educativi SHARIA anti-omofobi

è OTTIMA QUESTA QUESTA cessazione delle ostilità: PER I SIRIANI! MA, QUESTO è LOGICO ED è ANCHE semplice: TUTTI I FINTI CITTADINI SIRIANI TROVATI, GLI JIHADISTI? INTERNAZIONALE ISLAMICA? DEVONO ESSERE FUCILATI: IMMEDIATAMENTE, POI SPAREMO IN TESTA AD ERDOGAN E SALMAN CHE LI HANNO MANDATI!! L'agenzia governativa Sana cita una fonte del ministero degli Esteri secondo la quale "la Siria accetta la cessazione delle ostilità" a condizione di potere "proseguire gli sforzi militari anti-terrorismo contro l'Isis, il Fronte al Nusra e le altre organizzazioni terroristiche ad essi legate e legate ad Al Qaida, in linea con la dichiarazione russo-americana".

dalla fondazione della criminale SpA Rothschild della BANCA di INGHILTERRA (ct: 1600 dC ) alto tradimento, il disastro che il sistema massonico Talmud Kabbalah hanno fatto contro la semantica, e contro il concetto di virtù, è qualcosa di compatibile con la "BIBBIA di SATANA!" ] [ Riflette in proposito lo scrittore Meir Shalev: questa legge e l’affermarsi dell’oltranzismo dei coloni sono “l’espressione più aggressiva e militante di un filone ideologico che può essere fatto risalire, per l’appunto, al revisionismo sionista di Jabotinsky: un mix di messianesimo e di ultranazionalismo, dove il centro è Eretz Israel (la sacra Terra d’Israele) ] come scrittore Meir Shalev LUI PUò PARAGONARE LE CONQUISTE OCCIDENTALI, DI CUI GLI EBREI SONO STATI ARTEFICI DI CIVILTà EBRAICO-CRISTIANA, associato tutto così, in modo assurdo, alla ESPERIENZA DELLA LEGA ARABA? [ e ciò che conta, sopra ogni altra cosa, è la legge della Torah e non quella dello Stato ] NO! LA TORAH è PER LA COSCIENZA RELIGIOSA della morale INDIVIDUALE, MENTRE, L'ETICA è PER LO STATO LAICO, ANCHE IN UNA TEoCRAZIA POLITICA: che, non porta in se la vulnerabilità del relativismo. ] [[ ovviamente: QUESTE CALUNNIE NON POSSONO ESSERE DIMOSTRATE! anche perché, noi non stiamo facendo una società teocratica, sulla rappresentazione, schizofrenica, di certi rabbini, che non spingono l'interruttore della luce, in giorno di sabato! ]] [ Ora, la destra ha operato la quadratura del cerchio: la Torah che si fa Stato. Ciò che dovrebbe destare allarme è l’arroganza culturale di questa destra, la sua idea che deve esistere comunque e sempre un ‘nemico’, o comunque un altro da sé, contro cui esercitare la forza, militare o politica” ]] mi DISPIACE CHE, IDEOLOGIE COMUNISTICHE, RELATIVISTE, EdONISTICHE, PORNOCRATICHE, ANARCHICHE, NON AVENDO UN PROGETTO CULTURALE ALTERNATIVO (perché è nella loro genetica maligna, il non poter avere un progetto culturale), LORO POSSANO SOLTANTO VOMITARE CALUNNIE, IN MALA FEDE, non supportate da fatti concreti, quindi, loro agitano soltanto fantasmi, di un futuro di civiltà, e diritti umani, che, loro non possono nemmeno immaginare, dato che, oggi i ricchi hanno tutto, e i poveri di fatto non hanno niente: perché, i poveri non hanno le potenzialità per far rispettare i propri diritti, che, si, sono soltanto sulla carta per loro: perché, oggi lo Stato è uno stato SpA massonico ed usurocratico: l'aguzzino dei cittadini!
lorenzoAllah Mahdì Palestina

Livni è un IGNORANTE, CHE, LEI NON SA QUELLO CHE DICE! SIONISTA, VIENE DA SION CHE è GERUSALEMME, E GERUSALEMME è IL TRONO DEL RE DAVIDE, ED è IL TRONO DEL SUO DIO JHWH! QUINDI, SENZA TEOCRAZIA NON PUò ESISTERE IL SIONISMO! Nelle elezioni di primavera, afferma Livni, “dovremo scegliere se Israele vuole essere uno Stato sionista, o uno Stato estremista” LE SUE CALUNNIE NON TROVANO UN RISCONTRO POLITICO, IN QUELLO CHE, è STATA LA AMMINISTRAZIONE ATTUALE DI ISRAELE SOTTO IL GOVERNO Netanyahu, PERCHé, SE LE SUE CALUNNIE FOSSERO VERE? LEI NON SI POTREBBE NEANCHE LAMENTARE, E NEANCHE POTREBBERO ESISTERE I DIRITTI CIVILI, E NEANCHE POTREBBE ESISTERE UNA OPPOSIZIONE!! Le elezioni anticipate, insiste la leader del partito centrista Hatnua, serviranno a rimpiazzare un governo fatto di “estremismo, volontà di provocazione e paranoia”. Un governo, aggiunge Livni, che non sa combattere il terrorismo sostenendo al tempo stesso “sionismo e libertà”. Netanyahu mette “parti di Israele l’una contro l’altra”. NO, LORO SONO I PERDENTI, DI UNO SCONTRO POLITICO, E SI DEDICANO ALLA CALUNNIA: perché non hanno un progetto culturale alternativo, infatti, LORO SONO IL RELATIVISMO E NON POSSONO AVERE UN IMPIaNTO culturale AL DI FUORI delle menzogne DARWIN GENDER CHE PORTAno tutte a SODOMA!
lorenzoAllah Mahdì Palestina

+Moshe Cohen ] [ Zahava Gal On, la presidente del Meretz (sinistra sionista). LUI NON CREDE A QUELLO CHE DICE, PERCHé, IN QUESTO MOMENTO, LUI STA FACENDO UNA CAMPAGNA ELETTORARE ED ATTrAVERSO, IL TERRORISMO PSICOLOGICO LUI VUOLE CATTURARE GLI ELETTORI! [Eretz Israel o Medinat Israel] Certo, Netanyahu sa che a sinistra non ha rivali all’altezza e che il centro è diviso non tanto sui programmi quanto sulla leadership. Ma questi calcoli appartengono alla dimensione tattica della politica. In questo caso lo scontro investe come mai in passato la sfera dell’ideologia, del senso di sé, della “missione” di un popolo. “A questa destra fanatica e irresponsabile [( NO, SOLTANTO L'ISLAM SHARIA, è DOGMATICO RELIGIOSO, SENZA DIRITTI UMANI, UN GENOCIDIO NAZISTA LEGALIZZATO DA ONU, CONTRO, TUTTI I POPOLI DEL MONDO)] non basta aver creato un regime di apartheid nei Territori occupati (IN NESSUNA PARTE DEL MONDO, GLI ISLAMICI SALAFITI WAHHABITI POSSONO VIVERE PACIFICAMENTE CON QUALCUNO), ora ha deciso di spingersi, se era possibile, oltre, con una proposta di legge [( IL REGNO DI ISRAELE SONO IO: lorenzoJHWH, a Netanyahu non sarebbe venuto in testa questa proposta di legge, se lui non leggeva i miei articoli )] che rappresenta un vero e proprio crimine contro la democrazia israeliana [(NO IO SONO LO STATO LAICO SU FONDAMENTO TEOCRATICO, PERCHé NESSUNA AUTORITà POLITICA PUò ESSERE LEGITTIMA SE NON è TEOCRATICA: infatti, NEL RELATIVISMO di SpA FMI, gli USURAI FARISEI CRAPULANO! )]. Siamo al fanatismo che si fa Stato”, dice Zahava Gal On, la presidente del Meretz (sinistra sionista).
lorenzoAllah Mahdì Palestina

+Moshe Cohen https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw +Moshe Cohen ] ho scritto circa 50 articoli ogni giorno, anche di domenica, in questi ultimi 7anni, ed, io ho sempre detto la verità, perché, questa è una mia esperienza di fede: nel Regno di Dio che coincide con il regno di Israele, tutto attraverso, una visione, unicamente politica, laica razionale della: 1. legge naturale e della 2. legge universale, e politica! lorenzoJHWH è il messia ebreo; lorenzoALLAH è il Mahdì; humanumGENUS è una entità metafisica di strutture razionale agnostica; Unius REI è il governatore universale di tutti i popoli del pianeta! non esiste conflitto o contraddizione tra queste figure politiche, e tra nessuno dei miei articoli, per questo io sono un politico del Regno di Dio, quindi anche la mia parola è legge!
 I wrote about 50 articles each day, even on Sundays, in the last 7 years, and I've always told the truth, because this is my experience of faith: the Kingdom of God, which coincides with the kingdom of Israel, all through , a vision, only political, rational secular of: 1. natural law, and 2. universal law, and politics universal! lorenzojhwh is the jew messiah; lorenzoALLAH is the Mahdi; humanumgenus is a metaphysical entity of rational structures agnostic; Unius REI is the universal Governor of all peoples of the planet! there is no conflict or contradiction between these political figures, and among any of my articles, so I'm a politician of the Kingdom of God, so also my word is law!
lorenzoAllah Mahdì Palestina

+Moshe Cohen ] [ KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL1 mese fa google ha chiuso questo bellissimo canale perché in opposizione a youtube non consente più canali youtube nello stesso account, eppure blogger concente più blog nello stesso account! Questo account è stato chiuso a causa di continue violazioni delle norme di Google. https://www.youtube.com/channel/UC72EiuEagyzKc5VZdmFsKag

BOIA DI UN COGLIONE BOIA di Abd al-Fattah al-Sisi, SHARIA NAZISTA Presidente dell'Egitto, è per gli stessi tuoi delitti islamici, che noi abbiamo condannato i fratelli musulmani! MA QUESTA è LA VERITà: TU HAI RICOPERTO I LORO DELITTI ISLAMICI ALLA PERFEZIONE.
ShalomGerusalemme

come quel vigliacco traditore di ISRAELE, VENDUTO BOIA Abd al-Fattah al-Sisi, Presidente dell'Egitto, è andato in Arabia SAUDITA a vendere alla macelleria il suo popolo! How romance across Egypt’s religious divide forces women and Christians to pay a high price: Feb. 22, 2016, A street in a neighbouhood of Tamia, Egypt, where the tragic 'romance' took place World Watch Monitor. Not for the first time in Egypt, a romance between a Muslim divorcee and a Copt eventually ended in tragedy late last year, when the woman, who had 'converted' to Christianity, was killed by members of her family. Many parts of the story seem inexplicable: how a romance between a Muslim woman and a Christian man could end in marriage in a country where Sharia makes this legally impossible; and how a mother could pay with her life for being with a Christian, while her killers remain at large. There appears to be a pattern of collective punishment, favouring the strong against the weak. It’s a sectarian twist to a notoriously familiar ‘honour-killing’ scenario plaguing many Islamic cultures. It all began in 2013, when a romance started between Marwa Mohamed, 26, and her Coptic neighbour, Karim Eid, 27, in the town of Tamia, 87 km southwest of Cairo. The Muslim mother of two (Sahar, eight, and Omar, six), used to frequent a nearby Christian jeweller’s shop where Eid was working. “The frequent visits by Marwa to meet Karim at the shop gave reason for Karim’s employer to dismiss him,” explained George Fahmi, a relative of Eid and a resident of their home town of Tamia. “During the summer of 2013, the couple made it secretly out of Tamia to Alexandria [280 km away].” Marwa’s desperate family tried unsuccessfully to locate her. Their attempts included storming the local St. George church and the priest’s home, according to Fahmi. Unable to bear the shame of his daughter’s elopement with a Christian, Marwa’s father, together with her mother and siblings, left Tamia for Cairo, where he earned a meagre living as a concierge. During this time, according to Fahmi, Mohamed converted to Christianity (a 'conversion' not backed by official papers), and lived with Eid in Alexandria for nearly 30 months, during which time she became pregnant and they had the baby aborted.
‘Honour’ killing with religion twist. On 6 November last year, Eid took Marwa back to see his family in Tamia. Sahar, Marwa’s daughter from her previous husband is said to have spotted her mother. Eid might have thought Marwa’s now quite changed appearance, with Western clothes and without a headscarf, would mask her identity. Word spread quickly, and as male guardians of the family’s honour – in absence of her father in Cairo – Marwa’s cousins took it upon themselves to storm Eid’s home, where they assaulted his mother and forcibly took Marwa away to her parents in the capital. Eid was not in at the time. Another uncomfortable fact is that Eid then escaped for his life. For, following constant taunting by the community, the incensed relatives retrieved Marwa from her parents’ Cairo home back to Tamia, where she was killed.
“Marwa stayed in hiding with us for 10 days until her uncle and his two sons found her in my house,” recalled Ahmed Mohamed, Marwa’s father. “They took us all back to Tamia, where they abused us. Early on Wednesday, 18 November, they killed her in front of me, and her mother and sister.” Marwa stayed in hiding with us for 10 days until her uncle and his two sons found her.. Early on Wednesday, 18 November, they killed her in front of me, and her mother and sister. Marwa’s younger sister was made to slit her older sister throat, “as a way to deter her from following in her footsteps”, Egyptian media quoted sources as saying. Another version of the story said, however, that Marwa was strangled. After the body was dumped near a cemetery, Marwa’s parents reported her uncle and their nephews to the police for murdering their daughter. But these men are still at large and no charges have been filed against them. (Egyptian courts are known to look with leniency upon perpetrators of ‘honour’ killings, especially when a convert is involved.)
Community ‘justice’
A conciliatory meeting was convened between the Muslim woman’s clan and Eid’s family. In the presence of the local priest and under the auspices of high-ranking security officials, “it was agreed that the Christian family would sell their homes and leave the town for good, and never set foot therein”, sources told Egyptian media. Ten days were given for Eid’s immediate family to relocate from their hometown, in order to “avert a sectarian incident”.
“Whenever one party is a Christian, such extrajudicial measures are resorted to,” said human rights activist Adel Shafiq. “Christian families are forced to relocate. The weaker side bears the brunt.” Read more: Egypt -- A timeline of ‘forced relocations’ of Copts. “In scores of incidents, Christian properties were attacked. Often Copts, related to the incident merely by religious association, have been victimised. Offenders are seldom brought to justice,” added Mina Milad, a lawyer and member of the Egyptian Union of Human Rights Organisation.
“When the romance is the other way round, i.e. a Christian woman converting to Islam for the sake of a Muslim lover, or to escape family pressures, the state deals with it very differently. In this case, the conversion is made legal and paperwork is expedited, even in cases of underage girls,” journalist Nader Shokri wrote on the website, Copts United. Apparently ISIS is a mentality which puts the knife to the neck of this country While these issues are not new, one Muslim journalist bemoaned the trend. “Apparently ISIS is a mentality which puts the knife to the neck of this country,” said Ali Aweiss, suggesting many ordinary Muslims might think or behave in ways not so different from the jihadist movement whose theologically-justified atrocities have made headlines around the world.“Two lines into the heart-wrenching story of Marwa, one reads right next to it, ‘German family openly convert to Islam’… with a picture showing a man, his wife and two children, mother and daughter clad almost totally in black,” added Aweiss, writing for the Egyptian news site, Misr Times.
“I wonder, would this [German] family be equally hunted down by their relatives and their whole community back home for having departed from their religion of birth?”
KINGDOM UNIVERSAL REI in ISRAEL

NON appena metto in ordine i miei blogspot? se Dio vuole? io esco da internet! ] [ COSì dimostriamo: ai cadaveri cancerogeni; di quei superstiziosi: sodomiti, evoluzionisti islamici: Darwin GEnder sharia culto talmud: JabullOn è Allah Akbar, e ai loro sacerdoti di satana Bush Rothschild BILDENBERG: che sono nella "teschio con le ossa" a fare sempre le cose sporche e ripugnanti: con la MERKEL Anticristo, tutta la MAFIA SPA BANCHE CENTRALI, come il mio potere politico universale non dipende da internet, o dai siti! [ NON appena metto in ordine i miei blogspot? se Dio vuole esco da internet!

Moshe Cohen https://www.youtube.com/channel/UC-WtSqU4DPnCpyDxVRXWFJw
You are a messianic Jew? Why?
ShalomGerusalemme
+Moshe Cohen NO. I'm the only jew messiah of the history of mankind because I will also gather in Saudi Arabia all Jews in the world!

SE poi, noi dobbiamo riconoscere giuridicamente la LEGA ARABA sharia senza reciprocità, poi, noi dobbiamo dichiarare che il genocidio è uno strumento legittimo per il diritto internazionale!

è MOLTO GRAVE CHE LA TURCHIA, DOPO AVERE INVASO DI TERRORISTI LA SIRIA E L'IRAQ, PER ESSERE STATA LA RESPONSABILE POLITICA DI OGNI GENOCIDIO E PULIZIA ETNICA REALIZZATO IN QUESTE NAZIONI ORA PRETENDE, IN QUESTE NAZIONI, DI ENTRARE CON L'ESERCITO E DI BOMBARDARE CHI VUOLE. I TURCHI DEVONO ESSERE RESPINTI, LA SOVRANITà DI QUESTE NAZIONI DEVE ESSERE RISPETTATA! ho sentito questa notizia al TG, e come Europa possa pensare di associarsi ai delitti nazisti della TuRchia questo è qualcosa che mette i brividi! MA LA MINACCIA TURCA DEVE ESSERE AFFRONTATA ADEGUATAMENTE!
ShalomGerusalemme

IO SONO UN SIONISTA BIBLICO ORGOGLIOSO! 1. PERCHé ESSERE SIONISTA è L'UNICA POSSIBILITà PER NON PORTARE A SATANA SPA FMI NWO, TUTTO IL GENERE UMANO! E 2. PERCHé, OGNI POPOLO DEVE AVERE LA SUA PATRIA: ECCO PERCHé, LA LEGA ARABA NON ESISTE, PERCHé LA LEGA ARABA COME UN PARASSITA ASSASSINO SERIALE, SI è INNESTATA CON IL SUO NAZISMO SHARIA, SUL GENOCIDIO che ha fatto a spese di tutti i POPOLI PRECEDENTI! Tre israeliani sono stati accoltellati a Raanana, una cittadina a nord di Tel Aviv. Lo dice la polizia secondo cui l'aggressore, un palestinese, è stato catturato. Delle vittime una sarebbe in gravi condizioni.
ERDOGAN TAKFIR SALMAN ] voi non avete le palle atomiche, per venire in Siria e Iraq, ed io credo che, io vi dovrò attendere inutilmente, perché voi siete due codardi!
ShalomGerusalemme

la LEGA ARABA A GUIDA SALAFITA SAUDITA WAHHABITA, prima di essere messi sotto inchiesta: DA QUALCUNO DI NOME UNIUS REI, per il loro NAZISMO SHARIA, LORO HANNO DECISO di GIOCARE DI ANTICIPO, ED HANNO DECISO COSì DI SCATENARE LA TERZA GUERRA MONDIALE PREVENTIVA: PER ROVINARE TUTTI I POPOLI DEL MONDO! Pavel Krasheninnikov, un parlamentare della Duma, ha mandato un messaggio forte e chiaro all'Arabia Saudita: "Qualunque operazione militare di terra in Siria senza il consenso di Damasco, sarà considerata una dichiarazione di guerra". Ma a fare veramente paura sono le parole del primo ministro russo, Dmitry Medvedev, al giornale tedesco Handelsblatt, commentando le esercitazioni programmate dall'Arabia Saudita: "tutte le parti devono obbligarsi a sedere al tavolo dei negoziati, invece discatenare un'altra guerra sulla Terra. Qualunque tipo di operazioni di terra — è una regola — porta ad una guerra permanente. Guardate cosa è successo in Afghanistan e in molte altre zone. E non sto nemmeno a parlarvi della povera Libia. Gli americani e i nostri partner arabi devono pensarci bene: vogliono davvero una guerra permanente? Pensano sul serio che potrebbero vincerla rapidamente? È impossibile, specialmente nel mondo arabo, dove tutti combattono contro tutti": http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2149294/putin-terza-guerra-mondiale-arabia-saudita-invasione-in-siria.html#ixzz40vei6FVp
ShalomGerusalemme

questa dichiarazione di Al-Assiri afferma che, Assad ha pagato: la galassia sunnita, ed ISIS per ucciderlo! Mentre tutti sappiamo quello che Erdogan ha fatto e sta facendo per tutti loro! QUALCUNO MI DEVE SPIEGARE COME POTREBBE, mai PIù ESISTERE UNA QUESTIONE MORALE all'interno della NATO ADESSO: SU QUESTA MENZOGNERA E PLATEATE AFFERMAZIONE criminale? Quindi ora, adesso: TERMINA LA VERGOGNOSA ESPERIENZA DI QUESTI SATANISTI FARISEI MASSONI Bildenber Spa FED, FMI PER SEMPRE! Al-Assiri ha anche aggiunto che se l'Iran vuole unirsi alla coalizione per combattere l'Isis, deve prima "smettere di finanziare i terroristi in Iraq, nello Yemen e in Siria" (ma ci sono prove governative che a finanziare l'Isis siano stati proprio gli alleati USA come l'Arabia Saudita): http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2149294/putin-terza-guerra-mondiale-arabia-saudita-invasione-in-siria.html#ixzz40vd8TA7B
ShalomGerusalemme

22.02.2016. Putin non ci sta alla aggressione Sunnita di Siria e IRAQ. ed è pronto ad usare missili a testata termo nucleare. quindi, La guerra in Siria potrebbe presto degenerare nella terza guerra mondiale. Le grandi potenze, questa volta, stanno seriamente scaldando i motori: l’Arabia Saudita e i suoi alleati stanno per invadere la Siria. Scatenando un conflitto di portata inimmaginabile: http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2149294/putin-terza-guerra-mondiale-arabia-saudita-invasione-in-siria.html#ixzz40vcTl8ll
ShalomGerusalemme

REALLY? ALLORA, TU OBAMA SARAI IL VERO RESPONSABILE PER OGNI VIOLAZIONE DELLA SOVRANITà SIRIANA ED IRACHENA! Usa e Russia hanno annunciato in una dichiarazione congiunta di aver raggiunto un accordo per proporre un cessate il fuoco in Siria a partire dalla mezzanotte di sabato 27 febbraio, ora di Damasco. La tregua esclude gli attacchi all'Isis, a Jabhat al-Nusra, l'affiliata locale di Al Qaida, e ad "altre organizzazioni terroristiche designate dal Consiglio di sicurezza dell'Onu". Inoltre, Usa e Russia prevedono di condividere informazioni sul rispetto del cessate il fuoco.
ShalomGerusalemme

AL-SISSI TU SEI un vigliacco BASTARDO, un TRADITORE: tu sei degno del tuo falso profeta! Egitto sharia si è trasformato in un incubo nazista, una minaccia mortale per ISRAELE! ISLAMICI SONO DIVENTATI UNA MINACCIA PER IL GENERE UMANO! http://www.ladige.it/news/mondo/2016/02/14/egitto-poliziotto-assolto-luccisione-shaimaa
Video Shows Police Shot Shaimaa al-Sabbagh. ISLAMICI SHARIA MANIACI RELIGIOSI SONO FAZIOSI E NON POSSONO AMMINISTRARE LA GIUSTIZIA. Egitto, poliziotto assolto. per l'uccisione di Shaimaa Dom, 14/02/2016 - Mentre si cercala verità sulla barbara uccisione del ricercatore universitario italiano Giulio Regeni, torturato e ucciso in Egitto, arriva la notizia dell'annullamento della condanna a 15 anni di reclusione inflitta a un agente di polizia riconosciuto colpevole della morte di Shaimaa El-Sabbagh, l'attivista di sinistra del partito socialista uccisa l'anno scorso durante un pacifico corte al Cairo e divenuta un'icona della repressione delle manifestazioni in Egitto. La sentenza è stata annullata dalla Corte di Cassazione che ha ordinato un nuovo processo presso un altro tribunale. L'agente, Yassin Mohamed Hatem Salah Eddine, condannato nel giugno scorso, ha presentato ricorso vincendolo nel secondo grado di giudizio dell'ordinamento egiziano (la Cassazione).
Sabbagh, 32 anni, madre di un bimbo, dirigente locale del Partito dell'alleanza popolare socialista, secondo l'autorità di medicina legale era morta per proiettili di gomma sparati da otto metri di distanza che l'avevano raggiunta alla schiena procurandole un'emorragia interna, lesioni cardiache e polmonari. I colpi erano stati esplosi per disperdere un piccolo corteo formatosi nel centro del Cairo alla vigilia del 25 gennaio, l'anniversario della caduta del regime di Hosni Mubarak. L'immagine della ragazza sanguinante fra le braccia di un compagno che la sorregge stringendola alla vita era divenuta virale sui media l'anno scorso.
Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi aveva mostrato di aver preso a cuore il caso di Sabbagh: "E' una figlia dell'Egitto e tutti i figli dell'Egitto sono miei figli", disse Sisi formulando le proprie "condoglianze alla sua famiglia e a tutti gli egiziani che soffrono per la sua morte". La sua morte aveva messo in evidenza che la draconiana legge egiziana che limita il diritto a manifestare non colpisce solo i Fratelli musulmani dichiarati terroristi ma di fatto anche altre formazioni legittime. http://www.ladige.it/sites/www.ladige.it/files/styles/798x457/public/Shaimaa-al-Sabbagh2.jpg?itok=z1SzYbtO
ShalomGerusalemme

TURCHIA E LEGA ARABA, SE FARANNO QUESTA AGGRESSIONE: DI TRUPPE IN SIRIA, LORO PERDERANNO LA PROTEZIONE DELLA NATO, CIRCA RITORSIONI E BOMBARDAMENTI SUL LORO TERRITORIO! ED è UNA VERGOGNA PER L'EGITTO, DI PARTECIPARE ALLA AGGRESSIONE CONTRO LA RUSSIA, DOPO CHE ERDOGAN HA CERCATO DI FAR SCOPPIARE LA GUERRA CIVILE UTILIZZANDO I FRATELLI MUSULMANI! ECCO PERCHé L'ITALIANO Giulio Regeni è STATO UCCISO DAI SAUDITI!
ShalomGerusalemme

DUBITO CHE CI SIA UN SOLO COGLIONE, IN TUTTO IL MONDO CHE POSSA RITENERE: LEALE SINCERA E CREDIBILE UNA QUALCHE PROPOSTA CHE PROVENDA DAI SACERDOTI DI SATANA DELLA CIA! è PREFERIBILE LA CATTIVERIA ALLA IPOCRISIA! Accordo tra USA e Russia sul cessate il fuoco in Siria. 22.02.2016 (Dalla bozza dell'accordo, in base al quale in Siria la tregua entrerà in vigore il 27 febbraio, sono state escluse le azioni militari contro i terroristi del Daesh e di Al-Nusra. La Russia e gli Stati Uniti hanno firmato un accordo in base al quale il cessate il fuoco in Siria entrerà in vigore il 27 febbraio, segnala l'agenzia "Reuters" riferendosi a fonti diplomatiche occidentali. Gli interlocutori dell'agenzia hanno confermato che nell'intesa raggiunta sono state escluse le azioni militari contro i terroristi del Daesh e di Al-Nusra: http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2150574/Nusra-Daesh-Terrorismo-Opposizione-Assad.html#ixzz40vNRm8R9
ShalomGerusalemme

NELL'OPERA DI DEMOLIZIONE DELLA SIRIA, E DI GENOCIDIO DEL POPOLO SIRIANO I TERRORISTI GALASSIA JIHADISTA HANNO FALLITO, ED ECCO PERCHé, SI RENDE INDISPENSABILE, UN ATTACCO DI TERRA DA DUE FRONTI, I VIGLIACCHI, INONDERANNO CON DIVISIONI CORAZZATE, CONTEMPORANEAMENTE, SIA DALLA TURCHIA CHE DALLA ARABIA SAUDITA! SE ESISTE ANCORA, UN MONDO CIVILIZZATO, FATTO DI SATANISTI CANNIBALI FARISEI MASSONI D'ALEMA BILDENBERG, DELLA CIA E DELLA NATO? LORO DOVREBBERO IMPEDIRE TUTTO QUESTO! “La Turchia di fatto è in stato di guerra”, 22.02.2016 Con le sue azioni Ankara rafforza la sua immagine di "piantagrane" tra la comunità internazionale e dimostra la sua incapacità di instaurare una collaborazione costruttiva e di essere una pedina importante sulla scena mondiale, scrive l'editorialista del giornale turco “Hurriyet” Nuray Mert. La Turchia si trova di fatto in uno stato di guerra, anche se ancora ufficialmente dichiarata. I falchi militari che sostengono il governo hanno già ha cominciato a celebrare la "nuova guerra di indipendenza" nel nome della "vendetta per l'esautorazione dei turchi dalla leadership del mondo musulmano", scrive l'editorialista di "Hurriyet" Nuray Mert. La guerra per procura della Turchia è cominciata con il conflitto in Siria, ma solo recentemente ha preso essenzialmente la forma di un confronto militare a tutti gli effetti. Fin dall'inizio del conflitto i membri della cosiddetta opposizione siriana erano autorizzati a passare attraverso il territorio della Turchia. Da poco alcuni cittadini siriani hanno iniziato a ritornare in Siria per combattere tra le fila dell'opposizione. Inoltre le autorità turche hanno dichiarato ufficialmente di bombardare nel territorio siriano le unità curde che sono alleate dell'Occidente nella lotta contro i terroristi del Daesh. Come cittadini non sappiamo se ci troviamo o meno in stato di guerra: il nostro governo fa parte della coalizione contro il Daesh insieme ai suoi alleati occidentali? Ma allora gli amici curdi dei nostri alleati sono nostri nemici? Per dirla breve, siamo in un limbo," — scrive l'editorialista. Il conflitto con i curdi ha rafforzato negli occhi degli alleati della Turchia l'immagine di "piantagrane" che sta facendo di tutto per complicare la situazione e impedire la lotta contro il Daesh, si afferma nell'articolo. Tutte le azioni delle autorità turche dimostrano l'incapacità di essere un alleato affidabile e minare l'immagine di Ankara come attore serio sulla scena internazionale. Sembra che conduca "troppe guerre contro troppi nemici," riassume Nuray Mert: http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2151338/Curdi-Daesh-Islam-Erdogan-Siria-Terrorismo.html#ixzz40vLIA2lL
ShalomGerusalemme

LA MERKEL PRAVY SECTOR HITLER BILDENBERG REGIME MASSONICO SPA ROTHSCHILD BCE FED CIA: HANNO ORDINATO ALLA UCRAINA DI INIZIARE LE OPERAZIONI MILITARI CONTRO LE POPOLAZIONI INNOCENTI DEL DONBASS: LA TREGUA è SALTATA! Donbass, attacco forze di sicurezza ucraine a posto di blocco: 3 filorussi DNR uccisi, 22.02.2016, Le forze di ricognizione della DNR continuano a registrare scontri a fuoco tra i battaglioni paramilitari e le forze di sicurezza di Kiev, ha riferito il vice comandante delle milizie DNR Eduard Basurin. Le forze di sicurezza ucraine hanno cercato di penetrare nel territorio dell'autoproclamata Repubblica Popolare di Donetsk: sono rimasti uccisi 3 filorussi, ha riferito ai giornalisti oggi il vice comandante delle milizie DNR Eduard Basurin. "Le unità di sabotatori e di intelligence delle forze armate ucraine continuano a condurre attività terroristiche sul territorio della nostra Repubblica. In condizione di superiorità numerica hanno attaccato un punto d'osservazione dell'esercito DNR. Sono morti 3 dei nostri soldati", — ha detto Eduard Basurin. Ha aggiunto che le forze di ricognizione DNR continuano a registrare scontri a fuoco. "In una sparatoria nei pressi dell'ospedale del centro Granitnoye c'è stata una sparatoria tra l'esercito e i battaglioni paramilitari: 5 vittime e 7 soldati feriti sono stati portati all'ospedale di Mariupol", : http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2151173/Donetsk-Basurin-Ucraina.html#ixzz40vK0S62v
ShalomGerusalemme

c'è un PATTO SEGRETO DELLA CIA, PER SOSTENERE economicamente la UCRAINA, SOTTO costrizione e RICATTO di portare una continua aggressione al DONBASS! e la UCRAINA è ECONOMICAMENTE COSTRETTA A CEDERE AL RICATTO DELLA CIA! ] [ Svenska Dagbladet: Occidente stufo del caos in Ucraina, 22.02.2016, Se l'Ucraina non inizierà a combattere seriamente contro la corruzione, rischia di rimanere senza i soldi e gli aiuti dell'Occidente, la cui fiducia potrebbe presto svanire completamente, scrive il giornale svedese.
I leader occidentali sostenitori dell'Ucraina sono oramai esausti del caos che regna a Kiev, scrive "Svenska Dagbladet". Il Paese non reclama nuove iniezioni di liquidità, mentre il Fondo Monetario Internazionale, infelice di come si sta evolvendo la situazione, ha minacciato di bloccare la prossima tranche di prestiti a Kiev. Allo stesso tempo l'economia ucraina è sull'orlo del baratro. "Senza una decisa lotta contro la corruzione che esiste a vari livelli della società, la credibilità dell'Unione Europea potrebbe presto svanire completamente", — si legge nell'articolo. La scorsa settimana il presidente ucraino Petr Poroshenko aveva chiesto un "azzeramento completo" del governo. Il giornale svedese ha osservato che questo è il secondo caso della storia post-sovietica ucraina in cui il presidente cerca di sbarazzarsi del governo che è salito al potere dopo le proteste. Nel 2005 l'Ucraina si era trovata nella stessa situazione, in balia dello scontro tra il presidente Viktor Yushchenko e il primo ministro Yulia Tymoshenko, che aveva portato ad un aumento della corruzione nel Paese: http://it.sputniknews.com/politica/20160222/2150905/UE-Corruzione-Crisi-FMI.html#ixzz40vIyPi1z
ShalomGerusalemme

cordone sanitario della NATO contro, il confine Turco, per arginare la invasione islamica dei profughi! Berlino alza la voce: difesa delle frontiere con la Turchia obiettivo primario della UE: http://it.sputniknews.com/politica/20160222/2150750/Germania-Profughi-Immigrazione-Schengen.html#ixzz40vILoPyH
ShalomGerusalemme

i satanisti Farisei Massoni Darwin GENDER, e i loro complici takfiri Erdogan e Salman: dopo avere dissanguato Siria e Iraq, attraverso, il terrorismo islamico: si metteranno IL PRESERVATIVO ELMETTO IN TESTA, E prenderanno queste due nazioni DILANIATE da loro, stritolandole, su due fronti, con una guerra lampo! IRAN DEVE SCENDERE IN IRAQ IMMEDIATAMENTE CON LE SUE DIVISIONI CORAZZATE! Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan sta preparando l'invasione della Siria e le sue dichiarazioni sul diritto di combattere il terrorismo all'estero non sono altro che un tentativo di giustificare l'opzione militare, ha affermato il vice presidente della commissione Difesa e Sicurezza del Consiglio della Federazione (camera alta del Parlamento russo) Franz Klintsevich. Erdogan ha dichiarato di avere il diritto di colpire i terroristi del Daesh e le forze curde dell'Unione Democratica in Turchia e all'estero, ha segnalato l'agenzia "Anadolu". Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha già esortato la Turchia a fermare gli attacchi contro le milizie curde nel nord della Siria. "Le affermazioni di Erdogan sul diritto del suo Paese di combattere il terrorismo all'estero non sono solo parole, ma fanno parte di una massiccia campagna mediatica aggressiva contro la Siria, sono un tentativo di presentare la possibile invasione turca di questo Paese come un atto di ritorsione. Dalla storia sappiamo che l'aggressione è quasi sempre preceduta dalla cosiddetta giustificazione ideologica", — ha detto ai giornalisti: http://it.sputniknews.com/politica/20160222/2150406/Turchia-Curdi-Daesh.html#ixzz40v3gLlmj
ShalomGerusalemme

IN QUESTI 5 ANNI DI AGGRESSIONE DELLA SIRIA, QUANDO I LORO JIHADISTI MACELLAVANO TUTTO E TUTTI .. OK ANDAVA BENE! MA, COME ASSAD GRAZIE AI RUSSI HA RIPRESO IL CONTROLLO DELLA SUA NAZIONE, ECCO CHE ADESSO PER SOsTENERE I LORO TERRORISTI DEVONO FARE L'ATTACCO DI TERRA! QUESTA SITUAZIONE è COSì CRIMINALE, VILE E INAMISSIBILE, CHE NON MERITA ULTERIORI COMMENTI! “Erdogan sta cercando giustificazioni per l'invasione della Siria”. 22.02.2016 La Turchia sta conducendo un attacco mediatico su larga scala contro la Siria, cercando di immaginare una possibile invasione come azione di ritorsione, ritiene il senatore russo Franz Klintsevich: http://it.sputniknews.com/politica/20160222/2150406/Turchia-Curdi-Daesh.html#ixzz40upABCwc
Arabia Saudita pronta a inviare le forze speciali in Siria.
I giochi pericolosi di Erdogan in Siria
Siria, Erdogan: Non fermeremo gli attacchi contro le postazioni curde
L'operazione di Putin in Siria è il peggior incubo di Erdogan
The Independent: Erdogan è imprevedibile e può invadere la Siria
Conflitto Iran-Arabia Saudita, Erdogan giustifica le condanne a morte di Riyadh
http://it.sputniknews.com/politica/20160222/2150406/Turchia-Curdi-Daesh.html#ixzz40up3weZ4 22 Febbraio 2016
Assad accusa, coalizione di 80 Paesi a sostegno dei terroristi in Siria: http://it.sputniknews.com/#ixzz40uoqtTCs
Assad: rischio invasione Siria di Turchia e Arabia Saudita, ma resisteremo
L’Arabia Saudita non riesaminerà la decisione sull’operazione terrestre in Siria: http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2149294/putin-terza-guerra-mondiale-arabia-saudita-invasione-in-siria.html#ixzz40uoc456w
ShalomGerusalemme

PUTIN DICHIARA,GIUSTAMENTE, che fermerà, con ogni mezzo, anche con tecnologie militari atomico nucleari tattiche, la invasione di terra della SIRiA, da parte della LEGA ARABA! ma, la necesità della guerra, che diventerà mondiale, è per mettere a tacere: sotto terra i correntisti, perché il FMI SPA FED BCE, sta collassando: ] [ In realtà, sebbene possa apparire cinico e amaro, quello che sta accadendo potrebbe essere un diversivo per distrarre l'opinione pubblica dalla crisi economica. Le banche europee stanno fallendo a causa dei debiti. Deutsche Bank ha perso il 5o% del suo valore, di cui almeno il 40% dall'inizio dell'anno. Se Deutsche Bank fallisce, i 50 mila miliardi di titoli derivati che si porta dietro, venti volte il Pil della Germania, travolgeranno a catena le altre banche. Negli Usa, le banche "too big to fail" sono a rischio, perchè dopo i salvataggi governativi del 2008 hanno continuato a fare quello che facevano. E ora sono ancora più indebitate. Quindi una guerra nucleare leggermente depotenziata potrebbe certamente rappresentare una strategia diversiva per contenere la reazione dei risparmiatori al dissolversi dei loro conti correnti: http://it.sputniknews.com/mondo/20160222/2149294/putin-terza-guerra-mondiale-arabia-saudita-invasione-in-siria.html#ixzz40unMvocP
ShalomGerusalemme

ISLAM è UNA ISTIGAZIONE A DELINQUERE ED è UNA LEGALIZZAZIONE DEL PECCATO SESSUALE ESTREMO! poi, quando, Ummah MECCA CABA sharia, con 4 mogli, lui quella la bestia di Maometto ha fatto 40 figli, lui prende il mitra, fa lo sterminio, di un paio di famiglie di schiavi dhimmi cristiani, e così, Maometto ha sistemato il problema dei suoi figli: con la benedizione della sua Moschea Madrassa IMAM Obama GENDER Darwin.
ShalomGerusalemme

in realtà: i farisei massoni Cabalisti ENTITà SpA FMI NWO, loro con i loro filmini pornografici, hanno fatto un ottimo lavoro per la galassia sharia, terrorismo jihadista ummah MECCA CABA, perché, per un maniaco sessuale è buono avere 4 mogli che lavorano per te, e che te lo succhiano tutto il giorno: anche!
ShalomGerusalemme

tecnicamente, tra un mese, il genere umano potrebbe già essere estinto, scomparso definitivamente, da questo pianeta, ed io credo che, sia utile anche per le troie di satana: come la MERKEL, come anche per voi, di incominciare a dire la verità! poiché i MORTI NON HANNO PAURA di poter ESSERE UCCISI!
ShalomGerusalemme

quando, ai livelli di associazioni corporazioni, di uomini noi parliamo di "ENTITà"? noi stiamo indicando sempre qualcosa di demoniaco! Per VELTRONI Enlightened SPA SISTEMA MASSONICO: il Nuovo Ordine mondiale è la più grande ENTITà, poi abbiamo la ENTITà PALESTINESE, e poi, abbiamo la ENTITà SIONISTA!
ShalomGerusalemme

poiché, 1. C'è UN SOLO CORANO, 2. c'è una sola UMMAH; e c'è 3. una sola sharia, e poi, 4. c'è una sola MECCA CABA: poi tutta la LEGA ARABA è una sola truffa ed un solo delitto! COME, allora, POTREBBE ESSERE REALE legale legittimo uno STATO dei PALESTINESI?

[20] @ my YHWH - I do not think that, in the House of #Rothschild, #Spa, #Arab LEague, #NSA, #UN, #IMF, #FED, #ECB, #NWO, #tower of #babel, the #synagogue of Satan, today will one day be happier than others! .. and, the fault is all, of witches voodoo, and, high priests 666, which are incompetent, and incompetent ! ... now, they are downgraded, to do porn actors ! ie, halloween holliwood. lol.

@my YHWH. --- Yes it's true! Satan is the worst, fucking in the ass, that, #Bush, Rothschild, and the #Arab #League could take! if, one is made, a Freemason, Satanist, a Pharisee, Islamist, Communist, and then, is he who ends up on the cross, because of Unius REI ? then, lol. lol . then, lol. where is the fun, for him?, though, that poor wretch, waiting for him, too, the endless torments of hell? lol . Argasidae, Spa, 666, IMF, FED, ECB, #Herman #Van #Rompuy, 322, #Merkel, 666, #Rothschild, #Enlightened, the #Pharisee, #masonic #system, #esoteric #agenda, .... one only adams family shit

è il genocidio dei greci, che è offerto dalla UE MaSSONICA AD ERDOGAN! ] 1/2 [ Unione Europea: con la Turchia e i Saud. Fino all’ultimo greco. 23.02.2016( “Se le frontiere interne si chiudono, se Schengen non è più applicata, questi rifugiati resteranno in Grecia, un paese che ha considerevoli difficoltà economiche … cosa si fa?”. Sembra incredibile, ma è stato Hollande a porre il problema in quel gabbione di cani ringhianti chiamato pomposamente "summit europeo sui migranti" o "Consiglio europeo di capi di stato e di governo". E' arrivato persino a pregare: "Ragioniamo da europei, non rigettiamo su un paese, la Grecia, la responsabilità che è la nostra". Merkel: Europa e Turchia devono rispondere insieme della crisi dei migranti, Responsabilità che è la nostra: par di sognare. Mai Angela Merkel ha pronunciato un'ammissione del genere; ha avuto solo minacce per Grecia, Ungheria, Polonia. Il che fa' intuire quanto poco basterebbe, nella UE, per apparire degli statisti: in confronto a tali nani morali…fra cui non poteva mancare Renzi, che ha posto all'Ungheria l'aut aut: "O accettate i migranti o noi vi bloccheremo i fondi", tanto per imitare in bassezza i tedeschi. E per cosa? Per stare al servizio della Merkel, che pensa solo a sé, preoccupata solo delle elezioni locali che la aspettano fra qualche settimana; del resto se perde, per lei è già pronto il posto di segretario dell'Onu — premio di consolazione perché ha ben servito, e che è riservato rigorosamente a nullità di paesi insignificanti. Servire la Merkel per ottenere un po' di flessibilità non è un buon investimento. Lei ora ha aggravato — a nome nostro e a nostre spese — il suo accordo già disperato sul contenimento degli emigranti con Erdogan: un Erdogan che si prepara davvero alla guerra con la Siria (con l'appoggio di Obama: "La Turchia ha diritto all'autodifesa", gli ha detto al telefono),  con le armi, i soldi e i missili terra-aria che la Casa saudita ha promesso di dare ai jihadisti: evidentemente per abbattere gli aerei dell'aviazione di Mosca. Il Presidente della Comissione Europea Jean-Claude Juncker
In questo modo, Merkel ha intrecciato in modo sempre più inestricabile i destini d'Europa agli interessi della Turchia e dei Wahabiti, potenze in pieno delirio.
L'Arabia ha la bomba. Attenzione a Casa Saud, se entra in questa guerra: da anni, paranoica per la sua stessa esistenza, la dinastia sta facendo capire che — se dall'Iran sale il fungo di un test nucleare — anche lei può procurarsene quante ne vuole in un attimo. Purtroppo, non è una vanteria. Ryad ha pesantemente finanziato il programma nucleare del Pakistan, che è molto ben fornito contro per equilibrare la potenza nucleare dell'India. E' chiaro che c'è un patto sottinteso, per cui i Saud considerano proprie alcune di queste testate. Dal 2014, terrorizzata dalla riconciliazione in vista tra Teheran e Washington, Casa Saud sembra faccia crescenti pressioni sul Pakistan in questo senso. Fino ad oggi, paradossalmente, la resistenza è venuta dagli alti gradi militari pakistani, esitanti, vista la composizione del loro esercito, a inimicarsi la minoranza sciita; oltre naturalmente la pressione di Washington per la non-proliferazione. Adesso con Obama la superpotenza, in piena deliquescenza della sua leadership, si è schierata (ma tentando di farlo di nascosto) con Erdogan, con l'Isis, dunque con i paranoici Saud.
lorenzoAllah Mahdì Palestina
lorenzoAllah Mahdì Palestina1 ora fa
è il genocidio dei greci, che è offerto dalla UE MaSSONICA AD ERDOGAN! ] 2/2 [ Unione Europea: con la Turchia e i Saud. Fino all’ultimo greco. 23.02.2016( C'è qui una zona d'ombra, dice il sito Strategika, "che resiste ad una analisi razionale. Ma l'influenza dei Saud sul Pakistan è tale, che vari analisti ritengono che l'arma nucleare può essere a disposizione di Ryad in ogni momento". E' per questo che — come ha reso noto il grande giornalista Robert Parry citando una fonte "vicina al presidente Putin" — che i russi hanno avvertito il presidente Erdogan: "Mosca è pronta ad usare armi nucleari tattiche se necessario per salvare le proprie truppe dall'aggressione Turco-Saudita".E' un leale avvertimento ed una dottrina militare legittima in questa nuova situazione, di possibile incontrollata disseminazione delle Bombe in mano a paranoici. Come ha notato William Perry, che è stato ministro del Pentagono (1994-97), il rischio di guerra nucleare oggi è più alto di quanto fosse nell'era sovietica, quando i blocchi atomici erano due soli, e comunicavano tra loro col leggendario telefono rosso per scongiurare incidenti ed errori in extremis.
Secondo Assange abbattuto jet russo Su-24 per le elezioni in Turchia, Oggi, secondo l'ex generale lanciatore di missili nucleari Bruce Blair, l'abbattimento dell'aereo russo da parte dei turchi "ha aperto ad una successione di azzardi e inavvertenze che fanno aumentare la sfiducia tra la Russia e la NATO a guida americana…La storia dimostra che queste reciproche risposte alle crisi, una volta innescate, assumono vita propria. Gli affronti militari si moltiplicano, diventano più decentrati, spontanei ed intensi. Le salvaguardie sono allentate, gli ambienti operativi insoliti causano incidenti ed azioni non autorizzate. Errori di calcolo o di interpretazione, perdita di controllo causano una "nebbia di crisi" da cui facilmente emerge la "nebbia della guerra" (fog of war: la poca leggibilità del campo di operazioni). Tra gli scontri militari di basso livello e la  dimensione nucleare c ‘è un piano inclinato scivoloso. E molto ripido". Forse che la UE contribuisce ad allentare questa pericolosa tensione? Al contrario: in obbedienza a Washington — che deve mostrare ai piccoli baltici e ai polacchi la sua prontezza a difenderli dall'aggressione di Mosca prossima ventura —  lo svedese Stoltenberg moltiplica le minacce, fa' (anche per conto nostro) la faccia feroce, approva senza condizioni l'ammassamento di forze ed armamento NATO ai confini della Russia. In pochi mesi, "le forze NATO e americane a ridosso della Russia sono quadruplicate", ha avvertito Stephen Cohen, già docente di studi russi alla New York University e a Princeton:
"L'ultima volta che la Russia s'è vista sulle sue frontiere un simile accumulo di uomini e mezzi, è stato quando l'hanno invasa i nazisti". Come noto (o dovrebbe essere noto) gli americani — con la scusa di difenderci da un bombardamento atomico iraniano — hanno installato sistemi missilistici a ridosso di quei confini, che hanno l'effetto di accorciare il preavviso di un eventuale attacco atomico della NATO. Un tempo molto più breve di quello concordato con l'URSS durante la guerra fredda, quando i missili balistici intercontinentali davano una mezz'ora di tempo a Mosca. Mosca quindi è stata obbligata "ad accorciare il tempo di lancio rispetto ai tempi della guerra fredda", ha spiegato il già citato Blair: "Oggi, i comandi supremi a Mosca possono scavalcare l'intera catena di comando umana e sparare direttamente, missili in silos e su autocarri situati in Siberia, in soli 20 secondi". In soli venti secondi.Siria, contrattacco forze di Assad: ripreso controllo della strada per Aleppo
E' per questo che nei giorni scorsi Mosca ha fatto pressione su Assad — che ha enunciato la volontà di liberare l'intera Siria — ad aderire alla tregua d'armi che Staffan De Mistura sta cercando di realizzare, per poi arrivare ai negoziati di transizione. L'ambasciatore a Damasco Vitaly Churkin è giunto a distanziarsi pubblicamente dalla dichiarazioni di Assad ("Le ho viste in tv; non corrispondono agli sforzi diplomatici che affronta la Russia"), mentre il viceministro degli esteri Bogdanov con infinita pazienza ha cercato di rabbonire i sauditi e Putin stesso, dopo una lunga telefonata a Salman (il demente senile?) ha annunciato che "entrambi i nostri paesi sono interessati ad una soluzione della crisi siriana".
Tutti sforzi che dimostrano il realismo, la moderazione e la volontà moscovita di evitare quel piano inclinato ripido e scivoloso che va' dalle provocazioni irresponsabili verso il conflitto generale ed atomico di cui parla Blair. Ovviamente Washington  moltiplica le provocazioni irresponsabili (cercando di farlo per mezzo di Erdogan e dei Sauditi); l'Europa dovrebbe essere la potenza stabilizzante e moderante. Invece è in pieno scollamento, sprofondata in una miopia a stupidità, furbizie, ottusi egoismi, un tutti contro tutti pieno di minacce reciproche. La sua incapacità mentale prima che politica è esemplificata dalla situazione in cui lascia la Grecia. Atene è da giorni incendiata da scontri di piazza, le categorie non possono più sopportare gli ulteriori aggravi di tasse e di tagli che impone la Troika per "pagare i debiti" (alla Germania); l'economia è crollata (il Pil ellenico: —1,9 per cento), la gente davvero muore di fame…e Berlino (Bruxelles non trova di meglio che minacciare questo povero paese di chiuderlo fuori da Schengen ossia a tenersi dentro, ospitare e sfamare il milione di profughi che Erdogan gli sta mandando, e che la Germania non vuole più. E' appena da rilevare il livello intellettuale della scelta di Merkel: ad Erdogan 3 miliardi l'anno per dieci anni, ad Atene forse qualche aiutino per i profughi ma forse no, meglio la sua espulsione da Schengen e dall'euro. Persino Le Monde si accorge che la Grecia viene spinta "in tre catastrofi ad un tempo". Oltre la catastrofe finanziaria ed economica indotta dall'austerità dettata da Bruxelles, si profila la catastrofe umanitaria, essa stessa doppia: il paese saccheggiato dai creditori non può insieme alloggiare e nutrire le centinaia di migliaia di profughi che la UE vuole intrappolare dentro i suoi confini, e i cittadini: già Atene non è in grado di attuare la "forma delle pensioni" (leggi: tagli disumani) che gli impongono i creditori internazionali, e per cui le piazze si sono sollevate. Presto i greci meno favoriti rischiano di morire di fame, nella splendida Europa. E la terza crisi che si profila? quella politica: il governo Tsipras non ha che una maggioranza risicatissima, può cadere da un momento all'altro; che poi i greci siano in gado di darsi un altro governo, è meno che probabile. Un vuoto di potere che si trasformerà in marasma da stato fallito.
Ovviamente il nostro nuovo grande alleato, Edogan, ci sta mettendo del suo. La settimana scorsa Tsipras, sull'aereo di Stato, stava recandosi a Teheran (la visita d'affari che tutti i governanti fanno di questi tempi): Ankara gli ha vietato non solo il sorvolo nello spazio aereo turco, ma anche l'atterraggio a Rodi, necessaria per il rifornimento dell'aereo di Tsipras, che è un modesto Embraer fabbricato in Brasile. Ma Rodi non è un'isola greca? Sì, ma Ankara ha sancito che essendo Rodi una zona de-militarizzata, non permetteva che un aereo pilotato da militari greci vi scendesse. L'aereo di Tsipras ha dovuto raggiunger Teheran attraverso l'Egitto e l'Arabia Saudita. Una provocazione insensata, "una misura senza precedenti — secondo il governo greco — con cui la Turchia vuol mostrare le sua egemonia nell'Egeo": http://it.sputniknews.com/politica/20160223/2151989/ue-turchia-assad-merkal-erdogan-siria-migranti.html#ixzz40zrSeEat
lorenzoAllah Mahdì Palestina
======================
perché la Turchia ISLAMICO NAZISTA SHARIA: DEI TERRORISTI ERDOGAN, sta facendo gravi violazioni territoriali e deliberati atti di bullismo contro la GRECIA? se, non c'è dignità per le Nazioni della UE? questa unione europea di massoni anticristi, sodomiti farisei usurai regime Bildenberg? NON DEVE SOPRAVVIVERE UN ALTRO GIORNO SOLTANTO, ALLA SUA BESTIALITà!
======================
https://www.youtube.com/watch?v=E7QePDmPHfk BOLDRINI: "MIGRANTI SONO AVANGUARDIA DEL NOSTRO FUTURO STILE DI VITA". QUINDI DOBBIAMO DIVENTARE TUTTI POVERI E DISPERATI COME LORO! Vista Agenzia Televisiva Nazionale https://youtu.be/E7QePDmPHfk Pubblicato il 31 mar 2014. L'intervento del presidente della Camera, Laura Boldrini, alla presentazione del Rapporto 2014 di Italiadecide dedicato al turismo italiano. Alexander Jakhnagiev VISTA Agenzia Televisiva Parlamentare http://www.agenziavista.it
Twitter: @agenziaVISTA, Vista Agenzia Televisiva Nazionale, originariamente pubblicata sul sito di Maurizio Blondet http://it.sputniknews.com/politica/20160223/2151989/ue-turchia-assad-merkal-erdogan-siria-migranti.html#ixzz40z4Fwv7A
========================
TUTTA LA SANTITà E LA SAPIENZA DI MAOMETTO ] è Repubblica Democratica del Congo: schiava per 15 mesi. In gran parte del continente africano, il fondamentalismo islamico sta aumentando. Tutta la fascia subsahariana, dal Mali ad Occidente, alla Somalia ad Oriente, vede il proliferare di gruppi musulmani armati. Anche in Paesi "insospettabili" come la Repubblica Democratica del Congo, Porte Aperte aiuta la chiesa a superare i traumi e a prepararsi a resistere nella tempesta. La Repubblica Democratica del Congo non è presente nella WWL (la lista dei 50 Paesi dove la persecuzione è più forte, pubblicata a gennaio scorso da Porte Aperte) eppure le notizie che ci arrivano, riguardo alla situazione dei cristiani, non sono affatto rassicuranti. Nell'estremità orientale del Paese un gruppo islamico molto violento, chiamato "Alleanza delle Forze Democratiche" (ADF), sta tentando di liberare l'area dai cristiani, al fine di creare un base per la diffusione dell'islam in tutta la regione.
La storia di Mado* (nome cambiato per ragioni di sicurezza), una donna di circa venti anni, mostra chiaramente il modo di agire di questo gruppo.
Una domenica di febbraio 2013 Mado, insieme ad alcuni suoi familiari, tornava a casa passando all'esterno della giungla. Lungo il percorso il gruppo ha incontrato due uomini che chiedevano aiuto per alcuni bagagli. Dato che erano disarmati, i cristiani non hanno sospettato alcun pericolo, ma alcuni militanti armati dell'ADF erano nascosti nella boscaglia. Essi sono saltati fuori dai cespugli e hanno preso prigionieri Mado e il resto del gruppo.
Arrivati al nascondiglio dei ribelli, le cose sono andate di male in peggio: "Improvvisamente hanno ucciso mio cognato proprio davanti ai miei occhi. Ho pianto in modo incontrollabile. Uno degli uomini armati si è arrabbiato con me e mi ha colpito con la parte piatta di un machete e poi mi ha bendata... Poco dopo ho sentito mio marito gridare. Uno di loro mi ha tolto la benda per mostrarmi il machete sporco di sangue. Ho capito subito che anche lui era morto".
Per i successivi 15 mesi la vita della giovane donna è stata molto dura. Prima utilizzata come schiava per fare lavori molto pesanti, poi obbligata a convertirsi all'islam e venduta come moglie ad un anziano musulmano. Inoltre, durante la prigionia, ha visto morire il bimbo di cui era incinta al momento del rapimento.
Solo approfittando di un momento di distrazione dei ribelli e dell'incontro con un gruppo di solati dell'esercito, Mado è riuscita a scappare insieme al suo primo figlio.
Oggi Mado è seguita da un gruppo di Porte Aperte per superare i traumi vissuti.
In quella zona Porte Aperte sta inoltre contribuendo al rafforzamento dei credenti con i corsi di preparazione alla persecuzione. Il corso (SSTS – resistere nella tempesta) aiuta le persone a vedere la realtà della sofferenza in una prospettiva biblica.
================================
Arabia Saudita: IL REAME del DEMONIO! cristiani costretti a essere soli, 02-02-2016, Arabia Saudita. E' quasi impossibile essere cristiani in Arabia Saudita, la culla dell'islam. Mentre gli stranieri hanno una certa libertà di organizzare riunioni religiose private, per i sauditi la pressione da parte del governo e dei parenti è quasi assoluta. Eppure Dio opera anche tra i sauditi. Muminah (nome modificato per ragioni di sicurezza), una donna saudita molto devota, 5 anni fa, ha viaggiato con suo marito per andare alla Mecca. Voleva eseguire il pellegrinaggio che tutti i musulmani devono compiere una volta nella vita. Era bramosa di quell'esperienza spirituale che attendeva da molto tempo. Mentre prendeva parte a quello che doveva essere il culmine della sua vita spirituale come musulmana, ebbe però una visione: Gesù le apparve in sogno e la invitò a seguirlo. Per la prima volta nella sua vita, Muminah provò chiaramente la sensazione di essere amata da Dio. L'esperienza la lasciò confusa. Crescendo in Arabia Saudita, nella stretta osservanza dell'islam wahhabita, aveva imparato che tutte le religioni sono false, in particolare aveva imparato a diffidare dall'ebraismo e dal cristianesimo! Inoltre sapeva che l'apertura di chiese è vietata in Arabia Saudita, e la conversione dall'islam è, teoricamente, punibile con la morte per decapitazione. Muminah non conosceva nessun cristiano e sapeva che suo marito reagiva molto male a qualunque osservazione un po' critica sull'islam, quindi ha deciso di serbare in se stessa il suo sogno. Ma l'esperienza fatta era troppo forte e la donna, utilizzando quella poca libertà di cui poteva godere a casa, in assenza del marito, ha cercato su internet notizie su Gesù. Attraverso i social media ha avuto anche la possibilità di dialogare con persone arabe cristiane che vivevano all'estero. Dopo aver scoperto che la Bibbia non era stata contraffatta, cosa che le era stata insegnata per tutta la vita, e aver iniziato a leggerla, Muminah ha iniziato a pregare e un giorno, mentre chattava con un cristiano straniero che non aveva mai incontrato nella vita reale, ha affidato la sua vita a Gesù. Ora riesce a leggere ogni giorno la Bibbia, ma sta sempre attenta ad eliminare ogni traccia dal suo computer perché suo marito si infurierebbe se la scoprisse. Se sapesse che lei è diventata cristiana, penserebbe che è impazzita o che ha subito un sortilegio. Si sentirebbe in diritto di ucciderla lui stesso o di denunciarla alla polizia religiosa e farla giustiziare. Muminah, in 5 anni, non ha mai incontrato di persona un altro cristiano: è costretta a vivere la sua fede da sola!
======================
En un rato salgo para Iraq. Vamos con la intención de ayudar a las comunidades cristianas que han tenido que huir del llamado Estado Islámico. Aunque te confieso que voy más con la intención de aprender de la fortaleza de su fe que de ayudar ;) Si tengo ocasión, te iré escribiendo y contando lo que vea, mis impresiones, etc. Te pido un favor. Como sabrás, logramos que el Parlamento Europeo censure oficialmente el “genocidio cristiano”. Ahora queremos que también lo haga el Comité de Derechos Humanos de la ONU.
http://citizengo.org/es/pr/32603-reconocimiento-y-condena-del-genocidio-cristiano-practicado-por-estado-islamico
Me iré a Ginebra, me llevaré tu firma y se la entregaré a las delegaciones.
La declaración oficial de “genocidio cristiano” es muy importante porque según el derecho internacional obliga a quien la hace a dos cosas:
  Perseguir, juzgar y sancionar a los verdugos, Proteger a las víctimas, en este caso, las minorías cristianas. Ya ha habido declaraciones contundentes sobre el Estado Islámico. Pero lamentablemente hasta ahora no ha sido calificado como “genocida”.
Ahora lo podemos conseguir. Ya somos más de 108.000 los que hemos pedido esta calificación, aunque estoy seguro que podemos y debemos ser muchos más.
http://citizengo.org/es/pr/32603-reconocimiento-y-condena-del-genocidio-cristiano-practicado-por-estado-islamico
Nuestros hermanos cristianas en Iraq, Siria, Egipto, Nigeria, Corea del Norte, India, están sufriendo una persecución inaceptable. Les discriminan, expulsan, torturan, secuestran, violan y matan. ¡Y no pierden su fe! Están hechos de nuestro mismo barro. Pero creen de verdad. Con firmeza y con Esperanza. No podemos seguir mirando para otro lado como si no fuera con nosotros… No podemos. ¡No debemos! Nuestra obligación es movilizarnos, ayudar en la medida de nuestras posibilidades, exigir a la comunidad internacional pasos firmes. ¿Te imaginas que la ONU condenara de una vez el genocidio cristiano?
http://citizengo.org/es/pr/32603-reconocimiento-y-condena-del-genocidio-cristiano-practicado-por-estado-islamico
Te iré contando. Gracias una vez más por estar ahí, por poder contar contigo. Un fuerte abrazo,Luis Losada Pescador y todo el equipo de CitizenGO PD. Por favor, ayúdame a que la ONU censure el “genocidio cristiano”. http://www.citizengo.org/es/pr/32603-reconocimiento-y-condena-del-genocidio-cristiano-practicado-por-estado-islamico
PD2. Te cuento en un video de 17 segundos por qué voy a Iraq: https://www.youtube.com/watch?v=BmNsjYh80nk
PD3. ¿Ya te conté que la ONU recogió nuestra aportación sobre familia? La mayoría de las aportaciones son muy positivas. http://www.ohchr.org/EN/HRBodies/HRC/Pages/ProtectionFamily.aspx Vamos a ver si nos escuchan. Lo pelearemos también en Ginebra.
PD4. Este martes es el juicio al líder provida mexicano que fue encarcelado por motivos administrativos en plena visita papal. En cuanto tengamos información, la iremos publicando en la campaña. ¿Quieres mostrar tu solidaridad? http://www.citizengo.org/es/33085-liberacion-inmediata-lider-provida
Condenan el genocidio cristiano
Att. Consejo de Derechos Humanos de la ONU en Ginebra
En aplicación de la convención de prevención y castigo del delito de genocidio y del Estatuto de Roma de la Corte Penal Internacional, le pido que reconozca oficial y explícitamente como genocidio los crímenes perpetrados por el Estado Islámico contra el la minoría cristiana y yezidi en Irak.
Es genocidio porque hay una voluntad expresa y deliberada de acabar con los cristianos, su cultura y su patrimonio histórico. Desgraciadamente lo han conseguido: como sabe hoy en Mosul no queda ni un solo cristiano.
Le pido su compromiso oficial y expreso para prevenir estos crímenes y perseguir, juzgar y condenar a los responsables y a sus cómplices donde quiera que estén.
En la reunión del Consejo de Derechos Humanos de este mes de marzo tiene la oportunidad de hacerlo. Le pido que lo haga. Por las minorías perseguidas y la dignidad del Consejo d DDHH.Atentamente,[Tu nombre]
===================
Shemà Israel ] SHALOM [ LIBERATI DA QUESTO DEMONIO DI ISLAM SHARIA, L'ASSASSINO PREDATORE NAZISTA! https://www.youtube.com/watch?v=6PAehaFcTmA&list=TLj3ya-rVycGcyMzAyMjAxNg&index=2
פיגוע דקירה בשער בנימין - Stabbing Attack at Sha'ar Binyamin
========================
Watch: Terrorist Attack in Supermarket
https://www.youtube.com/watch?v=bAwTFwhTSGM&index=1&list=TLj3ya-rVycGcyMzAyMjAxNg
=============
satana il vostro padre dawin gender vi aspetta a sodoma! ] DIO VI HA FATTI COME ANGELI, E VOI VI SIETE FATTI COME BESTIE SCIMMIE! [ https://www.youtube.com/watch?v=fMBsXfNvB5U&list=TLa1Mhf7sTt60yMzAyMjAxNg
Creation Has Answers 2016 Series - Geologic Column: Charlie Moss
Creation Evidence Museum https://youtu.be/fMBsXfNvB5U
Creation Has Answers 2016 Series - Geologic Column: Significance of Layers and Artifacts Creation Evidence Museum 147 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series - Geologic Column: The Essence of Evolution Creation Evidence Museum 89 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series - Geologic Column: The Big End Creation Evidence Museum 194 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series Geologic Column How Did It Form? Creation Evidence Museum 120 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series - Geologic Column Assumptions Creation Evidence Museum 123 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series: Deterioration of Modern Man Creation Evidence Museum 416 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series: Ancient Man and the Moon Creation Evidence Museum 281 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series: Caring, Artistic Ancient Man Creation Evidence Museum 241 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series Introduction Creation Evidence Museum 213 visualizzazioni
Creation Has Answers 2016 Series: Advanced Ancient Man Creation Evidence Museum 263
https://www.youtube.com/channel/UC6aVC1qguAmXusJrZ--D7hA
=====================
really? questo giudice demoniaco: deceduto il 13 febbraio, durante una battuta di caccia? ma, ANSA HA DETTO CHE, ERA MORTO A LETTO E CHE LE sue LENZUOLA ERANO SENZA una PIEGHa. CoSA PUò PIù ESSERE LA VERITà IN QUESTA maleficata USA NAZIONE di Farisei Spa FED SATANISTI MASSONI? WASHINGTON DC. Scalia, deceduto il 13 febbraio, durante una battuta di caccia, in Texas, è stato posto venerdì nella Sala Grande della Corte suprema e il suo funerale si è tenuto sabato nella Basilica. Nell’omelia pronunciata dal figlio di Scalia, padre Paul Scalia, è stato detto: “Dio ha benedetto papà, come è ben noto, con l’amore per il suo paese… Sapeva bene quanto importanti fossero i principi fondanti della nostra nazione. E in questo lui ha visto, così come gli stessi padri fondatori, una benedizione… Una benedizione rapidamente persa quando la fede è stata vietata nella piazza pubblica o quando noi stessi ci rifiutiamo di portarla lì… Lui ha capito che non c’era alcun conflitto tra amare Dio e amare il proprio paese, tra la fede e il servizio pubblico”.
http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2016/02/15/usa-cosi-ho-scoperto-cadavere-scalia_abd827da-e154-4c38-89bd-c7bcf3d07717.html
Era molto tranquillo, evidentemente e' scomparso senza alcuna complicazione nel cuore della notte", ha concluso. Il referto del medico legale parla quindi di morte per cause naturali, un attacco cardiaco, e - riferisce il Washington Post - senza che il corpo sia stato prima visto dal giudice e senza che sia stata ordinata un'autopsia.
==============
FINITELA CON QUESTA DEPLOREVOLE PAGLIACCIATA, DI OSTENTARE il possesso di UNA QUALCHE DIGNITà, GLI EUROPEI SONO SOLTANTO TUTTI DELLE PECORE: TRADITORI QUESTO SIETE, DEI TRADITORI DELLA COSTITUZIONE, E DEI TRADITORI DEL REGNO DI DIO: MASSONI DI MERDA! ROMA, 23 FEB - La Farnesina ha convocato l'Ambasciatore degli Stati Uniti d'America John Phillips per avere chiarimenti circa le indiscrezioni comparse su alcuni organi di stampa secondo le quali il Presidente del Consiglio italiano Silvio Berlusconi e alcuni suoi stretti collaboratori sarebbero stati sottoposti a intercettazioni telefoniche nel 2011. Lo rende noto un comunicato stampa della Farnesina.
==============
 Editoriale, Uno scrittore omosessuale agli anti-Family day: “Io conosco il vostro dolore” http://it.aleteia.org/2016/02/04/uno-scrittore-omosessuale-agli-anti-family-day-io-conosco-il-vostro-dolore/
==================
Shemà Israel ] SHALOM [ Gaza tunnels built by jihadi group into Israel, The National Resistance Brigades, the military wing of the Democratic Front for the Liberation of Palestine, has revealed a new tunnel built by its fighters underneath the Gaza-Israel border. A video released by the organization on Sunday presents some of the organization's fighters striding inside the tunnel carrying arms, and shows the improvised rockets the organization possesses. Speaking in the video, the National Resistance Brigades' spokesman, Abu Khaled, claimed that his organization is preparing for the next war with the Israeli enemy. According to Abu Khaled, the tunnel presented in the video was dug by the operatives of the group’s tunnels' unit and will be used by the organization's fighters to commit terror attacks against Israel and kidnap Israeli soldiers in order to swap them for Palestinian prisoners.
Watch Here, The National Resistance Brigades is a secular jihadist group that was founded in 2000, after the beginning of the Second Intifada. Since the group is secular it opposes Hamas' aspiration to impose Sharia law in Gaza. However, the video shows that the group shares Hamas' strategy of using cross-border tunnels as a game-changing weapon. In addition, Abu Khaled's rhetoric, speaking about preparation for a war with Israel, is identical to the rhetoric of Hamas, which named its fighters who died after the collapse of a tunnel "the martyrs of preparation." Source: Jerusalem Post
=====================================
02 gen 2016, Putin svela dei colloqui inediti tra leader tedeschi e sovietici urss ] GLI INFAMI DELLA NATO AL MURO DI BERLINO PROMISERO, CHE NON AVREBBERO SPINTO LA INFLUENZA MILITARE DELLA NATO AD EST!  [ https://www.youtube.com/watch?v=2fDDUWSs20g PandoraTV .. Nel corso di una intervista con i giornalisti della Bild, Vladimir Putin ha svelato alcuni documenti datati 1990 in cui leader politici dell'allora Unione Sovietica e RFT prospettano quello che sarebbe potuto essere il futuro dell'Unione Europea.
=========================
LA LEGA ARABA è UN IMMENSO MOSTRO ASSASSINO NAZISTA SHARIA, CHE è UN DEMONIO CHE SOFFOCHERà IL GENERE UMANO: PERCHé è IN COMPLICITà APPARENTE SODAZIO CRIMINALE SPA FED, MA, IN REALTà è SEGRETA COMPETIZIONE CONTRO IL NWO UN MOSTRO ANCORA PIù TERRIBILE DI LUI!  Giulietto Chiesa: "E’ il momento di avere paura. L’Arabia Saudita ha la bomba atomica." https://www.youtube.com/watch?v=JtAA0BMsayc Pubblicato il 21 feb 2016 https://youtu.be/JtAA0BMsayc "Adesso sappiamo che l'Arabia Saudita ha la bomba atomica. Gli è stata venduta dal Pakistan, con l'autorizzazione degli USA. E' la follia petrolifera dell'Occidente, che sta creando un mostro. Se non lo fermiamo in tempo ci distruggerà."
=========================
Shemà Israel ] SHALOM [ IDF operation nabs massive weapons cache in Arab village (raw), While most Israelis slept, IDF forces were hard at work last night in the hills of Samaria, locating illegal weapons hidden in Palestinian Arab villages. Such raids are mounted on a daily basis, as part of security forces' efforts to stem the tide of terror attacks. During the operation, soldiers seized a number of weapons including M-16 assault rifles, pistols, bullets, magazines, night-vision goggles, binoculars and other military equipment used in the preparation of terror attacks, as well as drugs. Further south, in Judea, IDF forces demolished the homes of two terrorists who murdered five people on the same day.
Watch Here. The overnight demolitions west of Hevron targeted the homes of two men said behind November 19 knife and car-ramming attacks in Israel's commercial capital Tel Aviv and at the Gush Etzion Junction south of Jerusalem. Mohammed al-Harub opened fire at the junction, then rammed his car into a group of pedestrians. Two Israelis and one Palestinian bystander were killed. The same day, Raid Masalmeh stabbed two Israelis to death outside a synagogue in a Tel Aviv office block. It was one of the deadliest days for Israelis since a wave of Palestinian knife, gun and car-ramming attacks erupted in October. Harub's home was in Dayr Samet while Masalmeh's was in Dura, both west of Hevron. Both men were apprehended and arrested shortly after their attacks.
Source: Arutz Sheva
================
è la AMMINISTRAZIONE OBAMA, CHE, LI SPINGE I PRAVY SECTOR: CONTRO IL POPOLO MARTIRE DEL DONBASS, CHI SI AFFLIGGE DEL LORO INNOCENTE DOLORE?! 23.02.2016, L’Intelligence della repubblica popolare di Luhansk l’attività sovversiva intrapresa dai soldati della Guardia nazionale ucraina contro i residenti locali nelle aree sotto il controllo di Kiev. Lo ha reso noto il vice capo di stato maggiore della milizia popolare Igor Yaschenko. I militari ucraini «continuano a commettere azioni sovversive contro i residenti che vivono nelle zone controllate dall'Ucraina, accusando i militari della Repubblica popolare» ha detto Yaschenko. Yaschenko ha evidenziato che, secondo i servizi segreti della RPL, il 20 febbraio 2016 alle ore 20.00 da una strada del centro abitato di Valuiskikh nella zona Stanichno-Luhansk, i militari della Guardia nazionale hanno sparato proiettili Makarovo da un mortaio calibro 82 millimetri, per cinque minuti. Dopo di che, secondo Yaschenko, hanno abbandonato di fretta il luogo. Correlati:
Donbass, attacco forze di sicurezza ucraine a posto di blocco: 3 filorussi DNR uccisi
La Corte di Strasburgo ha accolto più di 550 denunce dei cittadini del Donbass
Filorussi di Donetsk accusano: forze sicurezza di Kiev minano i territori del Donbass: http://it.sputniknews.com/mondo/20160223/2154619/donbass-attivita-sovversiva.html#ixzz4111TSQWq
=========
============
io avevo detto molto tempo fa: da nessuno lo avevo saputo o letto! ] GIURO: GLI USA MI PAGHERANNO ANCHE QUESTO! [ L’Arabia Saudita ha l’atomica, 23.02.2016 Ad annunciarlo Daham al Anzi, prominente analista politico saudita all’emittente televisiva RT in lingua araba. Putin pronto alla terza guerra mondiale se l'Arabia Saudita invade la Siria. L'Arabia Saudita ha la bomba atomica da più di due anni. Gli è stata venduta dal Pakistan con il consenso degli Usa. Lo annuncia un prominente analista politico saudita, Daham al Anzi, all'emittente televisiva RT in lingua araba, precisando che non si tratta di una novità, in quanto le potenze mondiali ne erano già a conoscenza. Il regno saudita avrebbe, secondo l'esperto politico, tutte le intenzioni di testare l'ordigno, per la salvaguardia della popolazione musulmana. Riad ha dato miliardi di dollari in petrolio agevolato a Islamabad, e il Pakistan ha accettato di fornire testate nucleari al regno del Golfo. Un paese del Medio Oriente ha la bomba atomica. E non è l'Iran, ma l'Arabia Saudita, quello stesso Stato canaglia che finanzia il terrorismo internazionale e minaccia d'invadere la Siria, mentre bombarda lo Yemen con raid aerei che hanno distrutto il Paese. Per ora l'Agenzia internazionale per l'energia atomica è in silenzio.
Correlati:
Assad mette in guardia Turchia e Arabia Saudita dall'invasione in Siria
Arabia Saudita discute i dettagli e la data dell'invio delle truppe in Siria
Turchia e Arabia Saudita hanno iniziato le esercitazioni militari congiunte: http://it.sputniknews.com/mondo/20160223/2155743/arabia-saudita-bomba-atomica.html#ixzz411g95JXp

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] perché, vi mettete in competizione contro di me: per rispondere su scala mondiale ai miei articoli? [ 1. SE, DIO JHWH è INSIEME CON ME? la vostra opposizione, contro di me: è folle, comunque inutile! 2. e se, Dio non è con me? voi siete così dei cretini: che, vi state confrontando contro, un piccolo pc! fin DOVE VI PORTERà questa VOSTRA SToLTEZZA? cioè, trovarsi a COMBATTERE CONTRO DIO, oppure, tutta la LEGA ARABA, a COMBATTERE CONTRO UN SOLO mio piccolo COMPUTER.. ma tutto questo non ha senso! MA, IO VI DICO CHE, lo spirito di Lucifero è in voi, come è nei satanisti massoni Farisei SpA FED 666 USA, i vostri alleati, che hanno corrotto la vostra anima! quindi: tutto il vostro affanno: è per finire insieme a loro all'inferno? allora, è stata INUTILE tutta la vostra vita! VOI NON AVETE UN RIMEDIO CONTRO di ME, e nessuna persona intelligente si metterebbe contro di me. SEMPLICEMENTE PERCHé, NON potrebbe mai ESISTE UN RIMEDIO CONTRO DI ME! .. e se esisteva un rimedio per me, i farisei di satana nel NWO lo avrebbero già trovato!

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] io voglio fare del male a voi? NO! VOI NON VOLETE ESSERE I MIEI AMICI! cosa volete da me: in cambio della sharia? SE, MI COSTRINGETE, IO VI UCCIDERò TUTTI PER TOGLIERVI LA SHARIA! MA, IO VE LA VOGLIO COMPENSARE, PERCHé, IO NON VOGLIO UCCIDERVI!

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] Quanti popoli cristiani che erano stati santificati dal Vangelo e dalla Spirito SANTO, voi mi avete sterminato? VOI SIETE I FIGLI DI CAINO: il vostro reame è quello di satana! eppure, io spero per voi lo stesso mio bene, voi potete entrare a far parte della mia eredità al 100%: ed io vi farò entrare! SMETTETE DI RESISTERE, IN MODO MALIGNO, ALLA MIA ALLEANZA: come, voi avete sempre fatto dal principio in tutti questi anni, perché è per questo che voi mi avete fatto dire, così tante parole cattive contro di voi, che se fosse stato per me? io non avrei mai detto niente di male! la vostra tecnologia militare è già sorpassata! .. ed ad ogni modo, voi non potreste mai proteggere la vostra malvagità islamica, contro di me, con le armi!

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] voi lo sapete, ed anche lo Spirito SANTO lui lo sa: tutti lo sanno! IO NON SAREI MAI FELICE DI FARE DEL MALE A QUALCUNO, E NE MAI POTREI GIOIRE DELLA SVENTURA DI QUALCUNO! ma, VERAMENTE SOLTANTO VOI, voi NON VI SENTITE ATTRATTI DAL MIO AMORE? QUINDI, VOI SIETE PEGGIORI DEI SACERDOTI DI SATANA: I CANNIBALI DELLA CIA? .. tutti mi amano tranne voi?

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] quindi, se esiste un Dio Bestia Allah, Lui sarebbe orgoglioso di voi, che è per la paura, che, voi vi siete fatti i complici dei sacerdoti di satana: nella CIA, e siete gli assassini dei Santi di Dio JHWH: i martiri cristiani innocenti! PERCHé invece, tu NON VEDI, CHE IN ISRAELE, loro STANNO A CAMBIARE LA STRUTTURA dello STATO, PER PREPARARSI AD ACCOGLIERE ME! CERTO, ANCHE LORO HANNO PAURA, COME, anche, VOI AVETE PAURA, ma dove è il vostro coraggio? Gli israeliani si stanno dimostrando più coraggiosi di voi! SOLTANTO UNA ALLEANZA TRA DI NOI, NON MANDERà UN CENERE TUTTO IL NOSTRO MONDO! La musica della morte la suonano sempre i farisei SPA FED di Talmud e Kabbalah, voi non riuscirete mai a superare il loro satanismo, e noi dovremo ballare la loro musica!

ERDOGAN SALMAN SHARIA ] voi credete, che io vedo il colore della pelle o la religione delle persone? NO! IO VEDO soltanto, LA IMMAGINE E LA SOMIGLIANZA CHE DIO HA MESSO IN OGNI UOMO! Eppure voi sapete che in tutto il mondo il mio migliore amico è un uomo del Kuwait, Ma quando voi avete riempito la Siria di Terroristi? io lo ho lasciato, momentaneamente, soltanto, perché, io non volevo, che, qualcuno gli facesse del male!

è normale che Cina e Russia debbano armare tutte le isole: "VOI STATE FACENDO UN LAVORO SPORCO DI GUERRA MONDIALE IN MODO PLATEALE!"

Call Issued to Retake Gaza Following Renewed Rocket Fire. [[ il questo modo sharia ONU OCI NATO la comunità internazionale dice: che è giusto il terrorismo quindi Israele è stato giuridicamente condannato nella sua esistenza tutto è stato uno sbaglio! ma noi non possiamo pensare di avere vissuto 66 anni in questo modo! è chiaro i satanisti del sistema massonico Illuminati farisei hanno tradito hanno deciso di rovinare il genere umano! ] Foreign Minister Avigdor Liberman reiterates call to crack down on Hamas in Gaza says 'limited' operation could prove ineffective. Foreign Minister Avigdor Liberman proposed that Israel should "consider" retaking Gaza on Sunday noting that a "limited" operation in Judea and Samaria against Hamas could prove ineffective. "We have to decide whether we are going to explore the alternative of full occupation of the Gaza Strip" Liberman said on IDF Radio's "Good Morning Israel" show. "We saw that a limited operation only strengthens Hamas in the end; the alternative is clear." This is not the first time Liberman has suggested retaking Gaza. The Foreign Minister has proposed a full operation against Hamas there multiple times over the past year following several periods of heavy rocket fire from Hamas and Islamic Jihad. Liberman's comments surface less than 24 hours after Gaza terrorists rained even more rockets on Israel with one setting fire to plastics and paint factories in the southern city of Sderot Saturday. Four workers managed to escape the factories before they were set ablaze police spokesperson Micky Rosenfeld told AFP. The IAF responded Saturday night by striking nine terror targets in Gaza. Since Operation Brother's Keeper began seventeen days ago no fewer than 23 rockets from Gaza have hit Israel an IDF spokesperson noted Sunday.

holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

Binyamin Netanyahu I think that to him someone will have to give: the Peace Prize to be given to every traitor like him in the new monument to shoah2 for the new genocide of all Israelis! because it is clear after their genocide I will be forced to together to Iran at the founding of new TRUE Israel against all the satanism of Rothschild the Witch bitch! ]

holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

Binyamin Netanyahu io penso che a lui qualcuno dovrà dare: il premio della pace che deve essere dato ad ogni traditore nel nuovo monumento per shoah2 per il nuovo genocidio di tutti gli israeliani! perché è chiaro dopo il loro genocidio io sarò costretto insieme: allo Iran a fondare di nuovo VERO Israele: contro tutti i satanismi di Rothschild la strega puttana! ] [ Binyamin Netanyahu Vows to Outlaw Raed Salah's Islamic Movement in Israel. Prime Minister blames Friday's anti-Israel rally on terror-linked group promises to crack down following calls to abduct IDF soldiers. By Hezki Ezra Tova Dvorin 6/29/2014 Prime Minister Binyamin Netanyahu opened his weekly cabinet meeting by addressing anti-Israel incitement on Friday outside Umm-Al-Fahm adding to a chorus of criticism regarding a rally calling for the abduction of Israeli soldiers. "Outrageous calls were heard supporting the kidnapping of Israeli soldiers" the Prime Minister began. "Most of Israel's Arab citizens do not support this and I call on their leaders to stand boldly and firmly in condemning these statements." Until then he said he would fight the incitement. "As Israeli citizens we cannot accept and put up with such outrageous statements" Netanyahu warned. "The IDF protects all of us." Netanyahu also warned that the incident is directly linked to activity from the northern branch of the Islamic Movement headed by Sheikh Raeh Salah. Salah was recently banned from traveling abroad in connection with anti-Israel incitement and Netanyahu vowed to outlaw the group entirely. "In many cases those behind these readings behind these protests are the northern branch of the Islamic Movement" the Prime Minister said. "[The movement] constantly preaches against Israel and has publicly identified with terrorist organizations like Hamas. Therefore I have instructed the competent officials to explore the possibility of declaring the northern branch of the Islamic movement as blacklisted." "This announcement will provide significant tools for the security authorities to battle the movement" he added. Transportation Minister Yisrael Katz (Likud) agreed. "It is a most necessary action following a weekend demonstration in Umm al-Fahm [to outlaw the group] as I requested years ago" Katz said explaining that the group's activities are known throughout the Middle East. The Israeli government in late May began discussions on whether to declare Salah's Islamic Movement in Israel an illegal organization. Salah has been jailed for incitement in the past after calling followers to physically block Jews from entering the Temple Mount and has been sentenced in the past for incitement and assault among other nationalistically-motivated crimes. The Islamic Movement has also been involved in the violent "Nakba Day" protests opposing Israel's existence. Il primo ministro accusa manifestazione anti-israeliana del Venerdì su gruppo terroristico legato promette di reprimere a seguito di inviti a rapire soldati israeliani. Per Hezki Ezra Tova Dvorin 2014/06/29 Il primo ministro Benjamin Netanyahu ha aperto la sua riunione di gabinetto settimanale affrontando istigazione anti-israeliana il Venerdì di fuori Umm-Al-Fahm aggiungendo un coro di critiche in merito a una manifestazione che chiede il rapimento di soldati israeliani. "Outrageous chiamate sono state ascoltate sostenere il rapimento di soldati israeliani" il Primo Ministro ha cominciato. "La maggior parte dei cittadini arabi di Israele non supportano questo e chiedo loro leader a stare con coraggio e fermezza nel condannare queste dichiarazioni." Fino ad allora disse avrebbe combattuto l'incitamento. "Come cittadini israeliani non possiamo accettare e sopportare tali dichiarazioni oltraggiose" ha avvertito Netanyahu. "L'IDF protegge tutti noi." Netanyahu ha anche avvertito che l'incidente è direttamente collegata all'attività dal ramo settentrionale del Movimento islamico guidato dallo sceicco Salah Raeh. Salah è stato recentemente vietato di viaggiare all'estero in connessione con istigazione anti-israeliana e Netanyahu ha promesso di mettere fuori legge il gruppo del tutto. "In molti casi quelli dietro queste letture dietro a queste proteste sono il ramo settentrionale del Movimento islamico" ha detto il Primo Ministro. "[Il movimento] predica costantemente contro Israele e ha pubblicamente identificato con organizzazioni terroristiche come Hamas. Pertanto ho incaricato i funzionari competenti per esplorare la possibilità di dichiarare il ramo settentrionale del movimento islamico come lista nera." "Questo annuncio fornirà strumenti significativi per le autorità di sicurezza per combattere il movimento" ha aggiunto. Ministro Trasporti Yisrael Katz (Likud) ha accettato. "Si tratta di una azione più necessaria a seguito di una manifestazione weekend a Umm al-Fahm [di mettere fuori legge il gruppo] come ho richiesto anni fa" ha detto Katz spiegando che le attività del gruppo sono conosciuti in tutto il Medio Oriente. Il governo israeliano a fine maggio ha iniziato le discussioni sull'opportunità di dichiarare Movimento islamico di Salah in Israele un'organizzazione illegale. Salah è stato incarcerato per istigazione in passato dopo aver chiamato i seguaci di bloccare fisicamente gli ebrei di entrare nel Monte del Tempio ed è stato condannato in passato per incitamento alla violenza e aggressione tra gli altri reati nazionalistica-motivati​​. Il Movimento islamico è stato coinvolto anche nelle violente proteste "Nakba Day" opposti l'esistenza di Israele.

holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

ISIS Edging Closer to Israel [[it's all because of the SHARIA if it is impossible to live with Muslims then this week all Palestinians should be deported to Syria! we can not play with a poisonous snake taking him by the tail! Killed Sharia then Muslims will no longer be a threat to the human race! This war against Islamic terrorism can not be won in any other way! but maybe you need of a world war that's why you do not condemn sharia!

holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

ISIS Edging Closer to Israel [[ è tutta colpa della SHARIA se è impossibile convivere con gli islamici quindi questa settimana tutti i Palestinesi devono essere deportati in Siria! non possiamo giocare con un serpente velenoso prendendolo per la coda! Uccisa la Sharia poi musulmani non saranno più una minaccia contro il genere umano! Questa guerra contro il terrorismo islamico non può essere vinta in altro modo! ma forse voi avete bisogno di una guerra mondiale ecco perché voi non condannate la sharia! ] Former National Security Council director Yaakov Amidror says Israel needs to be prepared to assist Jordan in fighting off ISIS. By Yaakov Levi. First Publish: 6/29/2014 Speaking Sunday former National Security Council director Yaakov Amidror said that if Jordan requested Israeli assistance in preventing its border with Iraq from being overrun by forces belong to to ISIS the Islamic State of Iraq and the Levant then Israel would have little choice but to help. "It's not just in Jordan's interest but in Israel's as well to work together to solve this problem" he said. As the Sunni Islamist forces of ISIS have overrun Iraq edging ever closer to that country's border with Jordan Amman has expressed nervousness that it could be the group's next target. Some ISIS sources have already made unconfirmed claims to have seized a Jordanian town although those reports appear to be false. Jordan on Friday deployed massive army forces on its Iraqi border including tanks army vehicles missile launchers and soldiers reported Yedioth Aharonoth citing the Arab news source Asharq Al-Aswat. In the Arabic report Jordanian sources were quoted as claiming that the Iraqi army still controls the area just over the Jordanian border but that they have already lost control over adjacent areas. A senior Jordanian captain told the paper the army is at maximum preparedness so as to be able to get involved at a moment's notice. Jordan has good reason to worry; ISIS Islamists have publicly called for Jordanian King Abdullah's execution declaring him a traitor to Islam who has joined forces with the West. ISIS threatened to "slaughter" the "tyrant" Abdullah in a recent video which was uploaded to YouTube. The video features a Jordanian citizen and member of the Islamist group who is seen tearing up his passport and throwing it in a fire while vowing to launch a suicide attack inside Jordan. Earlier this month former Israeli intelligence expert Jacques Neriah suggested in a CNN interview that Israel must prepare itself for the eventuality that the battle could reach the shores of Tel Aviv - despite the fact that the fighting rages more than 915 kilometers (595 miles) away. According to Neriah the current crisis in the Middle East has made Israel relatively quiet and could buy the IDF time to prepare. "Everyone is busy killing one another in the Arab world - it gives Israel a 'time out' to reorganize and to prepare itself for the long run" Neriah stated. "If Iraq falls in the hands of ISIS then we will have a terrorist state - where terrorists will be trained will be equipped will be financed by an [entire] state and not by an organization which is [in] hiding." Meanwhile a report in the Daily Beast claimed that Israeli and US officials have already confirmed that their countries would join the battle against ISIS should it attack Jordan with whom Israel has a peace treaty. Thomas Sanderson co-director for transnational threats at the Center for Strategic and International Studies told the Daily Beast that in his estimation any ISIS attack on Jordan would be viewed in both Washington and Jerusalem as a threat to national security. "I think Israel and the United States would identify a substantial threat to Jordan as a threat to themselves and would offer all appropriate assets to the Jordanians" he said. Concerns in Israel over ISIS's rapid territorial gains in Syria and Iraq comes amid claims ISIS-linked terror cells have been involved in recent rocket fire against southern Israel. On Saturday it was revealed that two Gazan terrorists killed in an IAF precision strike for launching rockets against Israeli civilians were members of a jihadi group linked to ISIS. Parlando Domenica ex direttore del National Security Council Yaakov Amidror ha detto che se la Giordania ha chiesto l'assistenza di Israele nel prevenire il confine con l'Iraq da essere invaso da forze appartengono a ISIS lo Stato islamico dell'Iraq e il Levante allora Israele avrebbe avuto altra scelta che aiutare. "Non è solo nell'interesse della Giordania ma anche per lavorare insieme per risolvere questo problema di Israele" ha detto. Mentre le forze islamiste sunnita di ISIS hanno invaso l'Iraq bordatura sempre di più a bordo di quel paese con la Giordania Amman ha espresso nervosismo che potrebbe essere il prossimo obiettivo del gruppo. Alcune fonti ISIS hanno già fatto affermazioni non confermate di aver sequestrato una città giordana anche se tali relazioni sembrano essere false. Giordania Venerdì schierato massicce forze armate sul confine iracheno tra cui carri armati veicoli militari lanciamissili e soldati riferito Yedioth Aharonoth citando la fonte di notizie arabo Asharq Al-Awsat. Nella relazione araba fonti giordane sono stati citati come dicendo che l'esercito iracheno controlla ancora la zona appena oltre il confine giordano ma che hanno già perso il controllo sulle aree adiacenti. Un capitano giordano anziano ha detto al giornale l'esercito è al massimo la preparazione in modo da essere in grado di essere coinvolti in un momento di preavviso. Jordan ha buone ragioni di preoccuparsi; ISIS islamisti hanno chiesto pubblicamente per l'esecuzione del re giordano Abdullah dichiarandolo un traditore dell'Islam che ha unito le forze con l'Occidente. ISIS ha minacciato di "massacro" il "tiranno" Abdullah in un video recente che è stato caricato su YouTube. Il video presenta un cittadino giordano e membro del gruppo islamico che è visto strappare il suo passaporto e gettandolo nel fuoco mentre promettendo di lanciare un attacco suicida all'interno Jordan. All'inizio di questo mese l'ex esperto di intelligence israeliano Jacques Neria suggerito in una intervista alla CNN che Israele deve prepararsi per l'eventualità che la battaglia potrebbe raggiungere le coste di Tel Aviv - nonostante il fatto che la lotta infuria più di 915 km (595 miglia) di distanza. Secondo Neria l'attuale crisi in Medio Oriente ha fatto Israele relativamente tranquilla e potrebbe acquistare il tempo IDF di preparare.
"Ognuno è occupato uccidersi a vicenda nel mondo arabo - dà a Israele un 'time out' per riorganizzarsi e prepararsi per il lungo termine" ha dichiarato Neria. "Se l'Iraq cade nelle mani di ISIS allora avremo uno stato terrorista - dove verranno addestrati i terroristi saranno dotati saranno finanziati da un [intero] stato e non da un'organizzazione che è [in] nascondere." Nel frattempo un rapporto del Daily Beast ha affermato che i funzionari israeliani e statunitensi hanno già confermato che i loro paesi avrebbero unirsi alla battaglia contro ISIS dovrebbe attaccare Jordan con la quale Israele ha un trattato di pace. Thomas Sanderson co-direttore per le minacce transnazionali presso il Centro di Studi Strategici e Internazionali ha detto al Daily Beast che nella sua stima qualsiasi attacco ISIS su Jordan sarebbe visto in Washington e Gerusalemme come una minaccia alla sicurezza nazionale. "Credo che Israele e gli Stati Uniti dovrebbero identificare una minaccia sostanziale per la Giordania come una minaccia per se stessi e offrirebbero tutte le attività necessarie per i giordani" ha detto. Le preoccupazioni in Israele oltre rapidi guadagni territoriali di ISIS in Siria e in Iraq arriva in mezzo a rivendicazioni cellule terroristiche ISIS-linked sono stati coinvolti nel recente lancio di razzi contro il sud di Israele. Sabato scorso è stato rivelato che due terroristi di Gaza uccisi in un attacco di precisione IAF per il lancio di razzi contro i civili israeliani erano membri di un gruppo jihadista legato a ISIS.

holy Mary De Finibus Terrae lorenzoJHWH

Benjamin Netanyahu -- [ Rothschild 666 Bush 322 ci hanno rubato la sovranità monetaria e sono comodamente seduti alle loro poltrone ed aspettano il nostro sfiancamento da secoli dall'atto di fondazione della Banca di Inghiterra! sono loro che creano tutte queste situazioni pazzesche avendo i secoli: a loro disposizione.. ] e poiché tu non dici niente contro di loro e l'Iran invece ha la sovranità monetaria) io posso affermare che anche tu sei il loro criminale! ed il nucleare pakistano ti fa meno paura perché la ARABIA SAUDITA è il tuo alleato momentaneo? .. come la tua shoah dorme tranquilla finché Rothschild 666 Bush 322 vivono?

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/zecchi-vigilare-sui-gender-e-la-nuova-dittatura.aspx
Si dice "d'accordissimo" che l'educazione comprenda anche il tema dell'omosessualità e che nessuna discriminazione sia accettabile soprattutto a scuola "ma il trasformare questa convinzione in una battaglia politica è mistificatorio è violento nei confronti dei bambini. Occorre reagire là dove è possibile bisogna creare argini di confronto pacifico". Tra i genitori sconcertati dalle linee guida dell'Unar (i tre ormai famigerati volumi dedicati alle scuole elementari medie e superiori poi ritirati dal web) e dall'ideologia del gender imposta come indottrinamento fin dalla tenera età c'è Stefano Zecchi ordinario di Filosofia alla Statale di Milano e scrittore ma anche padre di un bimbo di 10 anni.

Fiabe gay alle materne problemini di aritmetica con personaggi omosessuali alle elementari narrativa e film transgender alle superiori la parole padre e madre cancellate dai moduli... Come si arriva a questo? A chi giova?
Ci sono due livelli di ragionamento. Il primo è culturale filosofico il secondo più pedagogico. Oggi in politica c'è una forte difficoltà a dare un senso culturale alle proprie differenziazioni così il laicismo proprio della sinistra ha trasportato il suo armamentario ideologico nel tema dell'abolizione dei generi. Dire che i generi non sono più maschio e femmina ma addirittura 56 tipi diversi diventa la battaglia per un'identità politica. Come prima credevano sinceramente che il comunismo salvasse il genere umano e si riconoscevano nella moralità ineccepibile così oggi sostengono che il gender salva dall'abbrutimento. Ma così la politica diventa biologismo selezione della specie darwinismo deteriore. Basta leggere i loro testi.

E sul piano pedagogico? La scuola è particolarmente nel mirino di queste folli ideologie.
È giusto che l'educazione comprenda anche l'omosessualità e soprattutto il rispetto delle differenze ma senza portare il tema sotto le bandiere mistificatorie che vedo oggi. Una cosa è il dato biologico altro è la sovrastruttura culturale: un giorno arriveremo a difendere il pedofilo in fondo è un uomo che persegue una sua preferenza sessuale e addirittura l'incesto...

La libertà di educazione per i propri figli è un principio costituzionale. Eppure oggi è minato da una "educazione di Stato" che gli ideologi del gender vorrebbero imporre.
È chiaro che più si sa e meglio è è persino banale dirlo ma chi deve sapere? I docenti. Devono essere formati bene per prevenire ogni forma di bullismo che crea vere tragedie personali e fare mediazione tra le sensibilità della classe. Ma lasciate in pace i bambini: su di loro si sta esercitando un'ideologia violenta che non dovrebbe nemmeno lambirli. D'altra parte è tipico dei regimi che come prima cosa si appropriano delle scuole: questo sta diventando un regime e infatti tutti hanno paura di reagire anche solo dire che il padre è un uomo e la madre una donna è diventato un atto di "coraggio". Siamo al grottesco.

Eppure alcune scuole si adeguano subito: via le fiabe perché il principe ama la principessa via anche la festa del papà (chissà perché della mamma no)...
È il frutto di una demolizione della figura del padre che arriva da lontano dagli anni '70 quando si è cominciato a distruggere la famiglia dal "capo". Sfasciata la famiglia è chiaro che dopo puoi sfasciare anche i due diversi ruoli di padre e madre e che oggi sia a pezzi lo dice la facilità con cui si sciolgono i matrimoni: quando si accetta una visione così "allegra" di famiglia aperta senza legami tutto diventa possibile. Annientare la madre è più difficile perché è la figura biologica anche se affitti un utero è ancora femminile finché almeno la tecnologia non riuscirà in cose mostruose e allora saremo di nuovo al nazismo. Ma io non credo si arriverà a tanto.

Lei è ottimista? La storia insegna che nei regimi si cade senza avvedersene.
Ormai la nostra società ha consolidato un forte individualismo la teoria del gender non diventerà un fenomeno di massa lascerà il tempo che trova: io non sono terrorizzato sono disgustato che è diverso. Tuttavia bisogna avere delle attenzioni attrezzarsi perché i nostri figli possano crescere in una dimensione – religiosa o laica che sia – di libertà. Mia madre era maestra e per una vita ha insegnato nella scuola statale io ho studiato e insegnato sempre nello Stato lo stesso fa mia moglie... ma mio figlio studia in una scuola paritaria: lì ho la garanzia che cresca libero dall'arroganza degli "inappuntabili moralmente". Lo ripeto non voglio crociate dobbiamo creare argini di confronto pacifico e informare i docenti ma non fare violenza sui piccoli. Chi ha autorità morale – oltre alla Chiesa anche la politica – si faccia sentire la buona sinistra parli dica la sua ne abbiamo bisogno.

===========================

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/non-rassegnarsi-all-indifferenza.aspx
La logica dell'indifferenza oggi così endemica sembra infiltrarsi nei settori più sottili della coscienza dell'uomo contemporaneo. Il quale probabilmente presume di esercitare una sua piena libertà: quella appunto di attenersi all'indifferenza. E di potersi accomodare così in un gaudente cinismo. Che cos'è l'indifferenza se non il modo più economico anestetico e rassicurante di convivere con l'alterità e la diversità? In realtà l'umano non si rassegna all'indifferenza; anzi la sua natura lo spinge a cercare la differenza l'alterità l'altrove.


Se oggi pare accadere il contrario è in quanto la società del cosiddetto benessere ha stravolto l'idea di libertà. Essa si è ripiegata su se stessa fino a diventare autoreferenziale ed esente da responsabilità. La tendenza all'individualismo all'edonismo alla creazione di una barriera protezionistica verso il prossimo hanno permesso il trionfo dell'indifferenza. Si tratta in effetti di un impoverimento quasi di una sorta di collasso della soggettività. L'uomo contemporaneo tende a rinunciare a un'idea grande di libertà per garantirsi piccole felicità rassicuranti.


Facciamo un esempio che fa riferimento al fascicolo – "Educare alla diversità nella scuola" – che il Dipartimento delle Pari opportunità e il Miur propongono agli insegnanti di tutte le scuole. Come Avvenire ha ampiamente riferito troviamo domande esercizi questionari risposte e suggerimenti intorno alla questione dell'omofobia e della discriminazione. Vi sono alcune domande (retoriche) tra cui questa: "Perché alcuni individui sono attratti da persone dello stesso sesso?". Risposta: "Per la stessa ragione per cui altri individui sono attratti da persone del sesso opposto" (p. 23). Sembra l'inizio di una barzelletta purtroppo non è così. Riuscirà questa risposta a placare la feconda curiosità degli studenti? Non credo proprio. Ma non importa.


Quel che conta è che l'individuo finalmente libero da pregiudizi potrà ritenersi esente da ogni omofobia e discriminazione. Il nostro insegnante prosegue la lettura dello stesso fascicolo. Si ferma poi pensoso su un'altra frase: "L'età avanzata la tendenza all'autoritarismo il grado di religiosità di ideologia conservatrice di rigidità mentale costituiscono fattori importanti nel delineare il ritratto di un individuo omofobo" (p. 11). Il nostro si sente attanagliato da frenetici dubbi: quali di queste cinque caratteristiche potrebbe riguardarmi da vicino? Ben presto per ciascuna delle suddette caratteristiche a rischio di omofobia trova un rimedio.

E pensa: farò più palestra per combattere l'età avanzata sarò più accondiscendente per smussare la tendenza all'autoritarismo frequenterò di meno la mia parrocchia per diminuire il grado di religiosità sarò un po' più progressista per addolcire la posizione conservatrice rinuncerò a qualche mio principio morale per attenuare la rigidità mentale. Alla fine non sarò più omofobo mai più. Ma appena giunge a simile conclusione gli viene da constatare che in effetti non lo è mai stato. Non ha mai spinto nessuno a rinunciare alla propria differenza. E quindi? In lui a questo punto irrompe un barlume di libertà di quella libertà che cresce sul terreno di verità calpestate: non si precipita a chiudere il fascicolo per passare impassibile oltre ma si prende la libertà di parlarne ad altri di discuterne di confrontarsi di sentire ulteriori pareri.


Insomma la libertà che oggi viene proposta sembra davvero una trappola: se la eviti sei considerato un retrivo; se invece la pratichi assiduamente puoi compiacerti di fronte al (tuo) modo di essere un uomo illuminato all'altezza dei tempi. Ma ti inganni. Infatti come da sempre gli umani sanno la libertà non è gratuità. Non è "all inclusive" tutto compreso e già pronta all'uso. Non è un bene di consumo. Non si lascia consumare perché ogni volta esige una riconquista. La libertà è una pratica della differenza.

http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/caso-giulio-cesare-libro-sesso-cantelmi.aspx

Nel libro non c'è nulla che possa turbare un ragazzo del 2014 che su internet avrà avuto modo di informarsi con molta meno fatica circa l'arte amatoria". Scriveva così ieri su la Repubblica Melania Mazzucco autrice di Sei come sei che – fatto leggere in classe ai ginnasiali del Giulio Cesare prestigioso liceo classico romano – ha guadagnato ai professori che lo hanno imposto una denuncia per diffusione di materiale osceno. Colpa di un passaggio del libro in cui si descrive un rapporto orale. Che sia tra due uomini è marginale: se in ginocchio nei bagni ci fosse stata una sedicenne invece di un prestante giovanotto poco sarebbe cambiato.

Il problema non è il sesso dei protagonisti ma l'età dei lettori. Malgrado le convinzioni di Mazzucco il fatto che per un adolescente sia fin troppo facile raffazzonare informazioni sulla sessualità e "l'arte amatoria" non è una buona ragione per rincarare la dose. Anzi: "È vero sul web si trova di tutto e i ragazzi sono esposti ai messaggi inadatti alla loro età. Ma tanto più l'ipersessualizzazione dei bambini e degli adolescenti è un problema grave e ingravescente tanto più gli adulti devono mediare e modulare ogni informazione sulla sessualità".

Tonino Cantelmi parla dall'alto della sua esperienza di psichiatra forte della sapienza di genitore di cinque figli "uno che ha frequentato il Giulio Cesare in passato uno che lo frequenta attualmente uno che si appresta a frequentarlo". Che sia affezionato al liceo – prossimo a festeggiare gli ottant'anni di attività – sembra indubitale. Eppure non lesina le critiche: "Omofobia e bullismo sono sempre da contrastare. Il modo in cui si decide di agire però deve essere rispettoso di tutte le sensibilità perché si tratta di temi delicati che riguardano le persone e la loro intimità più profonda. La precauzione non è mai troppa – spiega – quando si ha a che fare con l'ipersensibilità dei ragazzi". Il rischio è facile da intravvedere: chi si straccia le vesti accusando il prossimo di oscurantista discriminazione finisce per discriminare chi ha convinzioni diverse.

"Al Giulio Cesare è stata messa in discussione la libertà educativa delle famiglie i docenti si sono arrogati la scelta di decidere quali messaggi trasmettere ai ragazzi e come. Ma la scuola – prosegue Cantelmi – non può entrare a gamba tesa in questioni così delicate consultare i genitori è doveroso".

La contrapposizione tra le varie anime della scuola – docenti ragazzi famiglie – non paga mentre una sana concertazione un dialogo e una collaborazione più stretti sarebbero salutari. "Anche perché – riflette lo psichiatra – contrastare l'omofobia e il bullismo violentando le altrui sensibilità non è un buon servizio alla lotta alle dicriminazioni. Di più è controproducente. Si finisce per ottenere l'effetto opposto".
La "storiaccia romana non riguarda solo un romanzo" scriveva giustamente ieri la Mazzucco parlando anche del diritto "di scrivere di tutto di informare di dare ai ragazzi strumenti per elaborare opinioni". Oltre ai diritti degli scrittori degli insegnanti e degli studenti si poteva dedicare un pensiero anche i diritti dei genitori alla libertà di ogni papà e di ogni mamma di scegliere come parlare di sesso ai figli. Di scegliere di escludere dal discorso le fellatio nei bagni. Oppure di includerla. Una scelta che pare non abbiano avuto.

Non basta neppure che la preside Micaela Ricciardi – che ieri ha avuto tempo di parlare con tutti ma con Avvenire no – sia convinta che linguaggio e modi del libro "siano delicati" e che il testo sia adatto ai suoi studenti ginnasiali "perché la storia è narrata attraverso gli occhi di una ragazzina di 11 anni". Né serve scomodare Saffo Catullo e Marziale. "Una quattordicenne la scaturigine di tutta la vicenda si è sentita violentata da quel che leggeva e si è rifiutata di proseguire il compito. A chi fa della battaglia alla discriminazione la propria bandiera – prosegue Cantelmi – questo sarebbe dovuto bastare per mettersi in discussione. Invece il tema del contrasto all'omofobia e al bullismo è ormai improntato al pensiero unilaterale alla valorizzazione di un certo genere di convinzioni alla denigrazione delle altre. Basta dissentire come ha fatto con coraggio la ragazzina per essere tacciati di beceraggine e di arretratezza. Non è giustificato contrastare la violenza con altrettanta violenza".

Di tutt'altro parere la Flc-Cgil che esprime "piena solidarietà" ai docenti del Giulio Cesare. "Si vuole colpire la libertà d'insegnamento e di espressione e per questa ragione – si legge nel comunicato – occorre una risposta forte e decisa per il pieno rispetto dei diritti e dei valori costituzionali". Mentre il Codacons si è guadagnato il consueto lancio di agenzia offrendo assistenza legale ai professori denunciati. "La vicenda – ha dichiarato il portavoce dell'associazione – rappresenta una grave aggressione all'uguaglianza dei sessi e alla libertà di espressione e di insegnamento prevista dalla Costituzione Italiana".
===============
http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/al-giulio-cesare-abbiamo-perso-tutti.aspx
Mettiamo subito le cose in chiaro. Per quanto ci riguarda non intendiamo iscriverci a una battaglia tra oscurantisti e illuministi tra omofobi e omosessualisti tra sostenitori della libertà assoluta della letteratura e nostalgici dell'indice dei libri proibiti. Anzi riteniamo che nella vicenda del liceo "Giulio Cesare" di Roma il gioco perverso dei luoghi comuni e delle speculazioni abbia distribuito in modo equanime il suo fardello dannoso di strumentalizzazioni pelose e di banalità ad alto rischio. Noi vogliamo seriamente parlare di opportunità educative. E vorremmo farlo guardando serenamente negli occhi quegli insegnanti che hanno scelto di far leggere ai ragazzi quindicenni di due classi della quinta ginnasio il romanzo "Sei come sei" di Melania Mazzucco. Libro intenso e problematico che può avvincere per il vissuto sofferente dei protagonisti o respingere per la crudezza del linguaggio. In questa vicenda però non è discussione la qualità del romanzo ma l'opportunità di una scelta.


E allora signori docenti senza ammantarvi di ideologismi e senza indulgere al politicamente corretto dite per favore qual era il vostro obiettivo. Davvero eravate convinti che imponendo a ragazzi e ragazze quindicenni di soffermarsi su descrizioni disgustosamente realistiche di un rapporto orale tra due ragazzini senza esclusione di minuziosi tracciati dei liquidi organici in uscita e in entrata avreste potuto combattere l'omofobia e la discriminazione? Davvero immaginavate di arricchire lo spirito di alcune decine di adolescenti la loro capacità critica il loro gusto lessicale la loro finezza introspettiva con un romanzo in cui per esempio l'educazione affettiva di uno dei protagonisti ha come fondamento un turbine di rapporti mercenari per soli uomini a cui il poveretto offre il proprio corpo "nelle macchine imboscate in losche stradine di campagna". Per rispetto dei lettori non vogliamo aggiungere altre citazioni ma il realismo descrittivo raggiunge in molti passaggi una crudezza che sorprende e disorienta un adulto figurarsi un adolescente. Eppure ripetiamo qui non è in gioco la qualità del romanzo.


Chi ama il genere è liberissimo di immergersi nella lettura e di apprezzare l'inventiva della scrittrice. Ma un ragazzo di quindici anni ha la maturità e la preparazione per leggere un testo del genere? Per cogliere la fragilità umana dei protagonisti e la complessità dei problemi che si intrecciano – fecondazione assistita una famiglia con due padri tra gli altri – senza lasciarsi turbare da un turpiloquio spesso fitto incalzante e da descrizioni di approcci sessuali tanto esplicite anatomicamente quanto povere di spessore umano? Siete proprio certi cari insegnanti di aver offerto in questo modo ai vostri allievi spunti educativi equilibrati e sereni? Non siete mai stati colti dal dubbio di aver forse ceduto alla moda sempre più impetuosa e questa sì intollerante che potremmo definire omosessualismo? Quella tendenza per cui tutti gli spunti le sollecitazioni le richieste di apertura che vengono da quel certo mondo devono comunque e in ogni caso imporsi per diritto superiore e di conseguenza devono essere imposte anche a ragazzi quindicenni con l'autorevolezza e la credibilità che comunque deriva signori docenti dal vostro stare in cattedra?


Secondo quanto riferiscono alcuni genitori del "Giulio Cesare" il "consiglio" di quella lettura avrebbe suscitato in non pochi ragazzi disagio disorientamento qualche momento di profondo imbarazzo interiore. Troppo facile rifugiarsi nella constatazione un po' banale che "tanto sul web vedono già tutto". Ma è questa la funzione della scuola? Uniformarsi al peggio propinato dalla rete? Adeguarsi al nulla etico che esala dai peggiori siti pornografici? Oppure compito degli insegnanti a cui affidiamo i nostri figli dovrebbe essere mediare filtrare offrire con delicatezza e prudenza chiavi di lettura commisurate all'età e alla sensibilità dei ragazzi.

Di tutto si può e si deve parlare a scuola. Ma con la misura e la sensibilità che a un insegnante dovrebbe derivare dal suo essere adulto responsabile e dal suo dovere di esercitare al di là del dato biologico compiti di paternità e di maternità verso i giovani che stanno di fronte per molte ore al giorno. Invece nel caso del "Giulio Cesare" tutto questo è stato probabilmente capovolto annullato persino calpestato. Se soltanto a uno degli studenti quelle pagine hanno avuto l'effetto di un pugno nello stomaco di una violenza gratuitamente inferta e incolpevolmente subita la scuola ha perso un'altra preziosa occasione per risultare credibile. I pugni dei violenti contro le persone omosessuali non si combattono così. Con scelte e imposizioni sbagliate. Se è vero che la scuola è con la famiglia radice e futuro della convivenza sociale allora dobbiamo ammetterlo abbiamo un po' perso tutti
=================================
http://www.avvenire.it/Dossier/La%20questione%20gender/I%20commenti/Pagine/quei-doppi-sganassoni-di-parole.aspx
Caro direttore
dopo l'articolo di "Avvenire" che ha sollevato il caso sulla stampa nazionale ho voluto leggerne altri pubblicati su vari quotidiani a proposito della denuncia sporta da due associazioni per il libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" fatto leggere agli studenti ginnasiali del liceo Giulio Cesare di Roma. Confesso che mi ha colpito il tenore minimizzante e fuorviante della maggior parte degli articoli a proposito dei contenuti controversi (fecondazione eterologa coppie omogenitoriali etc.) oltre che in qualche passaggio francamente osceni ivi proposti. Tranne un giornalista della "Stampa" Tosatti nessuno ha avuto il coraggio di riportare nella sua crudezza il brano particolarmente esplicito che descrive in termini compiaciuti il rapporto orale tra "il muscoloso ruvido stopper della squadra dell'oratorio" e "Giose". Capisco che è roba forte ma a mio parere andrebbe rilanciato senza troppe reticenze per far capire ai buonisti e agli pseudo-miti fautori del "dialogo inclusivo" che livello di lettura è stato proposto agli studenti dei primi anni del liceo. È una questione non certo di pruderie o confessionale né tantomeno partitica (alla larga dalle tristi e misere manifestazioni di intolleranza dispiegate da certi estremisti) ma di rispetto delle elementari conoscenze delle fasi evolutive e di maturazione psico affettiva degli studenti stessi che si deve reagire con pacata fermezza a quel tipo di proposte. Forse anche i genitori più "progressisti" di adolescenti liceali dopo la effettiva conoscenza di quanto è stato propinato si farebbero due domande in più sull'opportunità di far leggere contenuti di quel tipo con la scusa della educazione alla diversità. Tra l'altro oltre al rischio di una mera induzione a comportamenti imitativi di stampo omosessuale in una età tipicamente omoaffettiva che nulla ha da spartire con l'orientamento omosessuale quel tipo di lettura rischia di innescare vera sessuofobia piuttosto che omofobia: ragazzi potrebbero reagire davvero con schifo a certe descrizioni confondendo i comportamenti con le persone e comunque non integrando armonicamente la gestione delle inevitabili pulsioni sessuali con la loro opportuna guida e interpretazione. Queste considerazioni per quanto mi riguarda vanno di pari passo con una chiara presa di distanza da manifestazioni politiche estremistiche che risultano un boomerang facilmente utilizzabile da chi si trincera per difendersi dalla denuncia dietro al mantra del "razzismo fascista e omofobico". La natura prepartitica preconfessionale puramente antropologica del convincimento di una realtà dell'essere umano che è segnato dalla differenza sessuale chiamato alla relazione e di cui la sessualità maschile e femminile in comunione stabile e fedele rappresenta la più luminosa immagine oltre che la difesa della sacrosanta libertà educativa dei genitori sono la vera pars construens da salvaguardare e promuovere in questo momento di gendercrazia imperante.
Chiara Atzori medico

Caro direttore
sono insegnante genitore di 8 figli nonno di 3 nipoti. Voglio farle sapere che ho apprezzato molto l'editoriale di Luciano Moia sulla vicenda della cosiddetta "educazione sessuale" al Liceo "Giulio Cesare" di Roma. Piena condivisione. Di contro mi ha lasciato davvero di stucco l'intervista rilasciata a "Repubblica" dal ministro Giannini la quale approva apertamente l'iniziativa dei docenti del liceo romano pur ammettendo candidamente di non aver letto il libro in questione. Come può un ministro dell'Istruzione in modo così leggero di fronte a una questione di delicatissima rilevanza educativa? Come si può formulare un giudizio senza la conoscenza dei fatti e delle parole? Pare più una difesa "a priori" quindi ideologica. Eppure mi verrebbe da chiedere al ministro se ai suoi figli – all'età di 14-15 anni – farebbe davvero leggere tranquillamente i particolari oggettivamente pornografici presenti nel testo utilizzato. E voglio ribadire che qui l'omofobia non c'entra proprio per nulla: poteva anche trattarsi di una scena tra eterosessuali il problema è l'opportunità – da parte della Scuola – di proporre un testo simile a dei quindicenni. Sulla questione della sessualità oggi noi viviamo un problema drammatico che ha già ora – ma avrà ancor più in futuro – ripercussioni antropologiche e sociali pesantissime: la scissione ormai completa tra sessualità e amore. Se il ministro dell'Istruzione non comprende questo fenomeno e le sue gravi implicazioni se ritiene davvero che si possa educare a una sessualità matura attraverso racconti con concessioni alla pornografia io credo che siamo davvero allo sbando totale. E ne sono molto preoccupato per i nostri figli e i nostri nipoti.

Carlo Dionedi insegnante

Egregio direttore
chi scrive è un militante romano di Forza Nuova. Mi sorprende come nell'articolo apparso on line su "Avvenire.it" in data 29 aprile sui fatti del liceo Giulio Cesare di Roma abbiate additato come "omofobi" gli striscioni di protesta di Forza Nuova che ha al secondo punto degli otto fondamentali che ne costituiscono la dottrina politica la tutela dell'unico modello
Caro direttore,
dopo l'articolo di "Avvenire" che ha sollevato il caso sulla stampa nazionale ho voluto leggerne altri pubblicati su vari quotidiani a proposito della denuncia sporta da due associazioni per il libro di Melania Mazzucco "Sei come sei" fatto leggere agli studenti ginnasiali del liceo Giulio Cesare di Roma. Confesso che mi ha colpito il tenore minimizzante e fuorviante della maggior parte degli articoli a proposito dei contenuti controversi (fecondazione eterologa, coppie omogenitoriali etc.) oltre che, in qualche passaggio, francamente osceni ivi proposti. Tranne un giornalista della "Stampa", Tosatti, nessuno ha avuto il coraggio di riportare nella sua crudezza il brano particolarmente esplicito che descrive in termini compiaciuti il rapporto orale tra «il muscoloso ruvido stopper della squadra dell'oratorio» e «Giose». Capisco che è roba forte, ma a mio parere andrebbe rilanciato senza troppe reticenze per far capire ai buonisti e agli pseudo-miti fautori del «dialogo inclusivo» che livello di lettura è stato proposto agli studenti dei primi anni del liceo. È una questione non certo di pruderie o confessionale né tantomeno partitica (alla larga dalle tristi e misere manifestazioni di intolleranza dispiegate da certi estremisti), ma di rispetto delle elementari conoscenze delle fasi evolutive e di maturazione psico affettiva degli studenti stessi che si deve reagire con pacata fermezza a quel tipo di proposte. Forse anche i genitori più "progressisti" di adolescenti liceali, dopo la effettiva conoscenza di quanto è stato propinato, si farebbero due domande in più sull'opportunità di far leggere contenuti di quel tipo con la scusa della educazione alla diversità. Tra l'altro, oltre al rischio di una mera induzione a comportamenti imitativi di stampo omosessuale, in una età tipicamente omoaffettiva che nulla ha da spartire con l'orientamento omosessuale, quel tipo di lettura rischia di innescare vera sessuofobia piuttosto che omofobia: ragazzi potrebbero reagire davvero con schifo a certe descrizioni, confondendo i comportamenti con le persone e comunque non integrando armonicamente la gestione delle inevitabili pulsioni sessuali con la loro opportuna guida e interpretazione. Queste considerazioni, per quanto mi riguarda, vanno di pari passo con una chiara presa di distanza da manifestazioni politiche estremistiche, che risultano un boomerang facilmente utilizzabile da chi si trincera per difendersi dalla denuncia dietro al mantra del «razzismo fascista e omofobico». La natura prepartitica, preconfessionale, puramente antropologica del convincimento di una realtà dell'essere umano che è segnato dalla differenza sessuale, chiamato alla relazione e di cui la sessualità maschile e femminile in comunione stabile e fedele rappresenta la più luminosa immagine, oltre che la difesa della sacrosanta libertà educativa dei genitori sono la vera pars construens da salvaguardare e promuovere in questo momento di gendercrazia imperante.
Chiara Atzori, medico

Caro direttore,
sono insegnante, genitore di 8 figli, nonno di 3 nipoti. Voglio farle sapere che ho apprezzato molto l'editoriale di Luciano Moia sulla vicenda della cosiddetta "educazione sessuale" al Liceo "Giulio Cesare" di Roma. Piena condivisione. Di contro, mi ha lasciato davvero di stucco l'intervista rilasciata a "Repubblica" dal ministro Giannini, la quale approva apertamente l'iniziativa dei docenti del liceo romano, pur ammettendo candidamente di non aver letto il libro in questione. Come può un ministro dell'Istruzione in modo così leggero di fronte a una questione di delicatissima rilevanza educativa? Come si può formulare un giudizio senza la conoscenza dei fatti e delle parole? Pare più una difesa "a priori", quindi ideologica. Eppure, mi verrebbe da chiedere al ministro se ai suoi figli – all'età di 14-15 anni – farebbe davvero leggere tranquillamente i particolari oggettivamente pornografici presenti nel testo utilizzato. E voglio ribadire che qui l'omofobia non c'entra proprio per nulla: poteva anche trattarsi di una scena tra eterosessuali, il problema è l'opportunità – da parte della Scuola – di proporre un testo simile a dei quindicenni. Sulla questione della sessualità oggi noi viviamo un problema drammatico, che ha già ora – ma avrà ancor più in futuro – ripercussioni antropologiche e sociali pesantissime: la scissione ormai completa tra sessualità e amore. Se il ministro dell'Istruzione non comprende questo fenomeno e le sue gravi implicazioni, se ritiene davvero che si possa educare a una sessualità matura attraverso racconti con concessioni alla pornografia, io credo che siamo davvero allo sbando totale. E ne sono molto preoccupato, per i nostri figli e i nostri nipoti.

Carlo Dionedi, insegnante

Egregio direttore,
chi scrive è un militante romano di Forza Nuova. Mi sorprende come, nell'articolo apparso on line su "Avvenire.it" in data 29 aprile sui fatti del liceo Giulio Cesare di Roma, abbiate additato come "omofobi" gli striscioni di protesta di Forza Nuova, che ha al secondo punto degli otto fondamentali che ne costituiscono la dottrina politica la tutela dell'unico modello di famiglia accettabile, quella naturale, e la promozione di politiche per la crescita demografica. Liquidare l'azione pacifica dei nostri ragazzi davanti al liceo Giulio Cesare come riconducibile a una logica di contrapposizione ideologica e di opposti estremismi è riduttivo e falso, degno di bassa propaganda da circolo Mario Mieli. Noi e i nostri militanti più giovani siamo andati lì per chiedere che nelle nostre scuole si adotti una pedagogia esaltatrice delle differenze fra maschio e femmina, nei rispettivi ruoli sociali e spirituali; chiediamo che le nostre scuole non diventino luoghi per coltivare una gioventù apolide, acefala e sessualmente confusa, a uso e consumo di un sistema consumistico. La nostra, ovviamente, non era un'aggressione omofoba (termine tra l'altro dall'incerta etimologia), ma un grido di appello alle coscienze, anche e soprattutto di quei cattolici che, talvolta, sembrano essere troppo assopiti e tolleranti verso quello che è, in tutta evidenza, un piano diabolico per estirpare definitivamente il rapporto col sacro dalla vita dei nostri giovani.
Francesco Santarelli


C'è una stessa domanda che si articola dalla lettera della dottoressa Atzori a quella del professor Dionedi, entrambe ricche di profonde riflessioni. La "traduco" così: è ancora possibile in questo Paese, nel mondo mediatico e persino al Ministero dell'Istruzione, affrontare un tema per ciò che esso è, e non per ciò che si decide che debba essere? È possibile che ci si liberi dai recinti di comodo alzati da gruppi di pressione e maestrini del politicamente corretto e si entri nel merito delle questioni? La realtà del "caso Giulio Cesare" è, sfrondata delle chiacchiere inutili, molto semplice: insegnanti ginnasiali hanno assegnato a dei quindicenni di un liceo romano la lettura un libro che si segnala per il suo clima e suoi contenuti "forti", in particolare (ma non solo) un passaggio che descrive nel dettaglio un rapporto orale omosessuale maschile (su "Avvenire" pur ponendo sin da domenica scorsa il problema, cara dottoressa Atzori, abbiamo deciso di non pubblicare il testo integrale e non me ne pento). Tra questi studenti c'è chi non ci sta, lo dichiara in classe e ne subisce le conseguenze. Si muovono alcune famiglie, s'innesca una vicenda di denunce. Sul piano penale, che non mi appassiona e che non sta a me giudicare. È sul piano civile, che invece mi appassiona e mi interessa molto. Ma quasi tutti e quasi ovunque, con rare e felici eccezioni, parlano e scrivono senza fare riferimento al dato di realtà, e si concentrano su una pretesa volontà di "censura" e, manco a dirlo, su una necessaria pulsione "omofoba" in chi osa obiettare di fronte alla discutibile (e ci mancherebbe che non si potesse discuterla!) iniziativa assunta nella scuola di tutti. Luciano Moia, ieri, ha già argomentato efficacemente su quest'ultimo punto e, dunque, non ci torno su. Ma il girare al largo dal cuore della questione, il risolverla in un peana alla "libera letteratura" è ridicolo e fuorviante. Qui si parla di educazione. E di appropriatezza dei mezzi. Faccio solo un esempio, e nulla più (anche perché gli esempi potrebbero essere diversi e tutti efficaci). Ma parlare di omosessualità, se proprio di questo si voleva trattare in classe, come sobriamente toccò anche a me quasi 40 anni fa con un entusiasta e assai profondo professore, leggendo e studiando di Saffo sarebbe stato così disdicevole e "vecchio"? O affrontarla attraverso la grandezza e la sofferenza dell'altissima poesia di García Lorca? Chi è, insomma, autorizzato ad assestare dalla cattedra "sganassoni di parole" che non tutti (fortunatamente) accettano? Vengo infine a lei, signor Santarelli, e alla sua formale protesta. Posso solo confermarle che certi striscioni e slogan del suo gruppo politico sulle persone omosessuali li ho trovati e li trovo indecenti. E questo anche e soprattutto per i grandi valori ai quali si dichiara di voler fare riferimento (famiglia, vita…). Princìpi che sono sempre radicati – e tanto più per chi si considera cristiano e cattolico – in una luminosa e accogliente concezione della persona umana qualunque condizione essa viva. Considero, tanto per esser chiaro, certe parole d'ordine sinistramente irridenti di Forza Nuova solo un altro modo per assestare "sganassoni di parole". Inaccettabili. E mi creda è davvero inutile – proprio come quegli altri – provare a nobilitarli.

ah ah ah ] Turchia USA Arabia Saudita invade Siria e Iraq con jihadisti terroristi, che poi, finge di voler uccidere! [ ah ah ah !!!
NOI ABBIAMO VISTO ESERCITO E POLIZIA DEL KENYA FERMI SENZA INTERVENIRE! LORO HANNO DATO AI TERRORISTI TUTTO IL TEMPO CHE HANNO VOLUTO! ] questa è un altra congiura USA Saudita: satanisti massoni farisei salafiti minacciano il genere umano! [ Kenya, massacro di studenti in un college. 147 morti in attacco rivendicato da al-Shabaab. [ QUESTA NOTIZIA è FALSA PERCHé, MANCANO ALL'APPELLO ALTRI 150 DISPERSI, QUINDI IL FIGLIO DI UN MINISTRO COMPONENTE DEL COMMANDO è FUGGITO! ] NAIROBI - Torna il terrore in Kenya. All'alba un commando armato ha attaccato un college universitario nella città di Garissa, nella parte nord-orientale del Paese, a circa 150 chilometri dal confine con la Somalia. Ci sono state diverse esplosioni.  Secondo il ministro dell'Interno kenyano il bilancio finale è di 147 morti, quasi tutti studenti ai quali si aggiungono due poliziotti, un soldato e due guardiani della scuola. I quattro terroristi che componevano il commando, secondo fonti delle forze di sicurezza, avevano esplosivi legati su tutto il corpo e "sono esplosi" quando i soldati hanno cominciato a sparargli addosso. L'attacco è cominciato all'alba. I jihadisti hanno preso d'assalto il campus intorno alle 4,30 ora italiana: hanno sparato alle due guardie al cancello di ingresso e poi, una volta entrati, hanno aperto il fuoco a caso, prima di asserragliarsi in uno dei dormitori degli studenti.
Vittime decapitate, giallo sugli ostaggi. Alcuni degli studenti liberati in mattinata hanno raccontato che tra le vittime dei qaedisti somali, alcune sono state decapitate. Citata dalla rete all news sudafricana 'News24', Winnie Njeri, una delle studentesse riuscite a scappare, ha dichiarato di aver "visto corpi senza teste". Nel bilancio ufficiale, oltre i 147 morti ci sono 79 feriti ma mancano all'appello ancora almeno 150 persone tra studenti e professori. Degli 815 che risultavano presenti al momento del raid, solo 500 sono stati ritrovati. Quattro dei terroristi sono stati uccisi. Le autorità di Nairobi hanno affermato che l'assedio è finito dopo 16 ore, ma gli Shabaab ancora a tarda sera sostenevano di aver ancora giovani in ostaggio.


Timore di altri attacchi SAUDITI bOKO hARAM, ha detto padre Bakeni DICE CHE GLI ISLAMICI TERRORISTI SONO MEGLIO EQUIPAGGIATI DELL'ESERCITO NIGERIANO: "Ora siamo tutti in preda alla paura ed eleviamo lo sguardo a Dio per chiedergli che le nostre preghiere diano frutto" ha detto padre Bakeni "L'esercito nigeriano sta agendo come meglio può ma non ha armi moderne per frenare gli insorti che sono molto più sofisticati"

Bush Satana Kerry LEGA ARABA Rothschild SpA assassini demoniaci NWO Califfato: questa è l'ora delle tenebre! ] [ Nigeria's President is criminal sharia genocide dhimmi, imperialism Arab LEAGUE Ummah [ fuck you Salman saudi criminal nazist ] your evil Gabriel bad nazism satana Allah akbar sharia for dhimmi slaves ] [ Obama Califfo sharia OSAMA GENDER ] tu che dici? distruggere Israele o Islam? [ OBAMA CALIFFO GENDER ] troione, pieno di ogni frode! tu sai bene che CINA e Russia non ti attaccheranno mai! TU NON HAI BISOGNO DEI MAOMETTANI PER DIFENDERTI! quindi tu hai bisogno dei maomettani soltanto per schiavizzare tutto il genere umano! MA, IO NON TI LASCERò PORTARE ISRAELE SUL TUO ALTARE DI SATANA

PUTIN RUSSIA ] tu lo sai, nessun Governo può parlare di "signoraggio bancario" oppure, ha potuto parlare di: "auto attacco torri gemelle 11/09" NEANCHE TU HAI POTUTO FARLO! quindi, non è vero che esistono i Governi, questa del sistema massonico Bildenberg Talmud Corano, è tutta una finzione truffa, tutti i loschi interessi imperialistici, di poche persone chiamati: il sistema massonico di: Illuminati; Massoni, Bush, Gezabele II di Inghilterra, Rothschild! Ecco perché non era possibile realizzare un vero ISRAELE che potesse accogliere tutti gli ebrei.. Perché in questo caso, si vedrebbe chiaramente, chi sono gli ebrei traditori!

king Salman ] bada a te, se il tuo islamico sharia, lui mi fa punire un altro mio canale, io ti faccio strisciare su tutte le pietre arroventate dell'inferno! Pop Shenouda said that s enough Amr Adib  è scritto creative common, riutilizzo consentito, quindi io non cancello più questo video ? https://www.youtube.com/watch?v=Ksx1RjbE7w0 ? ] OK PER SALVARTI LA VITA? IO HO PREFERITO DISTRUGGERE QUESTO VIDEO!?

OBAMA è LA KEKKA 322 GENDER DI SATANA, E LE SANZIONI CONTRO LA RUSSIA SONO SOLTANTO UN LATROCINIO CONTRO TUTTE LE NAZIONI DEL MONDO SOLTANTO! GLI USA 666 SPA ROTHSCHILD, FURTO SOVRANITà MONETARIA, GUARDANO AL MONDO ED ALLA EUROPA SOLTANTO COME UN MUCCA DA MUNGERE! ECCO PERCHé, GLI USA I SACERDOTI FARISEI DI SATANA,  con i LORO COMPLICI SALAFITI, loro VOGLIONO LA GUERRA MONDIALE, soltanto PER SCHIAVIZZARE TUTTO IL GENERE UMANO! Questa è l'unica guerra mondiale di cui c'è veramente bisogno, gli scoreggia radioattive di Bush 322 NWO, contro gli scoreggie radioattivi di Rothschild SpA FMI, con Satana Maometto sharia Allah, che respira nella fogna dell'inferno, il suo soave odore idolo MECCA allah akbar morte a tutti gli infedeli?

è UN MISSILE INTELLIGENTE, non solo può: 1. cambiare traiettoria, schivare, 2. eludere elettronicamente la sua presenza, ma, addirittura, 3. può colpire missili intercettori! ] MOSCA, 22 AGO - La Russia ha testato con successo il lancio di un missile balistico intercontinentale 'Rs-12M Topol'. Lo fa sapere il colonnello Igor Iegorov, portavoce delle forze missilistiche del ministero della Difesa russo, precisando che il razzo è stato lanciato alle 18:13 ora di Mosca (le 17:13 in Italia) dal poligono di Kapustin Iar, nella regione di Astrakhan, nella Russia meridionale, e ha colpito "con la precisione richiesta" l'obiettivo prefissato nel poligono di Sari-Shagan, in Kazakhstan.

Russia Putin, se, tu contrai il tuo territorio, sotto la aggressione della NATO, poi, finirai per non poter più usare il tuo deterrente nucleare! Risparmiaci gli orrori di questa guerra, che gli USA, NATO e loro fraudolenta propaganda Hollywood hanno voluto: tu uccidici subito!

Russia Putin, soltanto realizzando una PATRIA per tutti gli ebrei del mondo, e soltanto, OBBLIGANDOLI TUTTI A TORNARE, tu potrai evitare questa guerra mondiale nucleare. Tu fammi sapere che soluzione hanno i sauditi! [ per la ideologia saudita sharia ISIS? SOLTANTO UNIUS REI POTREBBE AVERE UNA SOLUZIONE PACIFICA: ALLA CORROTTA RELIGIONE SAUDITA MECCA CABA. ] "Jihadi John a volto scoperto: ucciderò in Gb". Il Daily Mail mostra il filmato, il terrorista minaccerebbe: tornerò in Gran Bretagna a tagliare teste. ] [ 'Nuove minacce di morte', Malala sotto scorta armata. La polizia britannica aumenta le misure di sicurezza per la 18enne premio Nobel pakistana. Francia, era legato all'Islam radicale l'attentatore del Tgv. A fermare l'aggressore sono stati tre marines che erano a bordo. Tra i feriti c'è anche l'attore francese Jean-Hugues Anglade. [ Macedonia, migliaia migranti passano la frontiera La polizia usa granate assordanti, in 2.000 superano il confine. ] Yemen, al Qaida controlla zone Aden: Civili intrappolati tra guerra civile e terroristi jihadisti. Somalia, 18 uccisi in due attentati: Integralisti al Shabaab colpiscono a Chisimaio e Mogadiscio. Afghanistan, kamikaze a Kabul provoca 12 morti: Attacco contro veicolo blindato Nato ha causato anche 66 feriti

PUTIN RUSSIA ] non fare l'ingenuo, smettila! [ non esiste la PALESTINA, esiste soltanto la sharia internazionale ] non fare l'ingenuo, smettila! [ non esiste il Giappone, ma esiste soltanto il sistema SpA usurocratico Rothschild, false democrazie massoniche senza sovranità monetaria: Nuovo Ordine Mondiale ] e questo è l'unico motivo per cui il Giappone non può ottenere indietro le sue isole!

my JHWH ] quando i popoli capiranno che le religioni non sono la PERSONA di DIO, ma, sono soltanto folclore tradizioni, usanze? SARà STATO TROPPO TARDI!

califfato mondiale SHARIA uccide dhimmi ] infatti nella LEGA ARABA sharia sono quasi scomparsi i cristiani! [ non c'è nessun futuro per la LEGA ARABA sharia, oppure, non ci sarà più nessun futuro per noi!

se, gli islamici OCI, ONU, UE, USA, IRAN, LEGA ARABA, e tutta la loro CORROTTA RELIGIONE SAUDITA MECCA CABA. non fanno l'attacco di terra, contro la Galassia JIhadista, è soltanto perché, loro ci sono dentro, a tutta questa è una congiura contro tutto il genere umano, e contro Israele! ] "Jihadi John a volto scoperto: ucciderò in Gb". Il Daily Mail mostra il filmato, il terrorista minaccerebbe: tornerò in Gran Bretagna a tagliare teste.

QUESTO è ALTO TRADIMENTO! la galassia jihadista LEGA ARABA sharia: il nazismo, non si potrebbe diffondere in questo modo se non camminasse sotto l'ombrello protettivo della NATO! tutti quelli che sono in ONU, devono tutti essere giustiziati! [ QUESTO è ALTO TRADIMENTO DI OBAMA GENDER!

OBAMA GENDER LA ABOMINAZIONE ] cazzo, ma, cosa tu hai in mente? [ TI SEMBRA GIUSTO AMMAZZARE 2MILIARDI DI mussulmani ISLAMICI, soltanto perché loro sono diventati i maniaci religiosi islamici sharia imperialismo per colpa tua?

perché gli islamici sauditi iraniani e turchi sono i nemici dei musulmani e i nemici dell'ISLAM? ] ecco la prova! [ today also, Pharisees have genetically manipulated, many other GMOs, for making other abductions aliens in their flying saucers, and this is a story of parallel technology, and demons in the literal sense real, of the term! Pharisees have delivered the human race, as food to the demons! hoje também, os fariseus foram geneticamente manipulados, muitos outros OGM, para fazer outros seqüestros alienígenas em seus discos voadores, e esta é uma história de tecnologia paralelo, e demônios, no sentido literal real do termo! Fariseus ter entregue a raça humana, como alimento para os demônios! aujourd'hui aussi, pharisiens ont manipulé génétiquement, beaucoup d'autres OGM, pour la fabrication d'autres enlèvements extraterrestres dans leurs soucoupes volantes, et cela est une histoire parallèle de la technologie, et les démons dans le sens littéral réel du terme! Pharisiens ont délivré le genre humain, comme de la nourriture aux démons! hoy también, fariseos han manipulado genéticamente, muchos otros organismos modificados genéticamente, para hacer otras abducciones alienígenas en sus platillos voladores, y esta es una historia de la tecnología en paralelo, y los demonios en el sentido literal de bienes, del término! Fariseos han entregado a la raza humana, como alimento a los demonios!

non si può vincere la scellerata scelta demoniaca dei farisei massoni, dividendo, attraverso la sharia, la unità del genere umano!  ] my JHWH l'ho dovuto dire, perché gli islamici sono troppo coglioni e, mai ci sarebbero arrivati da soli!