmente anche loro da che parte devono stare. cioè, loro sono di Dio o sono di Rothschild? ] forse almeno questa volta, le religioni staranno dalla parte del popolo con la ghigliottina, e non con la testa anche loro nella ghigliottina, insieme ai ricchi traditori, come è sempre stato!
===============
questa è una prova ennesima: Turchia ed ISIS sono alleati sharia! ] tutta la LEGA ARABA è una minaccia sharia per il genere umano! [ Isis attacca 2 checkpoint curdi in Siria, Due camion bomba esplosi al confine con la Turchia.. gli attacchi che la Turchia fa contro ISIS sono falsi, privi di conseguenze letali!
===============
la Turchia attacca, aggredisce: il concetto stesso di uno Stato Curdo in Siria (Erdogan lo ha affermato: e questo è sufficiente a farlo condannare a morte da un tribunale internazionale), questa attitudine dimostra tre tesi: 1. proprio loro sono il califfato di ISIS sharia; 2. se attaccano la formazione di uno Stato pacifico, è come se attaccano Israele, infatti anche Israele è uno Stato pacifico in formazione! 3. la NATO è totalmente una associazione di criminali internazionali: infatti, la convenzione della NATO-Turchia impedisce alla Turchia di attaccare uno Stato, se a sua volta non è stato attaccato da lui, e non mi risulta che Kobane abbia dichiarato guerra alla Turchia oppure abbia mandato jihadisti assassini: fratelli musulmani, internazionale islamica del Cosovo, infiltrati boko Haram o talebani, tutte cose che la Turchia e la Arabia Saudita stanno facendo, in Siria con la complicità della NATO da oltre tre anni!
================












Per la difesa e la protezione dei bambini Comunicato della Sala Stampa della Santa Sede. 05 febbraio 2014. Al termine della sua sessantacinquesima sessione il Comitato per i diritti del fanciullo ha pubblicato le sue osservazioni conclusive sugli esaminati rapporti della Santa Sede e di cinque Stati parte alla Convenzione sui diritti del fanciullo (Congo Germania Portogallo Federazione Russa e Yemen). Secondo le particolari procedure previste per le parti della Convenzione la Santa Sede prende atto delle osservazioni conclusive sui propri rapporti le quali saranno sottoposte a minuziosi studi ed esami per pieno rispetto della Convenzione nei differenti ambiti presentati dal Comitato secondo il diritto e la pratica internazionale come pure tenendo conto del pubblico dibattito interattivo con il Comitato svoltosi il 16 gennaio 2014. Alla Santa Sede rincresce tuttavia di vedere in alcuni punti delle osservazioni conclusive un tentativo di interferire nell'insegnamento della Chiesa cattolica sulla dignità della persona umana e nell'esercizio della libertà religiosa. La Santa Sede reitera il suo impegno a difesa e protezione dei diritti del fanciullo in linea con i principi promossi dalla Convenzione sui diritti del fanciullo e secondo i valori morali e religiosi offerti dalla dottrina cattolica.

Chiesa evangelica. attaccata in Kenya. 24 marzo 2014. Quattro persone sono state uccise e altre 17 sono state ferite ieri nell'attacco sferrato da uomini armati contro i fedeli raccolti in una chiesa evangelica di Likoni nei pressi di Mombasa nel sud-est del Kenya. Secondo quanto ha riferito il capo della polizia locale a un'emittente radiofonica gli autori dell'attacco sono riusciti a fuggire. Tra i primi interventi di condanna dell'accaduto c'è stato quello dei responsabili delle comunità musulmane della zona.

Cosa resta della lotta alla fame Tra scarsi investimenti e cambiamenti climatici. 26 marzo 2014. Londra 26. La lotta contro la fame rischia di tornare indietro di decenni a causa dei cambiamenti climatici e l'attuale sistema alimentare è del tutto inadeguato ad affrontare la sfida. Un bambino pakistano denutrito (Afp). L'allarme arriva da Oxfam (la confederazione di diciassette organizzazioni non governative attive in più di cento Paesi) proprio mentre in Giappone è in corso il vertice mondiale per discutere l'ultimo rapporto dell'Ipcc (Intergovernmental Panel on Climate Change) dal quale emerge che il riscaldamento globale avrà un impatto sulla disponibilità di cibo ben più grave del previsto. In un recente studio Oxfam ha "dato i voti" ai Governi per la loro azione nella lotta alla fame e al cambiamento climatico. Il quadro che emerge è impressionante: tutti i Governi del mondo risultano impreparati ad affrontare l'impatto dei cambiamenti climatici.

Per ricostruire. dopo il tifone Haiyan. Visita nelle Filippine del segretario del dicastero per i migranti. 25 marzo 2014. «Aiutare i marittimi colpiti dal tifone dialogando con la Chiesa locale con progetti sostenibili che tengano conto dell'equilibrio ecologico e della difesa dei diritti dei pescatori e che siano economicamente trasparenti».
È quanto ha raccomandato il vescovo Joseph Kalathiparambil segretario del Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti e degli itineranti spiegando lo scopo del viaggio che sta realizzando in questi giorni nelle Filippine accompagnato da padre Bruno Ciceri incaricato dell'apostolato del mare in seno allo stesso dicastero. Dopo il tifone Haiyan del 7 novembre scorso il Pontificio Consiglio ha istituto un fondo speciale per finanziare progetti a beneficio della gente di mare delle aree interessate. Il cardinale presidente Antonio Maria Vegliò ha riferito che «questa campagna ha suscitato una commossa reazione di solidarietà da parte dei centri Stella maris di tutto il mondo e di numerose persone e fino a questo momento ci ha permesso di raccogliere una cifra del tutto ragguardevole».

Barack Obama rassicura l'Ucraina.  Cancellato il vertice del g8 con la Russia a Soci [ questi Gmos GENDER sono andati a distruggere la flotta russa del mar nero attraverso un golpe e parlano di che cosa? voi siete tutti testimoni questo è il pretesto perché hanno deciso a tavolino di fare la terza guerra mondiale! ] 25 marzo 2014. Il presidente statunitense davanti alla «Ronda di notte» di Rembrandt (Ap) Le azioni della Russia in Ucraina e in Crimea «minano le fondamenta dell'architettura della sicurezza globale e mettono in pericolo la pace e la sicurezza in Europa. Ucraina e Stati Uniti ribadiscono che non riconosceranno l'illegale tentativo della Russia di annettere la Crimea che è una parte integrante dell'Ucraina. Gli Stati Uniti continueranno ad aiutare l'Ucraina ad affermare la sua sovranità e l'integrità territoriale». È quanto ribadiscono oggi in una nota congiunta i Governi di Washington e di Kiev a margine della seconda giornata di lavori del summit sulla sicurezza nucleare a L'Aja in Olanda. E sempre a L'Aja i leader del G7 ovvero Stati Uniti Germania Gran Bretagna Francia Giappone Italia e Canada oltre ai rappresentanti dell'Unione europea come protesta per le iniziative definite inaccettabili di Mosca hanno deciso ieri che non incontreranno più il presidente russo Vladimir Putin finché «non cambierà comportamento». La prossima riunione si terrà a Bruxelles a giugno a sette. Niente g8 di Soci quindi.

L'esercito invisibile. L'Ilo rilancia l'allarme sulla condizione giovanile nel mondo. 25 marzo 2014. Una manifestazione di senza lavoro ad Atene (Reuters) Un esercito invisibile che non ha uniforme e non combatte nessuna guerra. Ma che lotta per il proprio futuro anche se le prospettive sono poco rassicuranti. È l'esercito dei giovani senza lavoro come li definisce l'Ilo l'Organizzazione mondiale del lavoro rilanciando i numeri sull'emergenza disoccupazione giovanile. Nel 2013 erano circa 745 milioni i disoccupati al di sotto dei 25 anni nel mondo quasi un milione in più rispetto all'anno precedente. Il tasso di disoccupazione giovanile su scala mondiale ha così superato il 13 per cento quasi tre volte quello degli adulti. Tra loro ci sono soprattutto quei giovani che non lavorano non studiano e non sono impegnati in nessuna attività formativa. Sono i Neet (Not in Education Employment or Training).fino al 28 marzo in quattro città francesi la Nuit des témoins

Dove essere cristiani può costare anche la vita. PARIGI. Il patriarca di Alessandria dei Copti Ibrahim Isaac Sidrak l'arcivescovo di Bangui Dieudonné Nzapalainga l'arcivescovo di Mossul dei Caldei Amel Shamon Nona il prete maronita libanese Samer Nassif la religiosa siriana Raghida Al Khouri: sono le personalità invitate alla sesta edizione della
Nuit des témoins che si svolge dal 24 al 28 marzo a Strasburgo Bordeaux Marsiglia e Parigi. L'iniziativa organizzata da Aide à l'Eglise en Détresse ha lo scopo di rendere
omaggio attraverso la preghiera e la testimonianza a tutti i cristiani discriminati o addirittura uccisi a causa della loro fede. Si è cominciato la sera di lunedì 24 a Strasburgo nella chiesa di SaintPierre-le-Jeune dove a presiedere la «Notte dei testimoni» è stato chiamato il vescovo ausiliare Christian Kratz. È stata poi la volta di Bordeaux martedì 25 nella cattedrale di Saint-André con il cardinale arcivescovo Jean-Pierre Ricard. Si continua poi a Marsiglia mercoledì 26 nella basilica del Sacré-Coeur con l'arcivescovo Georges Pontier e infine a Parigi venerdì 28 dove nella cattedrale di Notre-Dame si terranno prima una messa e poi una veglia guidate dal cardinale arcivescovo André Vingt - Trois. «Minacciati più volte preghiamo Dio di proteggere le chiese e le persone ma forti della nostra fede in Gesù Cristo e certi del nostro
amore per l'Egitto non lasceremo mai la nostra terra» ha dichiarato di recente monsignor Sidrak. Nella Nuit des témoins racconterà anche delle sessanta chiese saccheggiate e delle rappresaglie contro i copti seguite alla caduta del presidente Morsi e delle difficoltà nei rapporti fra cristiani e musulmani «a causa di una certa ignoranza». Il patriarca 58 anni conosce bene le sfide che il suo Paese si trova di fronte

Dopo aver studiato filosofia e teologia al Seminario maggiore di Maadi prima di diventarne il rettore ha preso poi la guida dell'Ufficio catechetico di Sakakini e infine della
cattedrale copta cattolica del Cairo. Eletto patriarca di Alessandria dei Copti il 15 gennaio 2013 è considerato un moderato. Non crede a una vera e propria persecuzione contro i cristiani ma non tace «le migliaia di violenze quotidiane che subiscono i copti in quanto copti» dalla richiesta di un semplice documento alla selezione in caso di assunzione. Massacri saccheggi violenze: nella Repubblica Centroafricana è questo da più di un anno il tragico bollettino quotidiano. A parlarne è stato chiamato l'arcivescovo di Bangui molto conosciuto in Francia Paese nel quale ha studiato teologia e dal quale ha lanciato di recentemente appelli alla comunità internazionale. Nella Repubblica Centroafricana un'escalation di violenza «mai vista in tutta la mia vita» ha dichiarato monsignor Nzapalainga. Gruppi armati hanno profanato luoghi di culto cristiani e preso di mira le loro proprietà. «Non abbiamo capito perché» ha detto il presule che assieme al pastore protestante e all'imam di Bangui è fortemente impegnato nel dialogo ecumenico e interreligioso con l'obiettivo della pace e della riconciliazione. Rifiuta le accuse facili e gli amalgami ingannevoli. A Natale il suo messaggio rivolto ai cristiani di buona volontà li esortava a «prendere coscienza della parte di responsabilità di ciascuno in tutti i mali di cui soffre la nazione» al fine di «dare il meglio di voi stessi per rafforzare la speranza». Monsignor Nona arcivescovo di Mossul dei Caldei parlerà invece della situazione dei cristiani in Iraq. «Siamo vittime di fondamentalisti venuti dai Paesi vicini per combattere gli infedeli» ammonisce il giovane presule (46 anni) prima parroco ad Alqosh la città dove è nato e poi docente di teologia al Collegio
pontificio di Erbil. In dieci anni di conflitto la comunità cristiana in Iraq ha perso più della metà dei suoi membri e ha visto attaccate una settantina di chiese. Ma «bisogna restare» afferma perché «la fede cristiana non è una teoria astratta» perché «dà un senso a questa vita di persecuzione fornendo la forza necessaria per sopportarla». La risposta alla violenza è «l'amore essere ancora più uniti avere reale coscienza della propria fede». Alla «Notte dei testimoni» anche padre Samer Nassir e suor Raghida Al Khouri. Il primo nativo di Deir el-Qamar in Libano villaggio che mette a contatto cristiani e drusi si soffermerà sul calvario vissuto dai cristiani orientali ma anche sulla loro vitalità e speranza. La religiosa parlerà invece del suo Paese la Siria dove i cristiani ma anche i musulmani moderati si sentono «annichiliti abbandonati»

CRISTIANI PERSEGUITATI. 4 marzo 2014. Oggi ci sono cristiani condannati perché hanno una Bibbia. "La Croce è sempre nella strada cristiana". E' quanto affermato da Papa Francesco nella Messa di stamani a Casa Santa Marta. Il Papa ha incentrato la sua omelia sulle persecuzioni dei cristiani e ha avvertito che oggi ci sono più martiri che nei primi tempi della Chiesa. Quindi ha affermato che la vita cristiana non è "un vantaggio commerciale" ma "è semplicemente seguire Gesù". Gesù aveva appena finito di parlare sul pericolo delle ricchezze e Pietro gli domanda cosa riceveranno i discepoli che hanno lasciato tutto per seguirlo. Papa Francesco ha svolto la sua omelia muovendo da questo confronto narrato dal Vangelo odierno e subito ha sottolineato che Gesù "è generoso". In verità risponde il Signore "non c'è nessuno che abbia lasciato" la famiglia la casa i campi che "non riceva già ora in questo tempo cento volte tanto". Forse ha commentato il Papa Pietro pensa che "andare dietro Gesù" sia una "bella attività commerciale" perché ci fa guadagnare cento volte tanto. Ma Gesù aggiunge che accanto a questo guadagno ci saranno persecuzioni: "Come se dicesse: 'Sì voi avete lasciato tutto e riceverete qui in terra tante cose: ma con la persecuzione!'. Come un'insalata con l'olio della persecuzione: sempre! Questo è il guadagno del cristiano e questa è la strada di quello che vuole andare dietro a Gesù perché è la strada che ha fatto Lui: Lui è stato perseguitato! E' la strada dell'abbassamento. Quello che Paolo dice ai Filippesi: 'Si abbassò. Si è fatto uomo e si abbassò fino alla morte morte di croce'. Questo è propria la tonalità della vita cristiana". Così anche nelle Beatitudini ha proseguito il Papa quando Gesù dice: "Beati voi quando vi insulteranno quando sarete perseguitati a causa del mio nome" "è una delle Beatitudini la persecuzione". I discepoli ha rammentato "subito dopo la venuta dello Spirito Santo hanno cominciato a predicare e sono cominciate le persecuzioni: Pietro è andato in carcere" Stefano è stato ucciso e poi "tanti discepoli fino al giorno d'oggi". "La Croce – ha ammonito – è sempre nella strada cristiana!" "Noi – ha ribadito – avremo tanti fratelli tante sorelle tante madri tanti padri nella Chiesa nella comunità cristiana" ma "anche avremo la persecuzione":

"Perché il mondo non tollera la divinità di Cristo. Non tollera l'annuncio del Vangelo. Non tollera le Beatitudini. E così la persecuzione: con la parola le calunnie le cose che dicevano dei cristiani nei primi secoli le diffamazioni il carcere… Ma noi dimentichiamo facilmente. Ma pensiamo ai tanti cristiani 60 anni fa nei campi nelle prigioni dei nazisti dei comunisti: tanti! Per essere cristiani! Anche oggi… 'Ma oggi abbiamo più cultura e non ci sono queste cose'. Ci sono! E io vi dico che oggi ci sono più martiri che nei primi tempi della Chiesa." Tanti fratelli e sorelle ha proseguito "che danno testimonianza di Gesù offrono la testimonianza di Gesù e sono perseguitati". Cristiani ha constatato con amarezza che non possono neppure avere la Bibbia con sé: "Sono condannati perché hanno una Bibbia. Non possono fare il segno della croce. E questa è la strada di Gesù. Ma è una strada gioiosa perché mai il Signore ci prova più di quello che noi possiamo portare. La vita cristiana non è un vantaggio commerciale non è un fare carriera: è semplicemente seguire Gesù! Ma quando seguiamo Gesù succede questo. Pensiamo se noi abbiamo dentro di noi la voglia di essere coraggiosi nella testimonianza di Gesù. Anche pensiamo - ci farà bene - ai tanti fratelli e sorelle che oggi - oggi! - non possono pregare insieme perché sono perseguitati; non possono avere il libro del Vangelo o una Bibbia perché sono perseguitati". Pensiamo ha detto ancora a quei fratelli che "non possono andare a Messa perché è vietato". Quante volte ha affermato "viene un prete di nascosto fra di loro fanno finta di essere a tavola a prendere un tè e lì celebrano la Messa" "perché non li vedano". "Questo – ha avvertito il Papa - succede oggi". Pensiamo ha concluso se siamo disposti "a portare la Croce come Gesù? A portare persecuzioni per dare testimonianza di Gesù" come "fanno questi fratelli e sorelle che oggi sono umiliati e perseguitati"; "questo pensiero ci farà bene a tutti". Alessandro Gisotti - Radio Vaticana ©riproduzione riservata

CRISTIANI PERSEGUITATI. 13 febbraio 2014. Libertà religiosa. più a rischio Negli ultimi anni vi è stato un continuo aumento delle violazioni commesse sia da attori governativi che non governativi contro individui e gruppi sociali attuati sulla base della loro appartenenza religiosa o della loro fede. È questo il quadro tracciato dal Rapporto 2013 sulla situazione della libertà di religione o fede nel mondo un dossier preparato dal Gruppo di lavoro sul tema del Parlamento europeo guidato dagli europarlamentari olandesi Dennis de Jong e Peter Van Dalen. Si tratta di un gruppo creato sulla scorta della decisione del Consiglio Ue del 2013 di varare delle linee guida per la tutela del diritto alla libertà di religione nel mondo. Il rapporto è stato presentato ieri a Bruxelles nel corso di una conferenza cui hanno partecipato anche rappresentanti della Commissione Usa sulla libertà internazionale di religione e rappresentanti della Piattaforma europea sull'intolleranza e la discriminazione religiosa. Secondo il rapporto sono 25 i Paesi di «particolare preoccupazione» 15 dei quali sono segnalati addirittura come «gravi violatori» della libertà di religione e fede (Cina Egitto Eritrea India Iran Iraq Corea del Nord Libia Mali Nigeria Pakistan Arabia Saudita Siria Tunisia e Uzbekistan). Per i cristiani in particolare «la Corea del Nord rimane il Paese più difficile al mondo»: tra 50mila e 70mila cristiani sono detenuti in «spaventosi campi di prigionia». Anche in Eritrea che pure riconosce cattolicesimo e ortodossia come fedi ufficiali risultano detenuti tra i 2mila e i 3mila cristiani. Altro Paese che vive una situazione a dir poco drammatica è la Nigeria dove tra il novembre 2011 e l'ottobre 2012 si sono avuti ben 791 dei 1.201 assassinii di cristiani registrati in tutto il mondo. Accanto alla prigionia si sono registrate nel mondo altre gravi forme di violenze per motivi religiosi come ad esempio il divieto di cambiare religione che è tuttora in vigore in 39 Paesi. In questo tipo di violazione della libertà primeggia l'India al cui interno ci sono vari Stati federali in cui è espressamente vietato abbandonare l'induismo. Delicato anche il cambio di religione in vari Paesi islamici come la Giordania ma soprattutto l'Egitto. Quest'ultimo Paese è segnalato nel rapporto anche per il quasi costante rifiuto di concedere l'autorizzazione alla costruzione di nuove chiese ai cristiani copti mentre in Iran dal 2010 si contano ben 300 arresti tra musulmani convertitisi al cristianesimo. Un caso estremo per le persecuzioni religiose è l'Arabia Saudita che presenta delle pesanti discriminazione per i cittadini o i residenti non-musulmani. Sulla scorta di queste informazioni il Gruppo di lavoro ha fortemente raccomandato all'Unione europea di dare alla questione della libertà religiosa un ruolo cruciale nel stabilire rapporti e nello stringere negoziati con i Paesi terzi. Giovanni Maria Del Re ©riproduzione riservata

CRISTIANI PERSEGUITATI. 8 gennaio 2014. Fede alla prova. Cristiani persecuzioni in aumento nel 2013. Il numero dei cristiani perseguitati per la loro fede è in aumento. Anche nel 2013 le violenze e le discriminazioni nei loro confronti sono cresciute. Il dato emerge anche dall'"Indice mondiale delle persecuzioni 2014" uno studio che classifica i 50 Paesi più colpiti dall'intolleranza realizzato dall'associazione Portes ouvertes France una ong di sostegno ai cristiani perseguitati. Associazione apolitica fondata nel 1976 Portes Ouvertes France realizza questo rapporto dal 1997. Nel 2013 scrive l'ong c'è stato un aumento generalizzato delle persecuzioni: L'Africa in particolare la cintura del Sahel "è diventata un campo di battaglia per la Chiesa" e c'è stato una sorta di "inverno cristiano proprio nei Paesi che hanno vissuto la primavera araba". La Corea del Nord si conferma per la dodicesima volta consecutiva il Paese in cui per i cristiani vivere è più pericoloso e precario; al secondo posto la Somalia dove tribù e clan musulmani assicurano la morte "a quasi tutti i cristiani che incontrano". La situazione non migliora nei Paesi arabi. Siria ed Egitto innanzitutto: la Siria passata dal 11esimo al terzo posto detiene il triste primato dei numero di cristiani assassinati (più della Nigeria secondo notizie desunte dalla stampa); l'Egitto è il Paese dove i cristiani hanno subito più violenze. L'estremismo islamico si conferma il fattore più insidioso. L'aumento delle persecuzioni si nota particolarmente negli Stati falliti quelli cioè in cui il potere centrale stenta ad assumere pienamente il suo ruolo: oltre alla Somalia e alla Siria l'Iraq l'Afghanistan il Pakistan lo Yemen e ora anche la Repubblica Centrafricana.
Tra gli altri Paesi in cui i cristiani sono sotto pressione troviamo le Maldive l'Arabia Saudita l'Iran la Libia l'Uzbekistan il Qatar. ©riproduzione riservata

27 dicembre 2013. Libertà religiosa. Martirio via dei cristiani. EUROPA Nel nome del "laicismo" si contrasta ogni radice. «Accade» che i cristiani siano apertamente avversati «anche in Paesi e ambienti che sulla carta tutelano la libertà e i diritti umani ma dove di fatto i credenti e specialmente i cristiani incontrano limitazioni e discriminazioni». La nota del Papa ieri all'Angelus fa risuonare anche i numerosi episodi in Europa dove la negazione del cristianesimo come dimensione pubblica va dai Paesi nei quali sono banditi gli auguri di Natale come la Gran Bretagna a quelli dove la semplice esibizione durante un tg di una piccola croce attaccata a una catenina può costare il posto a una giornalista com'è accaduto poco più di un mese fa in Norvegia. I cristiani sono oggi osteggiati in Francia: qui la Chiesa sta ricordando al governo Hollande impegnato a legalizzare l'eutanasia dopo le nozze gay che «né la Repubblica né lo Stato né i medici sono proprietari della vita umana» come ha ammonito la vigilia di Natale l'arcivescovo di Lione cardinale Barbarin. Ma sono tempi difficili anche per i cristiani in Belgio dove sono gruppi di credenti ad animare l'opposizione al progetto di legge per estendere l'eutanasia ai bambini. Aperto dileggio affrontano i credenti spagnoli che sostengono il ripristino della legge sull'aborto ripulita dalle liberalizzazioni di Zapatero. Situazione analoga in Croazia dove la Chiesa ha guidato la grande – e contestata – iniziativa per la difesa della famiglia con la riforma referendaria della Costituzione. Francesco Ognibene

NIGERIA Il fondamentalismo del Nord innesca la caccia ai fedeli. Nell'Africa sub-sahariana la Nigeria centro-settentrionale rappresenta da tempo una delle regioni più pericolose per la comunità cristiana. Le violenze sono aumentate radicalmente con gli attacchi degli jihadisti di Boko Haram una setta formatasi nella città nord-orientale di Maiduguri che ha l'obiettivo di portare nel Paese una versione molto più estrema della sharia (la legge coranica). Negli ultimi quattro anni quelli che a volte sono definiti i «taleban nigeriani» hanno preso di mira soprattutto leader civili e luoghi di culto cristiani. I dati ufficiali parlano di almeno 3.600 morti dal 2009 in gran parte cristiani.
La maggior parte degli attentati di Boko Haram sono avvenuti nel nord della Nigeria a maggioranza islamica costringendo migliaia di cristiani a dirigersi verso sud. Lo Stato centrale del Plateau è però spesso teatro di scontri tra le comunità musulmana contro quella cristiana o tra i militanti e le autorità. I qaedisti hanno anche colpito più volte le chiese a Natale. Quest'anno dopo una serie di attacchi dell'esercito ai militanti il 24 dicembre nel nord-est del Paese e grazie all'innalzamento del livello di sicurezza in tutto il territorio non ci sono stati attentati. Matteo Fraschini Kofi

MEDIO ORIENTE La Terra Santa è l'epicentro di un lungo esodo forzato. Sono solo 154mila i cristiani che abitano oggi la Terra Santa dentro i confini di Israele. L'80% della minoranza cristiana sono arabi altri sono congiunti di ebrei a cui vanno aggiunti circa 30mila lavoratori stranieri e i cristiani palestinesi di Gerusalemme Est. Davvero un "piccolo gregge" nello Stato di Israele che conta circa 8milioni di abitanti (6milioni di ebrei e oltre un milione e mezzo di arabi). Nazaret è la città con più alto numero di cristiani seguita da Haifa e Gerusalemme: piccolissime comunità come agonizzanti e che da decenni ormai lottano contro il male endemico della fuga all'estero e della diaspora a causa di violenze e di un ambiente culturalmente ostile in tutto il Medio Oriente. Considerando i flussi migratori i cristiani in Israele aumentano ogni anno dello 09%. Un dato inferiore sia rispetto agli ebrei (+ 17%) che rispetto ai musulmani (+ 27%) e che in prospettiva rende ancora più esigua la presenza cristiana. La minoranza presenta un alto tasso di istruzione e percentuali di accesso all'università superiori a quelli nazionali. Un'istruzione che paradossalmente potrebbe incentivare l'emigrazione qualificata: il rischio infatti è che i luoghi santi si trasformino in futuro dei musei perfettamente conservati ma senza comunità vive. Una tentazione quella della fuga condivisa da decenni pure in Egitto dove risiede la minoranza copta come in Siria e Libano. Luca Geronico

IRAQ Ancora sangue a Baghdad la comunità cerca "nornalità". A Baghdad la violenza non ha risparmiato nemmeno il giorno di Natale. Nel pomeriggio due bombe sono esplose nella zona di Dura uccidendo 25 persone e ferendone 56. Una strage – l'ennesima –non rivendicata da alcun gruppo. Eppure data la vicinanza della chiesa di San Giovanni le autorità avevano pensato che si trattasse di un attacco settario contro la minoranza. Un'ipotesi smentita subito dopo da monsignor Shlemon Warduni vescovo ausiliare della capitale. L'agguato – ha precisato il pastore in un'intervista a "Radio Vaticana" – «non era diretto ai cristiani. Non dobbiamo mescolare le cose – ha aggiunto il pastore –: l'attentato è avvenuto nel giorno di Natale ma non perché è Natale. Secondo il ministero dell'Interno l'obiettivo dei terroristi era il mercato di Athorien particolarmente affollato a quell'ora del mattino. È stato un anno difficile per l'Iraq che ha assistito a una devastante ondata di violenza settaria. Le ultime stime delle Nazioni Unite parlano di oltre 8mila morti da gennaio una "cifra da 2006" quando dopo la caduta di Saddam Hussein la violenza confessionale esplose in tutta la sua ferocia. Ad acuire le violenze – un conflitto civile non dichiarato – le proteste contro il governo dello sciita Maliki accusato di favorire la sua comunità a discapito dei sunniti.

PAKISTAN Asia Bibi icona della blasfemia. E l'India colpisce anche i pastori. Un altro anno nero per i cristiani e le minoranze religiose del Pakistan. A partire da Asia Bibi che resta in carcere in attesa del giudizio d'appello a tre anni dalla condanna a morte per blasfemia. Su tutti il peso dei conflitti e della violenza endemica di un Paese di 180 milioni di abitanti che va affondando nei suoi contrasti etnici settari e di interessi contrapposti con un crescente impatto del terrorismo sia quello alimentato dai movimenti jihadisti come al-Qaeda sia quello taleban di matrice locale. Pesa però anche una legge (cosiddetta "anti-blasfemia") usata come un ariete per minare i diritti delle minoranza religiose o dell'islam non integralista. Una situazione che da tempo esporta violenza di pretesto religioso oltreconfine nell'immensa India dove a sua volta il radicalismo di matrice induista rivendica anche in politica un ruolo che confermi radicati privilegi. Proprio per la difesa degli ultimi nel tradizionale sistema di caste e gruppi emarginati (dalit) la Chiesa indiana subisce pressioni e ingiustizie. Come l'11 dicembre quando l'arcivescovo di Delhi monsignor Anil Couto è stato fermato con decine di sacerdoti suore e attivisti durante una marcia per chiedere al governo che confermi anche per i battezzati i benefici riconosciuti ai dalit di fede induista.
Stafano Vecchia